Florida cerca un nuovo closer

Si contano le ore che separano l’America all’Opening Day. Celeveland e Anaheim apriranno la stagione con un giorno in anticipo rispetto alle altre squadre in un contesto del tutto particolare. L’ombra dei tragici fatti dell’11

Si contano le ore che separano l’America all’Opening Day. Celeveland e Anaheim apriranno la stagione con un giorno in anticipo rispetto alle altre squadre in un contesto del tutto particolare. L’ombra dei tragici fatti dell’11 settembre pesa ancora sul paese e, simbolicamente, il primo lancio sarà anticipato da un minuto di silenzio a ricordo delle vittime degli attentati terroristici.

Le squadre stanno ovviamente apportando gli ultimi ritocchi alle loro rose prima dell’apertura. A questo proposito, c’è curiosità nei Marlins per capire chi ricoprirà il ruolo di closer dopo la cessione di Alfonseca ai Cubs. Il manager Jeff Talborg dovrà decidere presumibilmente tra i due giovani Braden Looper e Vladimir Nunez. Il primo appare leggermente favorito, se non altro perché lo scorso anno ha già ricoperto sporadicamente il ruolo, ottenendo tre salvezze. Anche Nunez, però, sembra aver i numeri per l’impegnativo ruolo. In ogni caso, uno dei due sarà closer, l’altro setup man. Sempre a Florida, che ha portato ieri il suo roster a 26 elementi, rimane l’incognita catcher, visto che oggi Charles Johnson potrebbe essere destinato alla lista infortunati. Infatti, sono rimasti nel camp sia Mike Redmond che Ramon Castro, che presumibilmente si contenderanno il posto per i primi giorni di campionato.

I proprietari dei Red Sox hanno deciso di aumentare la capienza del Fenway Park, aggiungendo 400 nuovi posti. Il leggendario stadio di Boston è il più vecchio delle Majors, con i suoi 90 anni di storia. Intanto, il manager Little ha designato Rey Sanchez come seconda base titolare, preferendolo a Jose Offerman per le sue migliori attitudini difensive.

Philadelphia ha definitivamente rinunciato alla sua prima scelta del 1995. L’esterno Reggie Taylor è infatti stato ceduto a Cinicinnati, dove probabilmente partirà dalle minors, in cambio di un giocatore che dovrebbe essere nominato nel giro di 48 ore. Dai Reds potrebbe arrivare un lanciatore come Hector Mercado o Gabe White, ma i Phillies potrebbero richiedere un interno. Taylor appariva in buona forma questa primavera ma Philadelphia pare molto ben coperta nel suo ruolo, avendo buoni prospetti in campo esterno.

Non sarà ancora al 100{5a5ca348a9886c03e083afad07acf536cf4ff47ced428a9fdf50e7cc8419d018}, ma sarà lui a lanciare per i Dodgers la prima partita dell’anno. Kevin Brown, nonostante lo scetticismo di qualcuno, dimostra una discreta forma dopo il lungo infortunio al gomito patito lo scorso anno. Ieri notte, ha lanciato quasi 5 innings nell’amichevole contro i Mets. Sciolte le riserve anche per l’altro partente di Los Angeles Andy Ashby, che sarà disponibile nella rotazione fin da subito.

Mike Piazza non pare particolarmente contento di essere diventato un… facile bersaglio. Per la quarta volta in questi spring training, il ricevitore dei Mets è stato colpito dai lanciatori avversari. Ieri, è stato il turno del pitcher di Los Angeles Guillielmo Mota, che lo ha costretto ad uscire dal match anzitempo. Piazza, che era stato colpito dai suoi ex compagni anche nella prima amichevole stagionale tra le due squadre, ha preso per la maglia Mota prima di essere separato dai compagni. Il catcher di New York non ha voltuo rilasciare dichiarazioni, sostenendo che sono i fatti a parlare, mentre Mota si è detto stupito della reazione di Piazza, naturalmente smentendo l’intenzionalità del gesto.

Problemi giudiziari per l’ex stella di Minnesota Kirby Purkett. L’ex esterno dei Twins, 10 volte all star e recentemente introdotto nella Hall of Fame, ha ricevuto dal giudice l’intimazione di non avvicinarsi a Laura Nygren, una donna che lo ha accusato di molestie e percosse. All’inizio dell’anno, era stata la moglie a chiederne l’arresto per averla minacciata di omicidio, ma l’accusa era poi caduta.

In breve:
Texas ha inserito il lanciatore Danny Kolb in lista infortunati per 60 giorni e spedito il mancino Jesus Pena nelle minors. Sempre i Rangers, hanno acquisito dall’affiliata di triplo A Oklaoma il contratto dell’ex stella giapponese Irabu. Cleveland ha ceduto l’esterno Denzell McDonald ai Royals in cambio di un giocatore da nominare successivamente. Houston ha firmato un contratto di minors con il lanciatore C.J. Nitkowsky.

Una curiosità: durante il tradizionale incontro in famiglia tra i Mariners e l’affiliata San Bernardino, l’attore Kevin Kostner ha giocato la partita militando nelle file della squadra di lega minore. Kostner ha ricoperto il ruolo di interbase ed è poi salito sul monte di lancio affrontando un battitore d’eccezione come il manager Lou Piniella… concedendogli una base per ball.

Informazioni su Emiliano Raccagni 119 Articoli
26 anni, collaboratore baseball Usa

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.