Bischeri : E' stato un buon rientro.

Le impressioni dopo Prink-Italeri di Cretis, Rollandini e Bischeri.

Terminata da poco gara 3 della sfida al vertice del campionato tra Italeri e Prink abbiamo incontrato il pitcher vincente dei bolognesi, Rolando Cretis, giunto già a cinque vittorie contro nessuna sconfitta in questo torneo. Un lanciatore che allo Jannella è ricordato con grandissimo affetto e che quando è sceso dal monte all’8° inning, dopo aver imbrigliato con le sue traiettorie le mazze biancorosse, ha ricevuto un caloroso applauso.
Complimenti per la vittoria, Mr. Ottobre (il soprannome con cui si sottolinea l’attitudine di Cretis nel momento topico del torneo) non vuoi proprio lasciare il monte a qualche erede ?
‘Sto bene e mi diverto sempre a lanciare. Queste sfide mi piacciono molto. Il Grosseto è un avversario difficile da affrontare, il line up è pericoloso in tutti e nove i giocatori. Mi sono affidato all’esperienza. Con molti giocatori ormai ci conosciamo da diversi anni e credo di sapere come affrontarli”.
Quella curva che lanci da tre quarti che hai usato in qualche occasione è una novità ?
‘E’ qualche tempo che l’ho rispolverata, la lanciavo diversi anni fa’ ed ora mi torna, di nuovo, utile”.
Al termine di questo trittico cosa dici delle due squadre ?
‘Credo che ci riaffronteremo anche nei playoffs”.
David Rollandini anche dopo la gara con Bologna continua a mantenere il proprio ruolino immacolato, la sua media pgl rimane a zero. Per lui ottime sei riprese con una sola valide ed una base concesse.
‘Oggi ero molto tranquillo. Mentre a Nettuno volevo tirare forte ed avevo qualche problema di controllo, oggi ho pensato soltanto a tirare strike. La veloce viaggiava bene e così lo slider (la fast ball è stata cronometrata consistentemente su 88-89 miglia, mentre lo slider a 82-83 miglia) così ho usato meno la curva. Il baseball è così una volta va meglio un lancio, la volta dopo un altro. Sono soddisfatto della mia gara, non ho avuto grossi problemi, riuscivo a trovare facilmente l’area di strike e così mettevo pressione ai battitori che non potevano aspettare per scegliere il lancio”.
Chiusura con il protagonista del positivo rientro nella gara pomeridiana, il catcher Luca Bischeri che ha chiuso con un ottimo tre su tre.
Come va la mano dopo la gara ?
‘Abbastanza bene. Sento dolore quando effettuo qualche torsione con il guanto, ma tutto sommato va bene”.
Dopo un mese di assenza pensavi in un rientro così positivo ?
‘Sono contento di essere tornato in campo e senza dubbio soddisfatto della mia prova. Devo riabituarmi al gioco, sia in battuta che dietro al piatto, però finchè continuano ad arrivare le valide va bene. In attacco ho girato bene, ed anche dietro casa base ho trovato una buona intesa con Rollandini, pur essendo la prima volta che gli ricevevo in campionato”.
Un commento sul trittico con Bologna ?
‘E’ andato bene, due vittorie su tre sono un buon risultato. Rispetto ai playoff dello scorso anno, penso che la differenza tra noi e loro si sia azzerata. Certo nei playoffs sarà un’altra storia, ma per ora va bene così.

Informazioni su Gianni Vellutini 270 Articoli
Nato a Grosseto il 5.3.1965. Laureato in scienze politiche è funzionario comunale. Appassionato di baseball sin dai tempi del mitico John Self, ha iniziato a giocare nei ragazzi del Bbc nel 1972. Nella società biancorossa ha fatto tutta la trafila delle squadre giovanili sino al titolo di campione d’Italia P.O. nel 1982. Lasciato il baseball giocato è stato tesserato, come tecnico, per le società Acquile Rosse e Airone Baseball. Giornalista pubblicista dal 1989, attualmente, oltre che su Baseball.it, scrive di baseball sul quotidiano La Nazione dopo aver collaborato per diversi anni con la redazione grossetana de Il Tirreno. E'stato addetto stampa del Bbc Grosseto nella stagione 1995 ed addetto stampa della Pallavolo Grosseto dal 1989 al 1997. Ha seguito, come inviato di Baseball.it, lo stage in Sicilia delle nazionali di Faraone e Montanini, quindi il I° Campionato Mondiale Universitario di Baseball, svoltosi a Messina dal 1-11 agosto 2002, dove è stato anche lo speaker ufficiale della manifestazione insieme a Giancarlo Mangini. Nel 2004 ha seguito il Trofeo Civelli per nazionali juniores in Friuli Venezia Giulia.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.