Mr 0.00 zittisce anche la T & A. 12-1 in gara 2 per il Prink

Ancora una prestazione super di Rollandini ed un Francia in crescita di rendimento sono gli assi di una squadra che continua a macinare punti ed avversari.

Rollandini sempre più ‘Mr 0.00” (il punto del T & A non è di pgl) ed un attacco che quando si scatena è un rullo compressore (in evidenza Francia con 3 su 5) questi i due ingredienti che confermano il 12-1 tra Prink e T& A San Marino in gara 2.
Gara tra Prink e T & A inizia con i partenti annunciati, David Rollandini per i maremmani e Luca Martignoni per i san marinesi.
In avvio del secondo inning un improvviso temporale estivo mandava entrambe le squadre nel dug out per una decina di minuti. Il gioco riprendeva ed il Prink metteva un punto sul tabellone, Casolari riceveva la base, avanzava in seconda sulla hit di Ozuna e segnava sul profondo doppio al centro di Esposito con la palla che toccava terra e scavalcava la ricezione. Mentre Rollandini continuava a tenere a freno le mazze del Titano, il Prink segnava ancora al 4° con il doppio in apertura di inning di Casolari. Il designato dei maremmani raggiungeva la terza sull’out di Ozuna e segnava il punto del 2-0 sulla volata di sacrificio di Ermini. Al 5° il T & A provava a scuotersi, sul primo lancio della ripresa Rodriguez batteva un doppio lungo linea. Rollandini, però reagiva alla grande alla prima hit subita. Eliminazione interna per Colicchio quindi due strike out di fila su Paganucci e Bissa con una palla veloce pesantissima. I maremmani allungavano al sesto, con due out sul tabellone, Francia batteva un singolo in campo opposto, lo seguiva Ramos con un doppio per regolamento e quindi la valida di Carvajal spingeva entrambi a casa base.
Al sesto, mentre una fastidiosa pioggia torna a disturbare il match, il T & A segna grazie a due errori della difesa grossetana. Sulla battuta di Bautista è Ozuna ad essere tradito dal campo, quindi l’interbase del San Marino ruba la seconda, e segna sulla battuta di Costantino non trattenuta da Ramos. Rollandini di nuovo accellera i tempi ed ottiene i k di McNamara e Rodriguez, inframezzati dalla seconda hit del T & A ad opera di Rovinelli. AL cambio campo i grossetani allungano di nuovo, con due out, arrivano le valide in fila di Esposito ed Alagna, spinti a punto dalla hit di De Franceschi per il 5-1. Per Bindi è tempo di ricorrere al bullpen ed avvicendare Martignoni con Bianchi. Il nuovo entrato fa eliminare al volo Francia e termina la ripresa. Al cambio i san marinasi fanno ancora i conti con un Rollandini in grande controllo (terminerà con 7 rl, 3 bv, 1 bb, 9 k), che subisce la terza valida, ma ottiene anche i k numero otto e nove. Al 7° il Prink mette il sigillo all’incontro, base a Ramos, singolo di Carvajal, singolo più errore per Casolari con Ramos a punto, volata di Ozuna per la segnatura di Carvajal; quindi eliminato Ermini, base ad Esposito, colpito Alagna, singolo di De Franceschi che spinge a punto Esposito e homer da tre punti per David Francia che segna la fine della gara per manifesta con il punteggio di 12-1.

Informazioni su Gianni Vellutini 270 Articoli
Nato a Grosseto il 5.3.1965. Laureato in scienze politiche è funzionario comunale. Appassionato di baseball sin dai tempi del mitico John Self, ha iniziato a giocare nei ragazzi del Bbc nel 1972. Nella società biancorossa ha fatto tutta la trafila delle squadre giovanili sino al titolo di campione d’Italia P.O. nel 1982. Lasciato il baseball giocato è stato tesserato, come tecnico, per le società Acquile Rosse e Airone Baseball. Giornalista pubblicista dal 1989, attualmente, oltre che su Baseball.it, scrive di baseball sul quotidiano La Nazione dopo aver collaborato per diversi anni con la redazione grossetana de Il Tirreno. E'stato addetto stampa del Bbc Grosseto nella stagione 1995 ed addetto stampa della Pallavolo Grosseto dal 1989 al 1997. Ha seguito, come inviato di Baseball.it, lo stage in Sicilia delle nazionali di Faraone e Montanini, quindi il I° Campionato Mondiale Universitario di Baseball, svoltosi a Messina dal 1-11 agosto 2002, dove è stato anche lo speaker ufficiale della manifestazione insieme a Giancarlo Mangini. Nel 2004 ha seguito il Trofeo Civelli per nazionali juniores in Friuli Venezia Giulia.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.