Seconda partita completa per Glavine

Brilla ancora il mancino di Atlanta. Piazza si fa rubare 7 basi. Kevin Brown sulla lista infortuni

Tom Glavine ha deciso di continuare a difendere il suo status di stella a suon di grandi prestazioni. Il mancino di Atlanta ha trascinato i Braves ad una vittoria per 5-1 contro gli Expos subendo il primo e unico punto al nono su fuoricampo di Vidro. Atlanta aveva fatto la differenza al terzo con un doppio di Furcal e un triplo di Chipper Jones.
Oltre a quella di Atlanta, si giocavano 6 partite in NATIONAL LEAGUE lunedì notte.
Nella divisione Est continua l'altalena. Questa notte i Marlins hanno vinto a New York contro i Mets per 5-3 mettendo drammaticamente a nudo la pochezza di Mike Piazza come catcher. Florida ha infatti rubato 7 basi.
I Giants hanno vinto la prima di 4 sfide al vertice con i Diamondbacks 7-3 trovando il fuoricampo numero 585 di Barry Bonds (ormai ad una lunghezza da Frank Robinson e dal quarto posto assoluto ogni tempo) e ben 3 doppi (eguagliato il record di franchigia) con Benito Santiago.
Sempre nella divisione Ovest un altro homer di Shawn Green ha consentito ai Dodgers di battere 5-3 i Brewers. Lanciatore vincente è stato Nomo.
In una gara di fuoricampo (2 li ha battuti Berkman) un homer di Tino Martinez ha dato la vittoria per 4-3 ai Cardinals sugli Astros.
Una brutta prova di Hampton è invece costata la sconfitta 8-5 ai Rockies a San Diego contro i Padres.
La gara più eccitante è stata quella di Pittsburgh, dove i Pirates hanno battuto i Cubs 3-2 in 10 riprese.
Per 6 riprese i giovani Prior e Dave Williams hanno dominato. All'ottavo Pittsburgh conduceva 1-0, quando Chicago ha pareggiato con un fuoricampo di Patterson su Fetters. Immediata la replica dei padroni di casa, con un fuoricampo di Hermansen.
Dopo un altro pareggio, al decimo è stato un singolo del pinch hitter Osik, ultima riserva disponibile per Pittsburgh, ad ottenere il punto decisivo.

In AMERICAN LEAGUE si giocavano 4 partite.
I Red Sox continuano a condurre nella divisione Est. Varitek e Garciaparra, con 3 punti battuti a casa per uno, hanno dato la vittoria a Castillo per 8-6 contro i Blue Jays.
Non mollano gli Yankees, che hanno battuto 10-6 i White Sox capitalizzando al meglio una prima ripresa da 6 punti, culminata in un fuoricampo di Nick Johnson.
Ammutoliti ancora una volta dalle 'pallette' di Redman, gli Indians hanno ceduto 4-1 ai Tigers.
Infine, i Twins trascinati dal 'texano d'adozione' Torii Hunter (1 fuoricampo, 1 triplo e 3 punti battuti a casa) hanno vinto 5-2 ad Arlington contro i Rangers.

Informazioni su Riccardo Schiroli 1195 Articoli
Nato nel 1963, Riccardo Schiroli è giornalista professionista dal 2000. E' nato a Parma, dove tutt'ora vive, da un padre originario di Nettuno. Con questa premessa, non poteva che avvicinarsi alla professione che attraverso il baseball. Dal 1984 inizia a collaborare a Radio Emilia di Parma, poi passa alla neonata Onda Emilia. Cresce assieme alla radio, della quale diventa responsabile dei servizi sportivi 5 anni dopo e dei servizi giornalistici nel 1994. Collabora a Tuttobaseball, alla Gazzetta di Parma e a La Tribuna di Parma. Nel 1996 diventa redattore capo del TG di Teleducato e nel 2000 viene incaricato di fondare la televisione gemella a Piacenza. Durante la presentazione del campionato di baseball 2000 a Milano, incontra Alessandro Labanti e scopre le potenzialità del web. Inizia di lì a poco la travolgente avventura di Baseball.it. Inizia anche una collaborazione con la rivista Baseball America. Nell'autunno del 2001 conosce Riccardo Fraccari, futuro presidente della FIBS. Nel gennaio del 2002 è chiamato a far parte, assieme a Maurizio Caldarelli, dell'Ufficio Stampa FIBS. Inizia un'avventura che si concluderà nel 2016 e che lo porterà a ricoprire il ruolo di responsabile comunicazione FIBS e di presidente della Commissione Media della Confederazione Europea (CEB). Ha collaborato alle telecronache di baseball e softball di Rai Sport dal 2010 al 2016. Per la FIBS ha coordinato la pubblicazione di ‘Un Diamante Azzurro’, libro sulla storia del baseball e del softball in Italia, l’instant book sul Mondiale 2009, la pubblicazione sui 10 anni dell’Accademia di Tirrenia e la biografia di Bruno Beneck a 100 anni dalla nascita. Dopo essere stato consulente dal 2009 al 2013 della Federazione Internazionale Baseball (IBAF), dal giugno 2017 è parte del Dipartimento Media della Confederazione Mondiale Baseball Softball (WBSC). Per IBAF e WBSC ha curato le due edizioni (2011, 2018) di "The Game We Love", la storia del baseball e del softball internazionali.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.