In National League ammucchiata per la Wild Card

Al quarto posto per i play off possono concorrere 6 squadre. Piniella vince a Seattle nel giorno del compleanno numero 60

Impazza la lotta per la 'wild card' nella NATIONAL LEAGUE.
Gli Expos hanno battuto 4-0 i Phillies grazie ad una grande prestazione in pedana di Javier Vazquez, che ha lanciato 8 riprese quasi perfette. Il fuoricampo di Guerrero contro Telemaco al primo ha dato ai canadesi, alla quinta vittoria consecutiva, un vantaggio che si è rivelato incolmabile.
Josh Fogg ha vinto la sfida tra lanciatori rivelazione contro Dontrell Willis (che ha concesso 7 valide e 3 punti in 5 riprese) e ha condotto i Pirates alla vittoria per 5-0 contro i Marlins.
Montreal è quindi in testa nei confronti di Florida e Philadelphia, che si giocano il secondo posto nella divisione 'est' degli irraggiungibili (15 gare di vantaggio) Braves. Alla lotta per il quarto posto valido per i 'play off' parteciperà anche la seconda della divisione 'est'. Con meno di 30 gare da giocare, chi sarà è un bel mistero.
I Cardinals hanno conquistato questa notte una grande vittoria per 3-2 contro i Cubs, grazie al fuoricampo dell'esterno Kerry Robinson, al terzo homer della sua carriera. Per Chicago ha perso Remlinger, rilievo di Zambrano. De Jean, secondo rilievo di Morris, ha vinto per St.Louis.
La vittoria ha portato la squadra di La Russa in testa a pari degli Astros, che sono stati battuti per 6-3 a domicilio dai Dodgers dello strepitoso Gagne, che ha ottenuto la salvezza numero 44 della stagione, e del poderoso Burnitz (un doppio e un homer per un totale di 3 punti battuti a casa). I Cubs sono ad appena 1.5 gare dalla coppia di testa. Gli stessi Dodgers e i Diamondbacks non hanno abbandonato le speranze di ottenere la 'wild card' in volata.

In AMERICAN LEAGUE gli Yankees si sono tolti il pensiero della sfida con i White Sox in un inning, segnando 5 punti contro il 'rookie' Cotts, preferito curiosamente come partente a Buehrle. Mussina ha difeso il vantaggio e alla fine New York ha vinto 7-5.
I Royals hanno immediatamente approfittato della situazione per riagganciare Chicago in vetta alla divisione 'centrale'. Kansas City ha vinto contro i Rangers 6-5 in 11 riprese grazie ad un singolo di Sweeney. E' stato tutt'altro che facile, comunque. I Rangers hanno lottato fino alla fine, con Alex Rodriguez che ha portato il suo totale stagionale a 39 fuoricampo grazie a 2 homer. La lotta per il primo posto in questa divisione è particolarmente interessante, perchè la seconda ha poche speranze di ottenere una 'wild card'. Sia la seconda della divisione est' (oggi Boston) che quella della divisione 'ovest' (al momento Seattle) hanno un passo più veloce.
Gli A'S, alla sesta vittoria consecutiva, mantengono comunque 2 gare di vantaggio sui Mariners.
Oakland ha infatti battuto per 6-4 gli Orioles, passando in vantaggio fin dalle riprese iniziali.
Contemporaneamente, Seattle è caduta di fronte ai Devil Rays del suo ex allenatore Piniella, che festeggiava nell'occasione i 60 anni. Un fuoricampo di Toby Hall ha deciso l'incontro.

Da questa sera si gioca a Boston una serie davvero eccitante tra i Red Sox e gli Yankees, che potrebbe chiudere o riaprire i conti nella divisione 'est' della AMERICAN LEAGUE.
In NATIONAL LEAGUE spicca la sfida per la 'wild card' tra Montreal e Florida.

Informazioni su Riccardo Schiroli 1195 Articoli
Nato nel 1963, Riccardo Schiroli è giornalista professionista dal 2000. E' nato a Parma, dove tutt'ora vive, da un padre originario di Nettuno. Con questa premessa, non poteva che avvicinarsi alla professione che attraverso il baseball. Dal 1984 inizia a collaborare a Radio Emilia di Parma, poi passa alla neonata Onda Emilia. Cresce assieme alla radio, della quale diventa responsabile dei servizi sportivi 5 anni dopo e dei servizi giornalistici nel 1994. Collabora a Tuttobaseball, alla Gazzetta di Parma e a La Tribuna di Parma. Nel 1996 diventa redattore capo del TG di Teleducato e nel 2000 viene incaricato di fondare la televisione gemella a Piacenza. Durante la presentazione del campionato di baseball 2000 a Milano, incontra Alessandro Labanti e scopre le potenzialità del web. Inizia di lì a poco la travolgente avventura di Baseball.it. Inizia anche una collaborazione con la rivista Baseball America. Nell'autunno del 2001 conosce Riccardo Fraccari, futuro presidente della FIBS. Nel gennaio del 2002 è chiamato a far parte, assieme a Maurizio Caldarelli, dell'Ufficio Stampa FIBS. Inizia un'avventura che si concluderà nel 2016 e che lo porterà a ricoprire il ruolo di responsabile comunicazione FIBS e di presidente della Commissione Media della Confederazione Europea (CEB). Ha collaborato alle telecronache di baseball e softball di Rai Sport dal 2010 al 2016. Per la FIBS ha coordinato la pubblicazione di ‘Un Diamante Azzurro’, libro sulla storia del baseball e del softball in Italia, l’instant book sul Mondiale 2009, la pubblicazione sui 10 anni dell’Accademia di Tirrenia e la biografia di Bruno Beneck a 100 anni dalla nascita. Dopo essere stato consulente dal 2009 al 2013 della Federazione Internazionale Baseball (IBAF), dal giugno 2017 è parte del Dipartimento Media della Confederazione Mondiale Baseball Softball (WBSC). Per IBAF e WBSC ha curato le due edizioni (2011, 2018) di "The Game We Love", la storia del baseball e del softball internazionali.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.