Giants e Braves nei play offs

Primi verdetti della stagione. Boston da record

I Giants e i Braves sono le prime 2 squadre a qualificarsi per la post season.
Dopo una stagione che li ha visti dominare la NATIONAL LEAGUE 'ovest', i nero arancio di S.Francisco hanno battuto 8-3 i Padres grazie ad un ottimo Schmidt in pedana e ai fuoricampo di Galarraga e Grissom. La contemporanea sconfitta dei Dodgers (2-0 contro i Rockies) vale la matematica qualificazione.
Atlanta ha conquistato l'accesso alla 'post season' vincendo per la dodicesima volta consecutiva la NATIONAL LEAGUE 'est'. La vittoria che ha dato la matematica certezza ai Braves è stata un pesante 14-4 contro gli Expos, traditi dal partente Tucker.
Al 'centro' invece la situazione è complicatissima.
Gli Astros hanno perduto sorprendentemente 7-5 contro i Rockies nel freddo di Denver. Villone non è riuscito ad andare oltre il quinto inning in pedana e Colorado ha colpito fuoricampo con Helton e Charles Johnson.
Ne hanno approfittato i Cubs, che si sono portati a mezza gara di distanza battendo 2-0 i Mets. Protagonista del successo è stato il solito Kerry Wood, che ha lanciato la sua quarta partita completa della stagione e il secondo 'shut out', ottenendo la vittoria numero 13. I fuoricampo di Glanville e Ramirez contro Al Leiter hanno fatto il resto.
Nella lotta per la 'wild card' hanno allungato i Marlins, che hanno sconfitto 11-4 nello scontro diretto i Phillies e li sopravanzano ora di una gara e mezzo. Florida ha disputato una grande prova offensiva, con Pierre e Conine capaci di battere a casa rispettivamente 4 e 3 punti.

In AMERICAN LEAGUE sembrano definite le situazioni a 'est' (gli hanno Yankees 5.5 gare di vantaggio sui Red Sox) e a 'ovest' (4.5 gare è il vantaggio degli A'S sui Mariners), si lotta ancora al 'centro'.
I Twins hanno allungato fino a 2.5 gare sui White Sox sconfiggendoli 4-2 questa notte. La vittoria è andata a Kenny Rogers. Chicago ha battuto i suoi 2 punti al nono con un homer di Joe Crede.
Apertissima è anche la lotta per la 'wild card'.
I Red Sox sono stati battuti 7-0 dai Devil Rays e da Zambrano. Rocco Baldelli, che è nato in Massachussets, ha partecipato con 2 valide alle 16 di Tampa. Boston (che ha giocato senza Johnny Damon, Trot Nixon e Kevin Millar) si consola con il record assoluto delle battute da extra base: 608, che supera quello dei Marlins, stabilito nel '96.
I Mariners hanno battuto 5-1 i Rangers grazie ad una prova dominante di Jamie Moyer e si portano a solo una gara e mezzo dai Red Sox nella corsa all'ultimo posto utile per partecipare alla post season.

Informazioni su Riccardo Schiroli 1196 Articoli
Nato nel 1963, Riccardo Schiroli è giornalista professionista dal 2000. E' nato a Parma, dove tutt'ora vive, da un padre originario di Nettuno. Con questa premessa, non poteva che avvicinarsi alla professione che attraverso il baseball. Dal 1984 inizia a collaborare a Radio Emilia di Parma, poi passa alla neonata Onda Emilia. Cresce assieme alla radio, della quale diventa responsabile dei servizi sportivi 5 anni dopo e dei servizi giornalistici nel 1994. Collabora a Tuttobaseball, alla Gazzetta di Parma e a La Tribuna di Parma. Nel 1996 diventa redattore capo del TG di Teleducato e nel 2000 viene incaricato di fondare la televisione gemella a Piacenza. Durante la presentazione del campionato di baseball 2000 a Milano, incontra Alessandro Labanti e scopre le potenzialità del web. Inizia di lì a poco la travolgente avventura di Baseball.it. Inizia anche una collaborazione con la rivista Baseball America. Nell'autunno del 2001 conosce Riccardo Fraccari, futuro presidente della FIBS. Nel gennaio del 2002 è chiamato a far parte, assieme a Maurizio Caldarelli, dell'Ufficio Stampa FIBS. Inizia un'avventura che si concluderà nel 2016 e che lo porterà a ricoprire il ruolo di responsabile comunicazione FIBS e di presidente della Commissione Media della Confederazione Europea (CEB). Ha collaborato alle telecronache di baseball e softball di Rai Sport dal 2010 al 2016. Per la FIBS ha coordinato la pubblicazione di ‘Un Diamante Azzurro’, libro sulla storia del baseball e del softball in Italia, l’instant book sul Mondiale 2009, la pubblicazione sui 10 anni dell’Accademia di Tirrenia e la biografia di Bruno Beneck a 100 anni dalla nascita. Dopo essere stato consulente dal 2009 al 2013 della Federazione Internazionale Baseball (IBAF), dal giugno 2017 è parte del Dipartimento Media della Confederazione Mondiale Baseball Softball (WBSC). Per IBAF e WBSC ha curato le due edizioni (2011, 2018) di "The Game We Love", la storia del baseball e del softball internazionali.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.