Munoz: “Abbiamo un grande cuore”

Orlando Munoz e Michele Toriaco intervistati dopo gara 3

Il dugout del Modena è un tripudio di abbracci e ‘high five”, come sempre siamo andati a sentire le opinioni dei protagonisti della partita.

Michele Toriaco: dopo gara 6 di Rimini un’altra grande prestazione, nei playoff stai andando alla grande!
Sì, la squadra sta rispondendo bene, abbiamo avuto un calo a Bologna, ma abbiamo iniziato bene le partite in casa, dove vogliamo dare il massimo, per poter giocarci quelle poche speranze che abbiamo.
Se poi riapriamo i playoff andiamo a vedere cosa succede Venerdì a Bologna…
Io ci ho creduto, ho fatto molta fatica, ma l’attacco ha giocato molto bene, ed abbiamo vinto.

Con che lanci hai messo in difficoltà il lineup dell’Italeri?
A differenza di altre partite, la dritta interna ha creato molti problemi, altre volte abbiamo giocato di cambio, soprattutto suoi battitori migliori, per farli battere alto, una mossa quasi decisiva.
Poi la squadra mi dà sempre una grande sicurezza dietro, dal primo all’ultimo.

Questa è l’ennesima dimostrazione che La GB Ricambi non muore mai…
Esatto, noi non eravamo rassegnati neanche dopo il 2-0, per noi è un sogno che continua, e vogliamo farlo finire bene!
Come vedi la serie adesso ?
Le gare sono tutte incerte, loro sono forti, ma noi abbiamo dimostrato di non essere da meno.
Penso che non si possa fare un pronostico, tutte e due le squadre daranno sicuramente il massimo.
Se Cipriano è in forma speriamo domani di andare sul 2-2, poi come andrà a finire non importa, l’importante è che per loro non diventi una cosa facile.


Nell’attesa della doccia riesco a fare un paio di domande anche ad Orlando Munoz.
Noi siamo tranquillissimi, già da Venerdì, abbiamo un grande cuore, ed è grazie a questo che siamo arrivati fino qua.
All’inizio dell’anno pensavate di arrivare in finale ?
Nel mio paese più si gioca più ci si diverte, noi non eravamo preparati per arrivare così lontano, io avevo prenotato il viaggio di ritorno per l’8 Settembre, ma sono rimasto volentieri per i playoff !
Pian piano abbiamo preso coscienza dei nostri mezzi, e ad un certo punto eravamo consapevoli di poter andare ai playoff.
Adesso siamo qua, anche se abbiamo perso due partite, ma andiamo avanti, con l’aiuto di tutta la squadra.
Tutti dicono che Orlando Munoz è un fuoriclasse, ma questo non mi crea pressione, perché tutti in squadra si prendono le loro responsabilità, e stanno giocando tutti alla grande.

Ti trovi bene come primo in battuta, o magari preferivi quando eri terzo ?
In Venezuela gioco sempre come primo o secondo in battuta, qui giocavo terzo perché c’è un altro livello di gioco, poi Mario Labastidas mi ha chiesto se potevo giocare leadoff, io non ho avuto problemi, e mi sono messo a disposizione della squadra.
Io mi sono trovato benissimo, se arrivo in prima c’è ‘casino” per gli avversari, perché dopo di me ci sono Bellizzi, Canate e tutti gli altri, che possono mandarmi avanti.
La nostra forza non sono solo i primi quattro, come dicono tutti, ma anche tutti gli italiani, che mettono l’anima in campo, il cuore !

Domani ?
Domani è come sempre, giochiamo punto su punto, difesa attenta, poi vediamo, non siamo inferiori.

Informazioni su Davide Bertoncini 138 Articoli
Davide Bertoncini nasce il 04/12/1974 a S.Secondo (PR), in gioventù pratica gli sport più disparati, ed arriva a conoscere il baseball quasi per caso, a 23 anni dopo essere stato “costretto” da un amico a giocare in una squadra di slow-pitch.Dopo lo smarrimento iniziale Davide si appassiona al gioco e comincia seguire il baseball professionistico americano e in seguito quello italiano.Dopo un anno si ritrova, non per meriti, ma per necessità, a giocare nel “Dopolavoro Ondaemilia” squadra allenata e diretta da Riccardo Schiroli.Vista la passione crescente, Davide si propone di collaborare ad un progetto nato da poco Baseball.it , e dopo qualche mese comincia a scrivere nelle sezione dedicata al baseball USA.In seguito gli viene affidata la gestione di Softball.it, sito gemello di Baseball.it dedicato esclusivamente al softball, e segue come inviato gli Europei Juniores di Chocen ed i Mondiali Seniores di Saskatoon, oltre a vari tornei minori.

Commenta per primo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.