Nulla di deciso sulla Major all'Olimpico

Terminata la prima verifica “sul campo”. I problemi non sono pochi

Murray Cook, responsabile per gli impianti esteri della Major League Baseball, è ripartito oggi alla volta degli Stati Uniti dopo il sopralluogo finale allo Stadio Olimpico di Roma.
Come detto nei giorni scorsi, il sopralluogo doveva servire a verificare la possibilità di utilizzare l'impianto per ospitare l'Opening Game della Lega Americana, ma i problemi riscontrati sul terreno non sono pochi.
Allo stato attuale non c'e' quindi nulla di deciso tanto che Cook e Dan Bonanno, responsabile per la Major in Italia, dovranno redigere un rapporto sui lavori per poi aggiornarsi e verificare la fattibilità del progetto.
Raggiunto telefonicamente, Bonanno ci ha confermato che il dialogo è aperto e si valuteranno anche altre possibilità.
Il problema principale è comunque riferito alla logistica nonchè all'impianto stesso che dovrà, eventualmente, ospitare l'evento.
L'intenzione di disputare un incontro in Italia è concreta ma non è possibile, ora, dire di più.
Insieme alla Major si valuterà il lavoro di questi giorni e si deciderà come procedere in futuro.

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.