All'Italeri è sufficiente battere per un inning

Ottima prestazione di Danny Newman che torna alla vittoria. 5 a 2 il risultato finale

Sotto un sole cocente e davanti ad un pubblico di circa 200 persone, l'Italeri Fortitudo Bologna si aggiudica anche il secondo match sul Colavita Anzio per 5 a 2.
Minimo sforzo per la formazione bolognese che sfrutta a dovere il “ritorno” del vero Danny Newman (7rl, 6bv, 2bb, 7so) dopo la sconfitta patita la settimana scorsa con la Gb Ricambi Modena.
Il pitcher bolognese, a parte una leggere flessione alla quarta ripresa, non ha praticamente concesso nulla alle mazze anziate.
Stessa cosa dicasi per Massimo Casseri, partente della formazione di Morville, che paga però un brutto secondo inning.
Dopo aver colpito Daniele Frignani, in seconda per errore di presa di Tavarez sulla successiva rubata, Solano batte il primo punto a casa con un singolo a sinistra.
Lo stesso Solano segna il secondo punto grazie alla scelta difesa su Sheldon dopo essere giunto in terza per l'ennesima rubata con errore di tiro del ricevitore Bosco.
Gli ultimi due punti bolognesi entrano grazie al singolo di Rigoli che spinge a casa lo stesso Sheldon e Dall'Olio che lo aveva preceduto nel box con un doppio all'esterno centro.
Il Colavita prova a reagire al quarto con il singolo a destra di Tavarez che si porta in seconda con il singolo al centro di Sanna. Lo stesso Tavarez arriva a casa con l'errore di tiro di Dallospedale nel tentativo di chiudere il doppio gioco sulla battuta di Imperiali.
Dopo aver rubato la seconda base, lo stesso Imperiali segna l'ultimo punto laziale grazie al singolo di Scorziello.
Gli attacchi in pratica finiscono di giocare se si esclude l'allungo bolognese dell'ottavo inning sul rilievo Roberto Rossi (0.2rl, 1bv, 0so, obb) entrato al posto di Casseri.
Dopo essere giunto in prima per base ball, Solano sfrutta la palla mancata di Bosco per portarsi in seconda e segna con il singolo di Fontana a destra.
Ci penserà poi Riccardo Corradini (2rl, 1bv, 1bb, 1so) salito sul monte all'ottava ripresa a spegnere ogni speranza di reazione del Colavita.

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.