La T&A forse recupera Martignoni

Il forte lanciatore italiano dovrebbe essere utilizzato in gara2. Yong-Do Kim preferisce essere chiamato Minami.

Sono buone le notizie che arrivano da San Marino.
E’ infatti molto probabile che Luca Martignoni possa essere utilizzato durante il trittico contro il Colavita.
Non avendo ancora la condizione ottimale, il giocatore sanmarinese sarebbe utilizzato come rilievo nell’incontro del sabato pomeriggio che vedrebbe come partente il neo acquisto William Joseph Horn.
Montanè e Ono saranno invece i due lanciatori schierati nella gara dello straniero e Luca Spadoni il terzo partente del sabato sera con Bianchi, Cingolani e De Sanctis pronti a rilevare i compagni durante il weekend.
A parte qualche acciacco sparso e un ritardo di condizione per Matteo Astolfi, la T&A si appresta ad affrontare la trasferta di Anzio al gran completo.
Parisi e Paganucci si divideranno il compito dietro a casa base, Rovinelli in prima, Minami in seconda, Bissa all’interbase e Astolfi in terza dovrebbe essere il diamante interno.
L’esterno del campo sarà invece coperto da Tassinari, Lonfernini e Colicchio con Costantino utilizzato come battitore designato.
La telefonata settimanale ai dirigenti del Titano è l’occasione per risolvere l’annoso problema del vero nome del giocatore Yong-Do Kim, di passaporto coreano.
L’atleta sanmarinese ci ha fatto sapere, attraverso il DS Carlini, di preferire il nome nativo di Minami Yusumichi al posto di quello ufficiale.
Come Baseball.it cercheremo, da questo momento, di accontentare il giocatore e i tifosi del Titano ma segnaliamo che le statistiche visibili sul nostro sito riporteranno il nome ufficiale del tesseramento federale.
Nel frattempo studieremo un metodo per risolvere, informaticamente parlando, questa discrepanza.

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.