Il Paternò getta la maschera

Annunciato il roster 2003. Tra gli arrivi, quello dell'oriundo Boris Di Mare

A 15 giorni dall'inizio del campionato di A2 i, Warriors Paternò “Città dei Normanni” tolgono la maschera, e rivelano quelle che saranno le principali novità per la stagione 2003.
Lo staff tecnico è completamente rinnovato: alcuni veterani hanno deciso di smettere, e la direzione della squadra e' stata affidata ad Antonio Raciti, scelto dalla dirigenza per il suo carattere e il suo modo di interpretare la gara. Raciti sarà coadiuvato dal nuovo pitching coach Santo Suarez e dagli esperti Nunzio Botta (hitting coach) e Riccardo Messina (defense coach).

Per quanto riguarda il prodotto sul campo, sono stati confermati i locali, tra cui l’esterno Adriano Rizzo (250 di media, 3 fuoricampo nel 2002), da cui ci si attende il solito ottimo rendimento con la mazza, e gli interni Simone Astuto, sulla cui continuità la squadra conta notevolmente, e Gaetano Borzì, ritornato “all'ovile” lo scorso anno. A questi si aggiungono i due giovani catcher Giuseppe Patanè, e Marco Consalvo, il pitcher Giuseppe D’Ignoti (16 anni, un’apparizione in A1 nel 2002), e l’interno Giovanni Privitera, aggregati ormai stabilmente alla prima squadra, oltre all'esterno Giuseppe Sciacca e al pitcher Angelo Alibardi, reduci dall'esperienza nel campionato cubano di Santiago, aggregati alla squadra di Contramaestre del tecnico Duret..

Sul monte, oltre al citato Alibardi, l’esperto Franklin Torres (5 vinte e 16 perse, 5.38 di pgl lo scorso anno in A1) sarà affiancato da Antony Mirabella, giunto in prestito dal Cus Parma, mentre altri due pitcher di provata esperienza, dei quali la società preferisce ancora non svelare i nomi, stanno espletando le formalità burocratiche.
L'angolo caldo è stato affidato al dominicano Rubert Andujar, già in triplo A, che dovrà sostituire Amettler, da poco operatosi al braccio e che quindi non tornerà in Sicilia. L’interbase sarà l'oriundo Boris Di Mare, 32enne cubano di Miami, scoperto dal consigliere della squadra Nunzio Botta durante il suo blitz in Florida lo scorso novembre.
Il cuscino di prima sarà invece difeso da Daniel Agli, trasferitosi a Paternò; dietro casa base, infine, la società siciliana e' riuscita ad accaparrarsi a titolo definitivo dal Caserta l'oriundo Carlos Arias, che sarà coadiuvato dal torinese Francesco Bluffi, tornato a furor di popolo a Paternò dove era già stato nel corso del campionato che ha portato i Warriors in A1.

Dopo la brutta stagione 2002, che ha visto i Warriors terminare la stagione di A1 all’ultimo posto, i paternesi sono già scesi in campo per due amichevoli, contro Sigonella e Monreale (pareggio 4-4). Inoltre, domani mattina alle 10.30, sul terreno di casa, i Warriors affronteranno ancora il Monreale.

La ‘Città dei Normanni” aprirà poi la stagione di A2 il prossimo 6 aprile alle 10.00, in casa contro gli stessi Athletics di Monreale.

Informazioni su Matteo Gandini 704 Articoli
Giornalista pubblicista e collaboratore di Baseball.it dall’ottobre 2000, Matteo è un grande appassionato in genere di sport, soprattutto del mondo sportivo americano, che segue da 10 anni in modo maniacale attraverso giornali, radio, web e TV (è uno dei pochi fortunati in Italia a ricevere la mitica ESPN).Per Baseball.it ha iniziato seguendo le Majors americane. Ora, oltre ad essere co-responsabile della rubrica giornaliera sul baseball a stelle e striscie, si occupa di serie A2. Inoltre, nel 2002, per il sito e l’ufficio stampa FIBS ha seguito da inviato lo stage della nazionale P.O. in Florida, la Capital Cup e i mondiali juniores di Sherbrooke (Canada), il torneo di Legnano di softball, e la settimana di Messina, a cui ha partecipato anche la nazionale seniores azzurra. Nel 2003 è stato invece inviato agli Europei Juniores di Capelle (Olanda). Nel 2001 ha anche collaborato alla rivista “Tutto Baseball e Softball”.Per quanto riguarda il football americano, da 3 anni segue il campionato universitario e professionistico americano per Huddle.org, oltre ad essere un assiduo collaboratore alla rivista AF Post. Nel 2003 partecipa al progetto radio di NFLI, ed è radiocronista via web delle partite interne dei Frogs Legnano.Dopo aver collaborato per un periodo di tempo ai siti web Inside Basketball e Play it, nel 2001 ha seguito i campionati di basket americani (NBA e NCAA) per Telebasket.com, in lingua italiana e inglese. Ora segue la pallacanestro d’oltreoceano per Blackjesus.it.Più volte apparso come opinionista di sport americani a Rete Sport Magazine, trasmissione radiofonica romana, lavora stabilmente nella redazione di Datasport, dopo una breve esperienza in quella di Sportal.Nel 2003 ha lavorato anche per l’Ufficio Stampa delle gare di Coppa del Mondo di sci a Bormio.Ha 26 anni, è residente in provincia di Lecco e si è laureato in scienze politiche alla Statale di Milano. La sua tesi, ovviamente, è legata allo sport: il titolo è “L’integrazione dei neri nello sport USA”. Il suo sogno è dedicare tutta la vita al giornalismo sportivo, in particolare nel settore sport USA.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.