Cantine Ceci e Negri Alimentari per un grande Parma

Presentati i 2 sponsor per la stagione 2004. Ceci: “Siamo entusiasti per il fatto che un'altra azienda sosterrà il progetto”. Torna a Parma Balgera

Il Parma baseball non si nasconde: tornare a partecipare ai 'play off' è un imperativo. E per farlo occorrono risorse. L'argomento era al centro di una conferenza stampa, che si è svolta nella tarda mattinata di venerdì.

"Oggi è una circostanza lieta" ha detto il Presidente Rossano Rinaldi "Perchè presentiamo un'azienda che sosterrà il nostro progetto. Certo, c'è un po' di rammarico perchè non si tratta di un'azienda di Parma. E' strano che le realtà cittadine non abbiano compreso come il baseball sia a Parma uno sport in crescita. Ma di questo torneremo a parlare".

Il nuovo sponsor è la Negri Alimentari di Sirone in provincia di Lecco, azienda specializzata nel prosciutto cotto senza la noce, prodotto che garantisce leggerezza, digeribilità e resa elevata.
"La linea dei 'prosciutti cotti' contiene 8 prodotti, compreso il prosciutto 'bionaturale'; c'è poi quella 'forno' con 11 referenze di arrosti" ha spiegato il General Manager del Parma, e vero artefice dell'operazione, Massimo Fochi. "Lorenzo Negri purtroppo non è presente, perchè colpito da un malanno di stagione. Ci sarà però alla presentazione della stagione".

Era invece presente Alessandro Ceci in rappresentanza delle Cantine Ceci: "Siamo entusiasti dell'arrivo di un co sponsor. Questo dovrebbe garantire le risorse per una grande stagione. Il progetto è unico e tutti ci teniamo ad ottenere risultati".
Rossano Rinaldi ha ripreso la parola per ringraziare il Cus Parma, che ha ospitato l'incontro presso la sua segreteria al Campus Universitario, nella zona sud di Parma: "Non dimenticate che il Cus, che anche oggi è rappresentato, ci dà un aiuto tangibile".

Trai giornalisti si è mischiato anche il manager del Parma baseball Chris Catanoso: "Ho in mano una bella squadra. Posso annunciare ufficialmente che abbiamo deciso di riportare a Parma Clinton Balgera, che sarà il mio quinto in battuta. Il terzo straniero? Sarà un interno. Chi? Aspettate qualche giorno".

Al termine dell'incontro tutti i convenuti hanno avuto modo di degustare i prodotti delle due aziende sponsor del Parma Baseball.

Informazioni su Riccardo Schiroli 1196 Articoli
Nato nel 1963, Riccardo Schiroli è giornalista professionista dal 2000. E' nato a Parma, dove tutt'ora vive, da un padre originario di Nettuno. Con questa premessa, non poteva che avvicinarsi alla professione che attraverso il baseball. Dal 1984 inizia a collaborare a Radio Emilia di Parma, poi passa alla neonata Onda Emilia. Cresce assieme alla radio, della quale diventa responsabile dei servizi sportivi 5 anni dopo e dei servizi giornalistici nel 1994. Collabora a Tuttobaseball, alla Gazzetta di Parma e a La Tribuna di Parma. Nel 1996 diventa redattore capo del TG di Teleducato e nel 2000 viene incaricato di fondare la televisione gemella a Piacenza. Durante la presentazione del campionato di baseball 2000 a Milano, incontra Alessandro Labanti e scopre le potenzialità del web. Inizia di lì a poco la travolgente avventura di Baseball.it. Inizia anche una collaborazione con la rivista Baseball America. Nell'autunno del 2001 conosce Riccardo Fraccari, futuro presidente della FIBS. Nel gennaio del 2002 è chiamato a far parte, assieme a Maurizio Caldarelli, dell'Ufficio Stampa FIBS. Inizia un'avventura che si concluderà nel 2016 e che lo porterà a ricoprire il ruolo di responsabile comunicazione FIBS e di presidente della Commissione Media della Confederazione Europea (CEB). Ha collaborato alle telecronache di baseball e softball di Rai Sport dal 2010 al 2016. Per la FIBS ha coordinato la pubblicazione di ‘Un Diamante Azzurro’, libro sulla storia del baseball e del softball in Italia, l’instant book sul Mondiale 2009, la pubblicazione sui 10 anni dell’Accademia di Tirrenia e la biografia di Bruno Beneck a 100 anni dalla nascita. Dopo essere stato consulente dal 2009 al 2013 della Federazione Internazionale Baseball (IBAF), dal giugno 2017 è parte del Dipartimento Media della Confederazione Mondiale Baseball Softball (WBSC). Per IBAF e WBSC ha curato le due edizioni (2011, 2018) di "The Game We Love", la storia del baseball e del softball internazionali.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.