A volte capita di sbagliare

Il record di Buccheri annunciato sabato notte è inesistente

Se domenica scorsa fosse stato il primo di Aprile potrei addirittura vantarmi di aver fatto girare una bufala “Nazionale”.
Invece le diverse e-mail ricevute mi “obbligano”, moralmente parlando, a pubblicare questa mia errata corrige su quanto scritto dal sottoscritto domenica scorsa nella Rubrica “Punto e a Capo”.
Il contendere riguarda il record, fittizio, di James Buccheri e le sue 34 basi rubate in un unica stagione.
Tutto falso, o quasi.
Aldilà della prestazione che per un “esordiente” nel nostro Campionato rimane un ottimo risultato, il giocatore riminese non potrà vantarsi di aver raggiunto questo obiettivo poichè lontano dalle performance di più o meno vecchi colleghi.
Buccheri è infatti molto distante dalle prestazioni del vero recordmen nel Massimo Campionato di A1 visto che difficilmente potrà raggiungere Dario Rossi che nel 1966 rubò ben 43 basi su 35 incontri.
Anche il termine utilizzato dal nostro corrispondente di Rimini nel raccontare la cronaca “da quando esistono i classificatori ufficiali” viene smentita dalla storia del Comitato Nazionale Classificatori.
L'Associazione dei Classificatori nacque infatti nel 1953, per essere ancora più precisi i primi ruolini risultano del 10 maggio (SSLazio-Cus Milano, Firenze BC-Monza BC e Inter-Nettuno), per poi entrare in pianta stabile nella Federazione nel 1956.
Quindi il record di Dario Rossi è avvenuto con i classificatori pienamente operativi.
Degna di nota è la prima partita ufficiale classificata che risulta essere del 20 maggio 1956 alle ore 15.30.
L'incontro si svolse a Milano tra l'Inter e il Genoa e vide prevalere i padroni di casa per 28 a 2. Note curiose; Giancarlo Mangini battè il primo punto battuto a casa e a classificare l'incontro fu chiamata la signora De Luca Galeone Iole, logicamente tutto verificato da fonte CNC.
Qualcosa però Buccheri lo ha fatto sabato sera.
Se infatti Dario Rossi è il recordmen con Campionati su 2 incontri e Gigi Cameroni con 35 basi nel 1958 è il recordman nei Campionati ad incontro singolo, Buccheri potrà dire al limite di aver fatto meglio di Vandi che nel 1975 rubò 32 basi nel Campionato a 3 incontri.

Tutti questi dati per dire? Scusatemi e perdonatemi.
Logicamente rimangono i complimenti a Buccheri ma i numeri dicono altro e si sa, il baseball “vive” di numeri. Onore invece a chi, ben 36 anni fa, fece meglio dei nostri attuali campioni.
L'errore comunque mi consente di fare una osservazione sui dati statistici italiani che mal si addicono all'enfatizzazione di questo record come di altri.
Il Campionato Italiano ha infatti vissuto diverse fasi dove venivano applicate le più disparate formule. Gironi unici, doppi gironi, Campionati con o senza Play Off, 1-2-3 incontri a weekend eccetera, formule che non consentono quindi di definire “assoluto” un record stagionale poichè, ad esempio, è troppo diverso il numero di incontri disputati nel 1955 rispetto al 2001.
Sarebbe molto più significativo parlare di una percentuale di basi rubate in funzione dei turni validi alla battuta, oppure rispetto alle partite giocate o agli arrivi in base.
Voi cosa ne pensate?

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.