I Red Sox sono vivi

Gli Yankees non riescono a staccarli. Serataccia per Simontacchi

Iniziamo da un episodio curioso. Nella vittoria per 8-4 dei Dodgers sui Braves, che riporta il record di Los Angeles a 500, Robin Ventura ha battuto un fuoricampo interno, evento raro ma già accaduto a LA quest'anno. Il fatto curioso è stato il tentativo di cogliere al volo la palla da parte dell'esterno di Atlanta Braun, che ha quasi rischiato la vita per sentirsi dire che la palla aveva toccato la recinzione e che il fuoricampo di Ventura andava ritenuto valido.

Nell'AMERICAN LEAGUE 'est' la lotta al primo posto è ancora aperta. Gli Yankees hanno infatti ceduto 2-1 agli A'S al termine di una gara sconcertante. Quasi perfetti con Petitte sul monte, i 'Bronx Bombers' hanno subito 2 punti quando in pedana è salito il closer Rivera. Per Oakland ha vinto Mulder In battuta grande protagonista è stato Miguel Tejada.
I Red Sox ne hanno ovviamente subito approfittato regalando la vittoria numero 100 in carriera a Tim Wakefield. Nel 7-5 con cui Boston si è imposta agli Orioles ci sono qualcosa come 6 fuoricampo: 2 di Ortiz, Mirabelli, Damon, Mueller e Nixon.

Nella divisione 'centro' allungano i Royals, che hanno battuto 2-0 grazie ad un ottimo debutto del lanciatore Gobble e ai fuoricampo di Randa e Guiel.
Kansas City approfitta anche della sconfitta dei White Sox per 8-2 ad opera dei Mariners.

Nella NATIONAL LEAGUE 'centro' la sconfitta per 13-5 patita dai Cardinals ad opera dei Mets ridà fiato ai Cubs, che hanno battuto i Diamondbacks 2-1 grazie ad un fuoricampo di Sammy Sosa.
Per St.Louis è stata disastrosa la prova del bull pen, a cominciare da Jason Simontacchi, che ha concesso 3 valide e 1 base senza nemmeno riuscire a completare un'eliminazione.
In testa comunque procedono sicuri gli Astros, che hanno battuto 3-1 i Marlins grazie alle 'knuckleball' di Jared Fernandez.

Informazioni su Riccardo Schiroli 1195 Articoli
Nato nel 1963, Riccardo Schiroli è giornalista professionista dal 2000. E' nato a Parma, dove tutt'ora vive, da un padre originario di Nettuno. Con questa premessa, non poteva che avvicinarsi alla professione che attraverso il baseball. Dal 1984 inizia a collaborare a Radio Emilia di Parma, poi passa alla neonata Onda Emilia. Cresce assieme alla radio, della quale diventa responsabile dei servizi sportivi 5 anni dopo e dei servizi giornalistici nel 1994. Collabora a Tuttobaseball, alla Gazzetta di Parma e a La Tribuna di Parma. Nel 1996 diventa redattore capo del TG di Teleducato e nel 2000 viene incaricato di fondare la televisione gemella a Piacenza. Durante la presentazione del campionato di baseball 2000 a Milano, incontra Alessandro Labanti e scopre le potenzialità del web. Inizia di lì a poco la travolgente avventura di Baseball.it. Inizia anche una collaborazione con la rivista Baseball America. Nell'autunno del 2001 conosce Riccardo Fraccari, futuro presidente della FIBS. Nel gennaio del 2002 è chiamato a far parte, assieme a Maurizio Caldarelli, dell'Ufficio Stampa FIBS. Inizia un'avventura che si concluderà nel 2016 e che lo porterà a ricoprire il ruolo di responsabile comunicazione FIBS e di presidente della Commissione Media della Confederazione Europea (CEB). Ha collaborato alle telecronache di baseball e softball di Rai Sport dal 2010 al 2016. Per la FIBS ha coordinato la pubblicazione di ‘Un Diamante Azzurro’, libro sulla storia del baseball e del softball in Italia, l’instant book sul Mondiale 2009, la pubblicazione sui 10 anni dell’Accademia di Tirrenia e la biografia di Bruno Beneck a 100 anni dalla nascita. Dopo essere stato consulente dal 2009 al 2013 della Federazione Internazionale Baseball (IBAF), dal giugno 2017 è parte del Dipartimento Media della Confederazione Mondiale Baseball Softball (WBSC). Per IBAF e WBSC ha curato le due edizioni (2011, 2018) di "The Game We Love", la storia del baseball e del softball internazionali.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.