Semenzato pronta per l'esame Danesi

Contro i campioni d'Italia, coach Romano cerca conferme in ottica secondo posto. Fuori Crociati, in dubbio Evangelisti.

Comincia il rush finale per la Semenzato che proprio in occasione degli ultimi due turni casalinghi affronterà gli scontri diretti con Nettuno e Bologna. Si comincia domani sera con i laziali campioni d'Italia ospiti allo Stadio dei Pirati in una sfida che si preannuncia come al solito dal sapore particolare. C'è in palio il secondo posto, c'è da tenere comunque d'occhio l'Italeri impegnata nel difficile trittico dello Jannella, c'è la solita platonica rivincita dell'ultima finale tricolore e c'è Ruggero Bagialemani che torna per la prima volta in veste ufficiale sul diamante che gli costò la famigerata squalifica quasi tre anni fa. Un week-end per uomini forti che coach Mike Romano non vede l'ora di affrontare:
“Di sicuro ci aspetta un fine settimana molto importante visto che oltre al nostro scontro diretto c'è anche Grosseto-Bologna. Per nostra abitudine preferiamo giocarci una partita per volta senza fare calcoli, poi è chiaro che a livello di secondo posto andrebbero bene anche due vittorie su tre visto il risultato dell'andata. A Codogno la squadra è andata bene in tutti i reparti, speriamo di poterci ripetere a questi livelli soprattutto sul mound, visto che ci aspettano tre ossi duri come Ventura, Lanfranco e Vigna. Marchiano? Il suo inserimento ha fatto bene anche agli altri, speriamo continui così.”
Nessuna novità ovviamente per quanto riguarda la rotazione dei pitcher che vedrà sul monte Sanchez in gara-1, Cabalisti in gara-2 e Moceri in gara-3 con Bartolucci e Cingolani pronti a rilevare. Rispetto alla trasferta di Codogno la Semenzato dovrebbe recuperare Andrea Evangelisti (anche se la sua presenza resta in dubbio fino all'ultimo) mentre Filippo Crociati sarà certamente costretto ad osservare un altro turno di riposo.

Informazioni su Cristiano Cerbara 457 Articoli
Nato a Rimini 38 anni fa, Cristiano Cerbara è entrato nel mondo del giornalismo sportivo dall'ottobre del 1998, ovvero da quando ha rivestito per quattro anni i panni di collaboratore esterno del quotidiano locale "La Voce di Rimini" curando principalmente e giornalmente le vicende calcistiche del Rimini e collaborando comunque anche per quanto riguarda il baseball fino a diventarne responsabile in prima persona dai play-off 2001. E nell'ottobre 2002 ecco il passaggio alla redazione del Corriere Romagna dove ha ricomposta la staffetta di baseball.it con l'amico Andrea. Ma quello per il "batti e corri" é un amore profondo, nato con un classico colpo di fulmine all'età di 19 anni. Era infatti il 1988 quando il baseball cominciò a fare parte della sua vita sfociando in una passione che lo ha portato a saltare (per cause di forza maggiore) appena 2 partite allo stadio dei Pirati di Rimini (le ultime ed ininfluenti della regular season 1997) negli ultimi 15 campionati. Sposato dal settembre del 2000 con Monica, collabora con "Il Biancorosso" (giornalino quindicinale che esce in occasione delle partite interne del Rimini Calcio) e con il settimanale "Romagna Sport". Segue con interesse il baseball delle Major League e il suo sogno sarebbe quello di poter assistere dal vivo ad una partita di finale delle World Series ma per il momento si accontenta di entrare virtualmente nei templi del batti e corri a stelle e strisce consumando la sua Play-station a suon di fuoricampo e spettacolari prese in tuffo. Un altro desiderio forse irrealizzabile é quello di poter vedere un giorno il baseball italiano arrivare allo stesso grado di popolarità del calcio.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.