I Mariners vincono la nona in fila

Continua con una giornata ricca di emozioni l'Interlega. Pedro Martinez interviene sul caso Sosa con dichiarazioni sorprendenti

E' un'interlega che garantisce emozioni.
I Mariners hanno battuto 5-4 i Phillies grazie ad un fuoricampo da 3 punti di Cameron contro il 'closer' Mesa. Il suo collega Sasaki, pur riempiendo le basi, è riuscito a salvare la vittoria di Seattle, che sale a 9 consecutive.
I Mariners gioiscono anche perchè i loro rivali della AMERICAN LEAGUE 'ovest' perdono.
Gli A's sono stati battuti 2-0 dal 'ragazzo della porta accanto', il lanciatore dei Marlins Dontrelle Willis, nativo di Oakland.
Gli Angels hanno ceduto agli Expos in Portorico 8-7 dopo 14 riprese. Curiosamente, il punto della vittoria è stato battuto a casa dal battitore degli Expos Ron Calloway contro il rilievo degli Angels Mickey Callaway. La brutta notizia per Montreal è che a Vlad Guerrero è stata diagnosticata un'ernia al disco.
Alle riprese supplementari si è chiusa anche la gara di Tucson, vinta dai White Sox 3-2 sui Diamondbacks. La vittoria è andata al 'closer' Kich, straordinariamentein pedana per 2 riprese.

Una sicura vittoria per 10-2 sui Reds ha consentito agli Yankees di approfittare della sconfitta per 5-4 patita dai Red Sox contro i Pirates. Boston è stata battuta da un fuoricampo e una volata di sacrificio di Kenny Lofton.
Il lanciatore dei Cardinals Woody Williams ha vissuto una serata da ricordare. Nella vittoria 13-5 contro i Blue Jays ha tenuto a zero valide gli avversari per 8 riprese prima di subire un singolo da Orlando Hudson. E' uscito prima del limite, ma conscio di aver fatto qualcosa per la vittoria anche in attacco: 4 punti battuti a casa e il primo triplo della sua carriera.
I Dodgers hanno recuperato una gara sui Giants (battuti dai Twins) sconfiggendo 5-2 i Royals. Kevin Brown ha vinto la settima gara consecutiva e Mc Griff ha battuto l'homer numero 488 della sua carriera.
Nella sconfitta di San Francisco (5-2) il protagonista è il partente di Minnesota Lohse. A San Francisco non è bastato un fuoricampo di Snow.

Infine, il caso Sosa.
Mentre il giocatore si prepara ad affrontare gli Yankees, la società attende di conoscere l'ammontare della squalifica.
Del caso si è occupato Pedro Martinez, il più 'acculturato' trai giocatori latini: “Trovo vergognosa la copertura di stampa che è stata data al caso, perchè non si è dato lo stesso rilievo della scoperta della mazza truccata al fatto che 78 mazze di Sammy siano state trovate in regola”.
Secondo il lanciatore dei Red Sox è stato scorretto far parlare Sosa in Inglese pubblicamente: “Non è la sua prima lingua, a quel modo non si è potuto esprimere come avrebbe voluto”.

Informazioni su Riccardo Schiroli 1196 Articoli
Nato nel 1963, Riccardo Schiroli è giornalista professionista dal 2000. E' nato a Parma, dove tutt'ora vive, da un padre originario di Nettuno. Con questa premessa, non poteva che avvicinarsi alla professione che attraverso il baseball. Dal 1984 inizia a collaborare a Radio Emilia di Parma, poi passa alla neonata Onda Emilia. Cresce assieme alla radio, della quale diventa responsabile dei servizi sportivi 5 anni dopo e dei servizi giornalistici nel 1994. Collabora a Tuttobaseball, alla Gazzetta di Parma e a La Tribuna di Parma. Nel 1996 diventa redattore capo del TG di Teleducato e nel 2000 viene incaricato di fondare la televisione gemella a Piacenza. Durante la presentazione del campionato di baseball 2000 a Milano, incontra Alessandro Labanti e scopre le potenzialità del web. Inizia di lì a poco la travolgente avventura di Baseball.it. Inizia anche una collaborazione con la rivista Baseball America. Nell'autunno del 2001 conosce Riccardo Fraccari, futuro presidente della FIBS. Nel gennaio del 2002 è chiamato a far parte, assieme a Maurizio Caldarelli, dell'Ufficio Stampa FIBS. Inizia un'avventura che si concluderà nel 2016 e che lo porterà a ricoprire il ruolo di responsabile comunicazione FIBS e di presidente della Commissione Media della Confederazione Europea (CEB). Ha collaborato alle telecronache di baseball e softball di Rai Sport dal 2010 al 2016. Per la FIBS ha coordinato la pubblicazione di ‘Un Diamante Azzurro’, libro sulla storia del baseball e del softball in Italia, l’instant book sul Mondiale 2009, la pubblicazione sui 10 anni dell’Accademia di Tirrenia e la biografia di Bruno Beneck a 100 anni dalla nascita. Dopo essere stato consulente dal 2009 al 2013 della Federazione Internazionale Baseball (IBAF), dal giugno 2017 è parte del Dipartimento Media della Confederazione Mondiale Baseball Softball (WBSC). Per IBAF e WBSC ha curato le due edizioni (2011, 2018) di "The Game We Love", la storia del baseball e del softball internazionali.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.