Luis Gonzalez serve un tris di fuoricampo

L'esterno di Arizona piega i Mets con tre homer, vittorie esterne per Toronto e Cleveland, Mondesi lascia Pittsburgh

Lunedì di riposo per 24 squadre su 30 nelle Major League. Solo tre dunque le partite giocate nella notte ma decisamente scoppiettanti, visti i 48 punti segnati. Cominciando dalla National League, il protagonista è Luis Gonzalez, che contro i Mets batte addirittura tre fuoricampo: per lui 3/5, 3 punti segnati e 5 pbc. Inutile dire che Arizona ha vinto la sfida per 12-8, anche se New York ha avuto grosse performance da Wigginton (5/5) e Piazza (3/4).
Passando alla American League, sei punti al primo inning lanciano Toronto verso una facile vittoria a Kansas City (9-3). I Blue Jays si confermano così in grande ascesa dopo l’inizio disastroso e firmano la sesta vittoria consecutiva con due fuoricampo di Orlando Hudson e la solida prestazione sul monte del veterano Pat Hentgen. Seconda sconfitta consecutiva invece per i Boston Red Sox, che perdono in casa contro Cleveland (6-10). Gli Indians vincono la gara delle valide (13-11) e fanno la differenza battendo la bellezza di otto doppi (due di Broussard, che chiude con 3/3).
In attesa di un martedì tutto da gustare (sul monte Pedro Martinez, Kerry Wood e Kevin Brown), l’ultima notizia arriva da Pittsburgh, dove l’esperto Raul Mondesi ha annunciato che per quest’anno non giocherà più. Alla base della decisione problemi personali e legali da risolvere nel suo paese, la Repubblica Dominicana.

Informazioni su Andrea Perari 158 Articoli
Andrea Perari, 55 anni, è nato a Perugia ma vive a Rimini dal 1977. Sposato con Nicoletta e papà di Filippo, lavora come vice-capo servizio della redazione sportiva del "Corriere Romagna". Ha collaborato anche con "Superbasket", come corrispondente riminese per partite e interviste. La sua carriera nasce però dal batti e corri. Nel 1986, infatti, fresco di maturità scientifica, si occupa della pagina settimanale de "Il Fo" sull'allora Trevi Rimini. Nello stesso anno comincia l'avventura radiofonica, la sua vera passione, con trasmissioni settimanali sul baseball e soprattutto con le radiocronache delle partite interne ed esterne. Nel 1987 sbarca in Romagna la "Gazzetta di Rimini" e da collaboratore esterno per il baseball, Andrea finisce per essere assunto nel 1990 e diventare giornalista professionista nel maggio del 1992. Da allora ha sempre seguito in prima persona il baseball romagnolo per la Gazzetta (fino al fallimento del '93) e per il "Corriere di Rimini" dal 1993 ad oggi. Ha collaborato con "Tutto Baseball", "Baseball International", "Baseball & Softball", "Radio San Marino", "Radio Rimini" e nel 1999 con "Radio Icaro", riportando dopo tanti anni, con l'inseparabile collega e amico Carlo Ravegnani, le dirette radio dei Pirati in occasione della finali scudetto giocate a Nettuno dalla Semenzato. Super (a dir poco) appassionato di baseball americano, ama trascorrere le vacanze negli States o in Canada e ha già all'attivo una ventina di partite viste dal vivo a Toronto, Montreal, New York, Boston, Miami, Tampa Bay, Chicago, Los Angeles, San Diego, San Francisco e Oakland. Ha partecipato per anni al Fantasy Baseball della Cdm con ottimi risultati e...dollari guadagnati, e tra i sogni nel cassetto c'è quello di commentare su tv locali o nazionali le partite delle Major League.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.