Grosseto la spunta anche nella terza (1-3)

Tre punti al terzo decidono il match. Esordio per Vitale

Senza più preoccupazioni di classifica, se non sapere i risultati provenienti da Parma e Bologna per la definizione della griglia play off, Nettuno e Grosseto riescono a sbrigare in 3 ore e 10 minuti primi l'ultima pratica della regular season. Bagialemani, oltre a Castrì e Schiavetti (entrato nel finale), è costretto a fare a meno anche di Carvajal, leggermente infortunatosi alla caviglia nel pomeriggio. Sul monte fiducia a Masin, mentre dall'altro fronte spazio al veterano Rolando Cretis, che la prima valida la subisce al secondo inning, la seconda al sesto.

La partita, dopo due riprese di equilibrio, si sblocca improvvisamente al terzo attacco ospite. Rigoli con un out spedisce la pallina oltre la recinzione di sinistra per l'1 a 0. La formazione di Mazzieri non si ferma e mette a segno altre due valide, un doppio di Marquez ed un singolo di Soto, intervallati dalla base a Ramos. Quattro ball anche a Gasparri, basi piene e la rimbalzante di Bischeri sulla quale la difesa di casa poteva chiudere il doppio gioco si rivela invece la battuta che consente a Ramos di segnare il 3 a 0. La ripresa si chiude con una spettacolare presa al volo in tuffo all'esterno centro di Alessandro Paoletti, che ha tolto dal tabellone altri due punti praticamente certi.

Alla prima fase del sesto Bagialemani fa tornare sul monte Tomassi, dopo la disastrosa prova del pomeriggio. Ma è alla seconda parte del sesto che i padroni di casa riescono finalmente a passare. Con due out e basi vuote rimbalzante di Miller ed errore del terza base, altra rimbalzante di D'Auria e la palla passa prima sotto le gambe dell'interbase, qualche istante dopo sotto il guanto dell'esterno centro. Due errori nella stessa azione, tre nella stessa ripresa, ma la spinta per la rimonta si esaurisce lì.

Dal settimo spazio in pedana a due sicuri protagonisti dei play off, Vigna da una parte e Vitale dall'altra. Rilievo finale per Badii. L'esito dell'incontro non cambia, Grosseto vince 3 a 1 garatre e si può finalmente pensare ai play off.

Orioles Grosseto 003.000.000 = 3 (bv 7, e 3)
Danesi Nettuno 000.001.000 = 1 (bv 4, e 1)
arbitri: De Angelis, Fabrin, Maestri, Bastianello
Lanciatore vincente: Cretis
Perdente: Masin
Salvezza: Badii
2b: Marquez (G)
Hr: Rigoli (G) al 3° da 1 p.

Informazioni su Mauro Cugola 545 Articoli
Nato tre giorni prima del Natale del 1975, Mauro è laureato in Economia alla "Sapienza" di Roma, ma si fa chiamare "dottore" solo da chi gli sta realmente antipatico... Oltre a una lunga carriera giornalistica a livello locale e nazionale iniziata nel 1993, è anche un appassionato di sport "minori" come il rugby (ha giocato per tanti anni in serie C), lo slow pitch che pratica quando il tempo glielo permette, la corsa e il ciclismo. Cosa pensa del baseball ? "È una magica verità cosmica", come diceva Susan Sarandon, "ma con gli occhiali secondo me si arbitra male". La prima partita l'ha vista a quattro mesi di vita dalla carrozzina al vecchio stadio di Nettuno. Era la primavera del '76. E' cresciuto praticamente dentro il vecchio "Comunale" e, come ogni nettunese vero, il baseball ce l'ha nel sangue.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.