Telemarket col vento in poppa

Una grande prova di Sanchez e il grande slam di Chiarini mettono in ginocchio l'Italeri (6-1)

Vittoria netta e meritata per la Telemarket, che fa un fondamentale passo avanti nella corsa ai play-off. Due i protagonisti assoluti della vittoria, Martin Sanchez, che ha annullato il pericolosissimo line-up dell’Italeri (rl 9, bvc 6, bb 1, so 10, pgl 1), e Mario Chiarini, che ha spaccato la partita con un grande slam, battendo a casa cinque dei sei punti neroarancioni. Più alterna la prestazione sul monte di Heredia (rl 7, bvc 9, bb 0, so 14, pgl 5), che ha chiuso addirittura con 14 strike-out, ma non è riuscito ad arginare la fiammata dei Pirati nel momento chiave della partita.
Dopo un inning di studio e uno di spreco (al 2° Bologna compromette il vantaggio con una precipitosa corsa in terza di Antigua e non passa per una splendida presa al volo in salto di Illuminati, Rimini invece va tre volte strike-out con uomini in seconda e terza), arriva la terza e decisiva ripresa: apre Evangelisti con un singolo, Taddonio prima sbaglia il bunt poi azzecca il batti e corri, Heredia pasticcia sul bunt di Pantaleoni e a basi piene arriva prima il singolo a destra di Balgera (1-0), poi il bellissimo grande slam di Chiarini, una linea che si perde nella notte (5-0). E’ il break partita, perché la Fortitudo riesce a mettere in difficoltà Sanchez solo con il solo-homer dell’ex Liverziani al 6° (5-1). Troppo poco, anche perché Rimini si riprende subito il +5 al 7°, quando Taddonio batte valido, ruba la seconda, avanza in terza sulla rimbalzante di Balgera e segna sul singolo interno di Chiarini (6-1). Appuntamento a sabato.

Informazioni su Andrea Perari 153 Articoli
Andrea Perari, 37 anni, è nato a Perugia ma vive a Rimini dal 1977. Sposato con Nicoletta e papà di Filippo, lavora come redattore sportivo al "Corriere di Rimini", dove cura in prima persona baseball e basket.Collabora anche con "Superbasket", come corrispondente riminese per partite e interviste.La sua "carriera" nasce però dal batti e corri. Nel 1986, infatti, fresco di maturità scientifica, si occupa della pagina settimanale de "Il Fo" sull'allora Trevi Rimini.Nello stesso anno comincia l'avventura radiofonica, la sua vera passione, con trasmissioni settimanali sul baseball e soprattutto con le radiocronache delle partite interne ed esterne.Nel 1987 sbarca in Romagna la "Gazzetta di Rimini" e da collaboratore esterno per il baseball, Andrea finisce per essere assunto nel 1990 e diventare giornalista professionista nel maggio del 1992.Da allora ha sempre seguito in prima persona il baseball romagnolo per la Gazzetta (fino al fallimento del '93) e per il "Corriere di Rimini" dal 1993 ad oggi.Ha collaborato con "Tutto Baseball", "Baseball International", "Baseball & Softball", "Radio San Marino", "Radio Rimini" e nel 1999 con "Radio Icaro", riportando dopo tanti anni, con l'inseparabile collega e amico Carlo Ravegnani, le dirette radio dei Pirati in occasione della finali scudetto giocate a Nettuno dalla Semenzato.Cura insieme all'infaticabile Marcello Massari la pagina Web del Baseball Rimini, che sbarcata su Internet dall'aprile del 2000.Super (a dir poco) appassionato di baseball americano, ama trascorrere le vacanze negli States o in Canada e ha già all'attivo una quindicina di partite viste dal vivo a Toronto, Montreal, New York, Boston, Anaheim, San Diego, San Francisco e Oakland.Partecipa da sette anni al Fantasy Baseball della Cdm, ora via Internet, con ottimi risultati e...dollari guadagnati, e i suoi sogni nel cassetto sono quelli di seguire la Semenzato con la radiocronaca di tutte le gare di campionato, e soprattutto di commentare su tv locali o nazionali le partite delle Major League.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.