Il Prink in Sicilia per mantenere il primato.

Trittico da non sottovalutare per il valore del Paternò. Carvajal infortunato è in dubbio, Bischeri in recupero. Medina finisce di scontare la sua squalifica.

Inizia da questa settimana una serie di prove del nove per il Bbc Prink. Chiusa, con l’ottima doppietta sui campioni d’Italia dell’Italeri, la serie di scontri diretti con le quelle che dovevano essere le rivali più accreditate per i playoffs, i biancorossi affrontano adesso una serie di gare con avversari meno blasonati, ma non per questo da sottovalutare. Saranno proprio queste gare a dire se i maremmani hanno compiuto quel salto di qualità, a livello mentale, da tutti atteso. Spesso in passato, infatti, il Bbc finiva per adattarsi all’avversario che aveva di fronte, esaltandosi con i team più forti e soffrendo oltre il lecito con avversari di caratura inferiore. Il trittico di questa settimana contro il Città dei Normanni potrà dare già una buona indicazione.
La trasferta in Sicilia vede il Prink al completo, anche se non al meglio in alcuni elementi. Carvajal è ancora alle prese con la contrattura alla coscia, che ne ha condizionato il rendimento nelle ultime due settimane, e potrebbe saltare il trittico o avere un impiego limitato a Paternò, le alternative al forte venezuelano sono Ermini ed Esposito. Possibile il ritorno a tempo pieno di Luca Bischeri in formazione, dopo l’ottimo rientro in gara 2 con Bologna (3/3, 1 doppio, 3 pbc). Il catcher grossetano ha ancora dolore alla mano ed il manager Pedro Medina (tornerà nel dug out in gara 2) deciderà il suo impiego se per una o due gare soltanto nel pre partita.
La rotazione dei lanciatori non subirà cambiamenti con Jaime Navarro (il nuovo idolo dello Jannella leader degli stike out) in gara 1, David Rollandini in gara 2 e Riccardo De Santis in gara 3. Possibile che lo staff tecnico faccia un maggior ricorso al bullpen per cercare di portare tutti i lanciatori su uno stesso standard di riprese lanciate.
Il resto della formazione vedrà l’alternarsi di Luca Bischeri e Michael Alagna dietro al piatto; Jairo Ramos, Paul Esposito e Jhonny Carvajal sui cuscini; Rafael Ozuna shortstop; in campo esterno da sinistra a destra Gabriele Ermini, David Francia e Roberto De Franceschi. Spazio anche per Andrea Sgnaolin all’interbase e Andrea De Santis all’esterno. Il battitore designato sarà, come sempre, Franco Casolari, che sta giocando con un ottimo standard di rendimento, la cui mazza riesce sempre a farsi temere dai pitcher avversari.

Informazioni su Gianni Vellutini 270 Articoli
Nato a Grosseto il 5.3.1965. Laureato in scienze politiche è funzionario comunale. Appassionato di baseball sin dai tempi del mitico John Self, ha iniziato a giocare nei ragazzi del Bbc nel 1972. Nella società biancorossa ha fatto tutta la trafila delle squadre giovanili sino al titolo di campione d’Italia P.O. nel 1982. Lasciato il baseball giocato è stato tesserato, come tecnico, per le società Acquile Rosse e Airone Baseball. Giornalista pubblicista dal 1989, attualmente, oltre che su Baseball.it, scrive di baseball sul quotidiano La Nazione dopo aver collaborato per diversi anni con la redazione grossetana de Il Tirreno. E'stato addetto stampa del Bbc Grosseto nella stagione 1995 ed addetto stampa della Pallavolo Grosseto dal 1989 al 1997. Ha seguito, come inviato di Baseball.it, lo stage in Sicilia delle nazionali di Faraone e Montanini, quindi il I° Campionato Mondiale Universitario di Baseball, svoltosi a Messina dal 1-11 agosto 2002, dove è stato anche lo speaker ufficiale della manifestazione insieme a Giancarlo Mangini. Nel 2004 ha seguito il Trofeo Civelli per nazionali juniores in Friuli Venezia Giulia.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.