La Danesi Nettuno soffre ma poi dilaga

Rajo resiste fino al quinto. Decisivo un big inning realizzato con due out, ancora un'ottima prova di Giuseppe Mazzanti

Il Saim Rajo tiene sulla corda la Danesi Nettuno fino al quinto, imbriglia le mazze avversarie ma alla fine gli ospiti dilagano e completano il "tris" di vittorie con una manifesta inferiorità grazie a un big inning, il sesto, realizzato con due eliminati. Erano partiti bene i locali, capaci di toccare ed andare a segno su Ricci sin dall'inizio. Avanti per 4 a 3 al quinto e con il Nettuno ancora sotto quando mancava appunto un out alla fine della sesta ripresa il crollo: colpito Mastrantonio, doppio di Candela, singolo di Martins, intenzionale a Giuseppe Mazzanti – prima autore di un triplo che era valso il 4 a 3 – colpito Miller, base a Leo Mazzanti e poi singolo di Costantini. La pratica era chiusa, ci pensavano Colaceci e lo stesso Costantini dal monte a non concedere praticamente più nulla, mentre al settimo il Nettuno ancora con due fuori portava a casa Candela e Martins grazie a una difesa locale fallosa e quindi chiudeva all'ottavo con il singolo di Schiavetti, la base a Sforza, i doppi di Mastrantonio e Miller "inframmezzati" dal singolo di Candela. Nel Rajo bene Carrozza con 2 su 3 e un doppio, nella Danesi si conferma l'esplosivo Giuseppe Mazzanti.

Lanciatore vincente Colaceci, perdente Mascheroni
Note: triplo Giuseppe Mazzanti, doppi Burzinsk, Pistocchi, Carrozza, Candela, Mastrantonio e Miller

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.