Scatta la corsa verso la promozione in A1

Sabato e domenica si gioca la prima giornata del campionato di A2

Scatta sabato il nuovo campionato di serie A2. Tantissimi i temi di interesse per il torneo che dopo 22 giornate chiuderà la sua regular season il 26 settembre. Si giocheranno due gare ogni fine settimana: nei campi con impianto di illuminazione gli orari saranno sabato alle 15.30 e alle 20.30, mentre negli impianti privi di esso si giocherà la domenica, alle 10.30 e 15.30. Dal 1° al 28 agosto la stagione si fermerà per la pausa estiva: il 1° ottobre prenderanno poi il via i play-off, a cui parteciperanno le due migliori squadre di ogni girone, che si affronteranno in sfide al meglio delle cinque partite.

Nel girone A la Palfinger Reggio Emilia riparte dal campionato cadetto e deve registrare una lunga serie di defezioni. Tra gli altri sono partiti Michael Zambelli, Fabio Mariani e Luigi Carrozza. Nello stesso raggruppamento c'è anche l'altra retrocessa, la Falieri Sarti Fiorentina. Come favorita del girone non si può ignorare l'Acegas Alpina Trieste, dopo la delusione dei playoff dello scorso anno, che conferma tra gli altri il bomber Max De Biase. Promettono di dare battaglia i Redskins Imola, squadra rinforzata da un paio di arrivi da oltre oceano e dall'ex codognese Delgado. Si presenta al campionato con una squadra per buona parte rivoluzionata anche il Piccionetti Rosemar, a tratti una delle sorprese della scorsa stagione, che quest'anno ha affidato la panchina a Fabrizio Butteroni. Nuovo manager anche per la Lanfranchi Collecchio, che ha sostituito Gianguido Poma con Andrea Longagnani. Rinforzi da oltre-oceano (e ritorno a casa per Paolo Tanesini) anche per la De Angelis Godo, che conferma la stella Cristian Mura. Tante novità (tra cui l'arrivo del bomber del Bollate Napolitano) anche in casa del La Piada del Borgo Riccione. Chiudono l'elenco delle squadre la Finproject Montegranato, l'Omav Viterbo e le due neopromosse, il Nettuno 2 e la Roma.

Nel girone B occhi puntati sulla Coil Bollate, che dopo la delusione dei play-off dello scorso anno si ripresenta come grande favorita: tante le conferme, compresa quella di Salazar, lo scorso anno uno dei migliori battitori del torneo, di Luca Leonesio e del lanciatore Oberto. Non starà a guardare la Semex Codogno, che per tentare la risalita in A1 ha chiamato diversi rinforzi, tra cui l'ex dello Junior Parma Angrisano e Mariano Marchini dal Bologna: quest'anno, però, Joel Lono dovrebbe limitarsi al ruolo di manager. Qualche novità anche in casa del Proma Piacenza, che a sorpresa nel 2003 ha sfiorato i play-off. Si presenta decisamente migliorata anche la formazione del Sanson Junior Parma: tra gli altri sono arrivati Saccò dalla Reggiana e Flisi dal Poviglio. Principale novità in casa dell'Avigliana, che conferma il veterano Aldo Sacco, l'arrivo del dominicano Jordano Collado, mentre il Cus Messina si presenta ai nastri di partenza con una formazione molto simile a quella che lo scorso anno è rimasta ai vertici per buona parte della stagione, compreso l'ottimo catcher Salgado. La Ramponi Novara saluta Florencio Reinel, uno dei migliori battitori della scorsa stagione, ma conferma buona parte del resto della squadra. Il Pellaccini Sala Baganza si rinforza con l'arrivo di Fanfoni da Collecchio, e conferma l'ottimo Filippo Comelli. Una delle principali candidate al ruolo di outsider sono i Grizzlies Torino, soprattutto se Dante Carbini confermerà l'ottima stagione 2003. Completano la lista delle iscritte gli Athletics Palermo e le due neopromosse, la Ciemme Maller Oltretorrente e gli N.M. Old Rags Lodi: in casa di questi ultimi da segnalare la novità rappresentata dell'arrivo di Jaime Mendicino, ex Rosemar.

Informazioni su Matteo Gandini 704 Articoli
Giornalista pubblicista e collaboratore di Baseball.it dall’ottobre 2000, Matteo è un grande appassionato in genere di sport, soprattutto del mondo sportivo americano, che segue da 10 anni in modo maniacale attraverso giornali, radio, web e TV (è uno dei pochi fortunati in Italia a ricevere la mitica ESPN).Per Baseball.it ha iniziato seguendo le Majors americane. Ora, oltre ad essere co-responsabile della rubrica giornaliera sul baseball a stelle e striscie, si occupa di serie A2. Inoltre, nel 2002, per il sito e l’ufficio stampa FIBS ha seguito da inviato lo stage della nazionale P.O. in Florida, la Capital Cup e i mondiali juniores di Sherbrooke (Canada), il torneo di Legnano di softball, e la settimana di Messina, a cui ha partecipato anche la nazionale seniores azzurra. Nel 2003 è stato invece inviato agli Europei Juniores di Capelle (Olanda). Nel 2001 ha anche collaborato alla rivista “Tutto Baseball e Softball”.Per quanto riguarda il football americano, da 3 anni segue il campionato universitario e professionistico americano per Huddle.org, oltre ad essere un assiduo collaboratore alla rivista AF Post. Nel 2003 partecipa al progetto radio di NFLI, ed è radiocronista via web delle partite interne dei Frogs Legnano.Dopo aver collaborato per un periodo di tempo ai siti web Inside Basketball e Play it, nel 2001 ha seguito i campionati di basket americani (NBA e NCAA) per Telebasket.com, in lingua italiana e inglese. Ora segue la pallacanestro d’oltreoceano per Blackjesus.it.Più volte apparso come opinionista di sport americani a Rete Sport Magazine, trasmissione radiofonica romana, lavora stabilmente nella redazione di Datasport, dopo una breve esperienza in quella di Sportal.Nel 2003 ha lavorato anche per l’Ufficio Stampa delle gare di Coppa del Mondo di sci a Bormio.Ha 26 anni, è residente in provincia di Lecco e si è laureato in scienze politiche alla Statale di Milano. La sua tesi, ovviamente, è legata allo sport: il titolo è “L’integrazione dei neri nello sport USA”. Il suo sogno è dedicare tutta la vita al giornalismo sportivo, in particolare nel settore sport USA.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.