Il Fiume Costruzioni tenta il blitz a Parma

Per Modena inizia un girone di ritorno in cui, dice l’allenatore Paglioli, ‘dobbiamo ottenere più vittorie dell’andata, ma con giocatori in meno”

Il Fiume Costruzioni Modena si appresta ad iniziare il girone di ritorno con un obiettivo che definire ambizioso è riduttivo. Con un record di 12 successi su 27 partite dopo il giro di boa, Paglioli ha già lanciato la sfida: ‘Dobbiamo vincere di più ma con dei giocatori in meno”.
Chiaro il riferimento alle defezioni di Garcia Bellizzi e Rosado, ma altrettanto evidente il fatto che Modena può contare sull’attuale gruppo che, sottolinea Paglioli, continua ad allenarsi con grande impegno e scenderà in campo anche con maggior agonismo. Sin da domani a Parma, contro il Ceci & Negri, per la prima di ritorno, dove il Fiume Costruzioni si presenta al completo, escluso Nava. Ci saranno quindi sia Toriaco che Vittozzi (assenti a Paternò per problemi di lavoro) ma anche Generali (rimasto a casa per motivi di studio).
I ‘canarini” vogliono rifarsi del 1-2 subito lo scorso weekend contro i siciliani, l’identico punteggio ottenuto all’opening-day al ‘Torri” dalla formazione ducale che vinse gara-1 e gara-3. Il Fiume Costruzioni dovrebbe quindi schierare Scavone in prima, Tamburro in seconda, Benetti in terza con Munoz interbase, da sinistra a destra agli esterni Tinti, Canate e Ciavaglia, mentre Malagoli andrà come sempre a collocarsi dietro il piatto di casa base. Come battitore designato ruoteranno Laffi (schierabile anche in prima) e Scavone, mentre è possibile che Ciavaglia possa coprire l’angolo caldo, sostituito a destra da Roversi.
Sul monte di lancio, partente nel match di domani sera l’inossidabile Ventura (77 innings lanciati e 2.69 di media PGL, nella top 10 del massimo campionato), Lucena in gara-2 ed il rientrante Toriaco al sabato sera, con Orta e Paltrinieri sempre all’erta in caso di necessità.

Informazioni su Filippo Fantasia 674 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio (Roma) è giornalista pubblicista dal 1987. Grande appassionato di sport USA, e in particolare di baseball e basket, svolge a tempo pieno attività professionale a Milano come Responsabile Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali presso importanti corporate. Nel corso degli anni, ha collaborato con diverse testate nazionali e locali tra cui Il Giornale, La Stampa, Il Resto del Carlino, Tuttosport, Guerin Sportivo, Il Tirreno, Corriere di Rimini, e con testate specializzate come Play-off, Newsport, Sport Usa, Baseball International e Tuttobaseball. In ambito radio-tv ha lavorato per molti anni come commentatore realizzando anche servizi giornalistici per diversi network ed emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Dimensione Suono Network, RDS Roma, Italia Radio e Radio Luna. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali legati ad importanti avvenimenti sul territorio per alcune televisioni locali. Nel 1998 ha ideato e realizzato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto tricolore della squadra tirrenica di cui è stato per oltre un decennio anche capo ufficio stampa. Significative sono state anche le esperienze professionali negli USA, grazie agli ottimi rapporti instaurati con gli uffici di Media Relations di diversi club (in particolare dei Boston Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati alla comunicazione sui media del baseball professionistico americano. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it nel 1998, anno di nascita della testata giornalistica online, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito ad assumere il ruolo di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano durante le finali nazionali del massimo campionato. Nell'estate del 1998 ha fatto parte del team dell'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball.

Commenta per primo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.