Niente da fare per la T&A

Italeri matematicamente prima nel suo gruppo. La squadra di Bindi si arrende al Bussum

La partita inizia tiratissima, come ci si può attendere quando si incontrano due squadre che hanno un’assoluta necessità di vincere.
Sul monte Bindi schiera Lopez, opposto ad un De Lange dalla palla pesantissima e precisa.
Sono gli Olandesi a toccare per primi la prima, a inizio terzo, con la base per ball a Bas De Jong, spinto in seconda dal sacrificio di Fridsma, salvo a sua volta per il tentativo di Gambuti di eliminare il corridore più avanzato. Un bel doppio gioco di Bautista risolve senza danni la situazione, ma il Bussum segna l’inning successivo, con il singolo di Henson, il bunt di sacrificio di Millard, e la valida di Larmonie.
Dall’altra parte è Gambuti a rompere l’incantesimo dei lanci di De Lange, dopo 4.2 inning perfetti, battendo un singolo proprio sui piedi del pitcher orange.
Il sesto è l’inning cruciale della partita, Lopez passa in base Henson e sulla difficile battuta di Millard arriva l’errore di Bautista. Bindi chiama la base intenzionale per Sid De Jong e poi richiama nel dugout il suo partente, giocando il tutto per tutto con Larreal, sul monte a basi piene e zero fuori.
Il rilievo parte malissimo, concedendo un triplo a Larmonie, che sparecchia, e un doppio a seguire a Cranston, per il momentaneo 0 a 5.
Ma Larreal non è in serata: apre il settimo colpendo Jaarsma, il successivo bunt di Hanson si trasforma in una valida e il singolo di Millard riempie le basi. L’implacabile Larmonie picchia il singolo a sinistra che vale due punti (5 pbc per lui).
Larreal cede il posto a Bianchi, gli Olandesi segnano un altro punto e l’inning si chiude sullo 0-8.
Nella seconda metà della settima ripresa McNamara apre con una valida al centro e arriva a segnare il primo punto dei padroni di casa grazie a due valide consecutive di Constantino e Gambuti (2 su 3 per lui, poi sostituito da Paganucci). Anche Froberg sostituisce il suo partente, con Draijer.
All’ottavo il Bussum, senza valide, mette ancora tre uomini in base, ma la difesa T&A riesce a chiudere senza ulteriori punti al passivo.
Finisce 1 a 8 per il Bussum, con la T&A ormai matematicamente ultima nel girone, in un torneo per lei segnato dall’impronosticabile sconfitta di ieri.

In virtù dei risultati di oggi, l’Italeri si aggiudica così il suo girone e attende di conoscere l’avversaria di venerdì in semifinale, che sarà la perdente dell’incontro di domani fra Door Neptunus Rotterdam e il Draci Brno.
L’altra semifinalista uscirà invece dallo spareggio fra Paderborn e Bussum.

15 giugno
Neptunus (NED) – Trnava (SVK) 16 – 3 al 7º
Mr. Cocker (NED) – Italeri (ITA) 0 – 1
Draci Brno (CZE) – Sant Boi (ESP) 6 – 3
Padernborn (GER) – San Marino (SMR) 7 – 4

16 giugno
Italeri (ITA) – Paderborn (GER) 8 – 2
Trnava (SVK) – Draci Brno (CZE) 3 – 19 al 7º
Sant Boi (ESP) – Neptunus (NED) 0 – 14 al 7º
San Marino (SMR) – Mr. Cocker (NED) 1 – 8

Classifica vinte-perse
Gruppo 1
Door Neptunus (NED) 2-0; Draci Brno (CZE) 2-0; Sant Boi (ESP) 0-2; STU Trnava (SVK) 0-2
Gruppo 2
Italeri Bologna (ITA) 2-0; Paderborn (GER) 1-1; Mr. Cocker HCAW (NED) 1-1; T&A San Marino (SMR) 0-2;

Informazioni su Marco Landi 136 Articoli
Nato a Bologna nel 1965, è sposato con Barbara e papà di Riccardo (31/12/96, batte destro e tira mancino) e lavora da sempre nell'ambito della comunicazione.Dal 1993 al 2004 alla Master Key Bologna, agenzia di consulenza in comunicazione, con competenze specifiche inerenti l'area below-the-line, sponsoring e sales promotion in particolare, e i servizi per l'ufficio stampa.Nel 1991-92 è Coordinatore responsabile della Lega Baseball Serie A, di cui gestisce l'attivita di back office e di comunicazione.Dal 1988 al 1991 è Responsabile marketing e comunicazione della Fortitudo Baseball è stato membro del C.O.L. Bologna per i Mondiali di Baseball Italia '88.In questi anni svolge il lavoro di coordinamento nella redazione dei periodici Fuoricampo e Baseball Magazine.Nel 2002 rientra in Fortitudo e dal 2004 è marketing professional per la Federazione Italiana Baseball Softball. Lettore onnivoro, predilige tematiche di aggiornamento per la propria professionalita, ama il fantasy e colleziona fumetti.Ascolta hard rock in tutte le sue forme.Tenta disperatamente, con il poco tempo a disposizione, di abbassare il suo handicap di golfista, ma questa e un'altra storia...

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.