Le cifre del sesto week end

I migliori e i peggiori della scorsa settimana. Gambuti batte la valida numero 1200 in carriera.

Sesta settimana di baseball di A1 e sesto resoconto statistico. Questa volta, partiamo facendo i complimenti a Elio Gambuti, che nel week end scorso contro l’Elettron Anzio, ha battuto la sua valida numero 1200 in serie A1. Il ricevitore della T&A San Marino entra così in un club per pochi riservato solamente a Ruggiero Bagialemani (1338), Roberto Bianchi (1307), Riccardo Matteucci (1299… Ricky, una valida, perché non ci ripensi?), Roberto De Franceschi (1292), Guglielmo Trinci (1247) e Gianmario Costa (1232).
A Grosseto, hanno festeggiato in due: Gabriele Ermini ha giocato la sua partita numero 400 in A1, mentre Robert Fontana ha battuto la sua 500° valida in massima serie. Sempre fermo a 698 partite Alberto Tassinari, così come Valerio Mastrantonio. Arriva a 393, Mauro Laffi. Nelle battute valide si avvicina alle 500, Davide Colicchio (492). Infine, Rolando Cretis ha vinto la sua partita numero 165 in carriera e si avvicina al record di Paolo Ceccaroli fermo a 170.
I migliori nel box di battuta nelle tre partite sono stati rispettivamente Ricardo Osuna della Telemarket Rimini, venerdì sera (3/3 con 3 punti battuti a casa, 1 doppio e 2 basi rubate), James McNamara della T&A San Marino, sabato pomeriggio (5/5 e 3 punti battuti a casa) e Dean Rovinelli della T&A San Marino, sabato sera (4/4 e 5 punti battuti a casa).
Segnaliamo le buone prestazioni anche di Ramos (fuoricampo al primo inning da 1 punto), Martins, Schiavetti, Buccheri (al rientro in Italia con un positivo 5/13 e 5 pbc), Di Pace (4 pbc), Arias, La Fera, Balgera, Tamburro e Scorziello il venerdì sera; Bischeri (dopo un mese saltato per infortunio, 3/3 con 1 doppio e 3 pbc), Schiavetti e D’Auria (per entrambi un fuoricampo), Bruzon, Chapelli, Burzynski, Carrozza, Ballerini e Saccardo il sabato pomeriggio; Solano, Pantaleoni, Buccheri, Chiarini, Gorrin, Morelo, Roversi, McNamara, Scorziello e Imperiali il sabato sera.
Il giocatore che ha battuto più valide del week end è stato McNamara (8), mentre in testa alla graduatoria rimane l’interbase del Bologna, Solano (37). McNamara ha anche segnato 5 punti con Liverziani ancora in testa con 25. Cinque giocatori hanno battuto 2 doppi (Scavone, Ballerini, Gambuti, Imperiali e Di Pace), Orlando Munoz rimene leader con 10. Nei tripli si stacca Bautista con 4, mentre nel fine settimana passato, Chapelli e Burzynski ne hanno battuti 2.
Nessun giocatore ha messo a segno due fuoricampo e al vertice della categoria resta Giuseppe Mazzanti con 5. Anche Solano mantiene la leadership dei punti battuti a casa (27), con Rovinelli che nel week end ne ha portati a casa ben 6. Infine, Osuna del Rimini, ha rubato 4 basi (Candela primo con 19) e ricevuto 7 basi ball (Liverziani in vetta con 21).
Orlando Munoz stacca il trio Rigoli – Francia – Candella (87) nelle presenze totali nel box di battuta (88), mentre Claudio Liverziani e Giuseppe Mazzanti continuano a primeggiare rispettivamente nella media arrivi in base (550 di Obp per il novarese di Bologna) e nella media bombardieri (Slugging a 758 per il nettunese).
Nelle classifiche negative, c’è una new entry. Si tratta del ricevitore del Ceci&Negri Parma, Vincent Parisi che affianca il giovane Giuseppe Sciacca negli strike out subiti. Entrambi sono a 22, Parisi con 65 turni alla battuta, Sciacca con 35. Negli errori, ancora prima Casimiro con 11. Prestazioni negative nel box di battuta per un folto gruppo di giocatori del Nettuno, Candela (2/11), G.Mazzanti (2/11 e 1 pbc), L.Mazzanti (2/11) e Origlia (0/11); Castrì (0/9), Oropeza (2/12 e 2 pbc), Sheldon (0/6 e 1 pbc in 3 partite), Urueta (0/7 in 3 partite), De Franceschi (2/11 e 1 pbc), Ramos (2/10 con 2 pbc e 1 fuoricampo, ma anche 4 strike out subiti), Di Mare (2/13), C.Munoz (1/12), Bassi (2/12), Tinti (1/8) e Malagoli (1/11).

Passiamo ai lanciatori. Jesun Matos viene staccato nelle vittorie dal trio, formato da Jaime Navarro, Luca Martignoni e Rolando Cretis, che si porta a 5 successi e 0 sconfitte. Negli insuccessi, guidano, invece, Martin Sanchez (Saim Rajo Rho) e Michael Zambelli (Elettron Anzio) con 5 (e 0 vittorie). Non cambia niente nelle salvezze, con Emiliano Ginanneschi e Marco Costantini fermi a 3. David Rollandini rimane primo nella classifica della media Pgl, incredibilmente ferma ancora a 0.00 dopo ben 24 riprese, seguito dal compagno Coppola, unico ancora sotto il punto (0.48). Jaime Navarro con i 7 strike out messi a segno contro il Bologna raggiunge quota 51, mentre Cipriano Ventura allunga negli inning lanciati (53.0).
Buone le prestazioni sul monte dello stesso Ventura, Navarro, Medina, Lopez, Heredia, Pezzullo, Massimino, Cretis, Bova e Lucena. Da dimenticare, invece, le prove di Chavez (2.0 riprese lanciate, 2 valide, 3 basi ball, 2 strike out e 3 punti di pgl), Saipe (4.2 rl, 5 h, 4 bb, 6 so e 4 pgl), Zambelli (5.2 rl, 12 h, 4 bb, 4 so e 4 pgl), De Santis (4.1 rl, 8 h, 4 bb, 3 so e 4 pgl), Alibardi (0.0 rl, 1 h, 2 bb e 2 pgl), Stefani (4.1 rl, 5 h, 5 bb, 2 so e 5 pgl), Casseri (6.1 rl, 10 h, 3 bb, 3 so e 6 pgl) e Bianchi (1.0 rl, 4 h e 4 pgl).

I migliori del sesto trittico:
Battitori. James McNamara (T&A San Marino): 8/12 (667), 1 base rubata, 1 colpito, 5 punti segnati, 2 basi ball e 3 punti battuti a casa.
Lanciatori. Luca Martignoni (T&A San Marino): 1 vittoria, 1 gara completa, 9.0 riprese lanciate, 1 punto di Pgl subito, 6 valide concesse, 1 base ball, 4 strike out. David Rollandini (Bbc Prink Grosseto): 1 vittoria, 6.0 riprese lanciate, 0 punti di Pgl subiti, 1 valida concessa, 1 base ball e 3 strike out.
I peggiori del sesto trittico:
Battitori. Pierluigi Bissa (T&A San Marino): 1/13, 5 strike out subiti e 1 errore.
Lanciatori. Fabio Mariani (Danesi Nettuno): 4.0 rl, 7 punti di Pgl subiti, 9 valide concesse, 6 basi ball e 3 strike out. Giuseppe D’Ignoti (Warriors Paternò): 0.2 rl, 6 punti di Pgl, 3 h, 4 bb e 1 so. Martin Sanchez (Saim Rajo Rho): 1 sconfitta, 5.2 rl, 8 punti di Pgl, 10 h, 0 bb e 6 so. Fabio Betto (Italeri Bologna): 1 sconfitta, 2.0 rl, 6 punti di Pgl, 5 h, 4 bb e 3 so. Michele Toriaco (Fiume Modena): 1 sconfitta, 1.1 rl, 5 punti di Pgl, 5 h, 2 bb e 1 so. Massimiliano Masin (Danesi Nettuno): 1 sconfitta, 2.0 rl, 7 punti di Pgl, 6 h, 5 bb e 1 so.

Informazioni su Federico Masini 266 Articoli
Nato il 28 marzo del 1979 a Grosseto, Federico risiede a Legnano dove lavora per la redazione milanese del quotidiano sportivo Tuttosport. Giornalista professionista, collabora con la testata torinese dal marzo del 2006 e dal 2009 è corrispondente, seguendo principalmente gli eventi delle squadra di calcio della città meneghina, Inter e Milan. In passato ha lavorato pure con Il Giorno (dove ha seguito le vicende delle formazioni lombarde di baseball e softball) e Libero, mentre tuttora collabora ogni tanto con Il Tirreno dove può sfogare la sua passione per il baseball seguendo le partite in casa e, soprattutto, in trasferta del Bbc (ha raccontato le partite anche per una radio locale). Collabora con Baseball.it dalla sua nascita, seguendo le vicende del Grosseto e curando, a volte, l'aspetto statistico dell'Italian Baseball League.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.