Berkman, ruggito da All Star

Dopo un avvio deludente si produce in una serata da 6 punti battuti a casa. Prima salvezza per Rivera

Se qualcuno aveva dei dubbi, Lance Berkman si ricandida a far parte dell'All Star di NATIONAL LEAGUE con un fuoricampo e ben 6 punti battuti a casa. La sua performance non è però servita agli Astros per aver ragione dei Braves, che hanno inflitto ai texani la sconfitta numero 14 in 18 gare (8-7) nel giorno del ritorno di Shane Reynolds a Houston.La partita è stata decisa da un fuoricampo del 'pinch hitter' Mark De Rosa.
Il giovane lanciatore Zach Day ha ottenuto la prima shut out della sua carriera, consentendo agli Expos di battere 5-0 a Milwaukee i Brewers.
Una brutta partenza di Trachsel era stata annullata dai Mets con un pareggio all'ottavo, ma nella decima ripresa un fuoricampo di Edmonds ha dato la vittoria (6-5) ai Cardinals.
I Reds si sono imposti a Denver contro i Rockies (7-2) con una grande prova di Aaron Boone (3 su 4, 3 pbc). Il pitcher di Colorado nelson Cruz ha ottenuto 9 strike out ma ha anche subito pesanti battute.
Alex Gonzalez ha fatto quasi tutto da solo nella vittoria dei Cubs per 5-1 a San Francisco contro i Giants. L'interbase ha infatti battuto a basi vuote il fuoricampo del pareggio e, con un fuoricampo da 3 punti, ha fatto la differenza al decimo. A fissare il punteggio ci ha pensato un altro homer di Sammy Sosa. Serata da dimenticare per Tim Worrel, il lanciatore dei Giants che rientrava dopo una settimana.
I Pirates si sono imposti a San Diego 5-2 contro i Padres. Kip Wells ha ottenuto la sua prima vittoria nelle ultime 12 gare da partente. Decisivi i 4 punti segnati dai 'Buc' contro Peavy al secondo.
I Marlins si sono imposti 4-3 in trasferta ai Diamondbacks. Decisivi sono stati i cambi della settima ripresa: l'uscita del partente Beckett che ha portato in pedana Almanza ha anche concesso l'opportunità di battere a Banks, che ha deciso la gara con un fuoricampo.
Sconfitti 4-1 dai Phillies, i Dodgers scendono sotto media 500. Nomo è stato bastonato dai fuoricampo di Abreu e Lieberthal.

In AMERICAN LEAGUE le maggiori emozioni vengono da Minneapolis, dove i Twins hanno avuto bisogno di 13 riprese per mettere al tappeto i Devil Rays 6-5. In vantaggio 4-0 Tampa si è fatta rimontare, nonostante l'ennesima belal prova di Rocco Baldelli. I Twins, che hanno avuto in Tony Fiore il vincente, hanno risolto con un doppio di Cristian Guzman.
Si sono giocate 2 gare a Detroit, dove gli Orioles hanno battuto (5-2 e 6-4) i Tigers. La prima vittoria potrebbe però essere la classica 'di Pirro' per la squadra del Maryland, che ha perso il lanciatore Rodrigo Lopez. Nella seconda gara del doppio incontro il lanciatore di Detroit Maroth ha subito la prima valida solo all'ottavo da Gibbons, ma il 'bull pen' non è riuscito a convertire in vittoria la sua eccellente prova.
La difesa non sta aiutando i Royals, che si sono sciolti di fronte ai Red Sox dopo essere andati in vantaggio con un homer di Sweeney. La vittoria di Boston è arrivata all'ottavo con un doppio di Walker.
I Blue Jays hanno battuto 7-6 i Rangers nonostante i fuoricampo di Everett, Juan Gonzalez e Palmeiro. Halladay ha portato a casa la vittoria e Orlando Hudson (star del Mondiale 2001 a Taiwan) ha firmato un 3 su 4 con 2 punti battuti a casa.
Un grande Mussina, il primo pitcher della Lega a raggiungere le 6 vittorie, ha trascinato gli Yankees alla vittoria per 2-1 sui Mariners davanti a 35.000 tifosi nel Bronx. Rispettosi della loro fama di bombardieri, gli Yankees hanno deciso la gara con i fuoricampo di Posada e Soriano. Mariano Rivera ha ottenuto la prima 'salvezza' della stagione.
Una brutta partenza di Halama e qualche errore di troppo sono costati una sconfitta per 7-5 agli A'S contro i White Sox. Garland, col contributo di 4 rilievi, ha firmato la vittoria. Magglio Ordonez (che ha chiuso a 3 su 5) ha firmato un fuoricampo.
Infine, la sfida di Cleveland tra Indians e Angels è stata rinviata per pioggia.

Informazioni su Riccardo Schiroli 1195 Articoli
Nato nel 1963, Riccardo Schiroli è giornalista professionista dal 2000. E' nato a Parma, dove tutt'ora vive, da un padre originario di Nettuno. Con questa premessa, non poteva che avvicinarsi alla professione che attraverso il baseball. Dal 1984 inizia a collaborare a Radio Emilia di Parma, poi passa alla neonata Onda Emilia. Cresce assieme alla radio, della quale diventa responsabile dei servizi sportivi 5 anni dopo e dei servizi giornalistici nel 1994. Collabora a Tuttobaseball, alla Gazzetta di Parma e a La Tribuna di Parma. Nel 1996 diventa redattore capo del TG di Teleducato e nel 2000 viene incaricato di fondare la televisione gemella a Piacenza. Durante la presentazione del campionato di baseball 2000 a Milano, incontra Alessandro Labanti e scopre le potenzialità del web. Inizia di lì a poco la travolgente avventura di Baseball.it. Inizia anche una collaborazione con la rivista Baseball America. Nell'autunno del 2001 conosce Riccardo Fraccari, futuro presidente della FIBS. Nel gennaio del 2002 è chiamato a far parte, assieme a Maurizio Caldarelli, dell'Ufficio Stampa FIBS. Inizia un'avventura che si concluderà nel 2016 e che lo porterà a ricoprire il ruolo di responsabile comunicazione FIBS e di presidente della Commissione Media della Confederazione Europea (CEB). Ha collaborato alle telecronache di baseball e softball di Rai Sport dal 2010 al 2016. Per la FIBS ha coordinato la pubblicazione di ‘Un Diamante Azzurro’, libro sulla storia del baseball e del softball in Italia, l’instant book sul Mondiale 2009, la pubblicazione sui 10 anni dell’Accademia di Tirrenia e la biografia di Bruno Beneck a 100 anni dalla nascita. Dopo essere stato consulente dal 2009 al 2013 della Federazione Internazionale Baseball (IBAF), dal giugno 2017 è parte del Dipartimento Media della Confederazione Mondiale Baseball Softball (WBSC). Per IBAF e WBSC ha curato le due edizioni (2011, 2018) di "The Game We Love", la storia del baseball e del softball internazionali.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.