Gli obiettivi del Riccione

Zucconi ha le idee chiare

‘Far maturare i giovani, disputare un onorevole campionato dignitoso di mezza classifica, salvarsi con largo anticipo senza patemi d’animo” è questo il principale obiettivo stagionale dichiarato dal presidente Zucconi. Il numero uno del Riccione non si vuole sbilanciare ma poi è come un fiume in piena: ‘Non sono ancora stati definiti i gironi, ma se capitiamo assieme a San Marino e Modena credo che sarà difficile arrivare nei play-off e quindi noi la corsa la dovremo fare su altre squadre e guardare in faccia alla realtà”. E’ uno Zucconi molto modesto, che però sta cercando di fare le cose per bene, in sinergia con il vicepresidente Maurizio Tonelli ed al segretario Silvano Serafini. ‘Stiamo definendo i dettagli per l’arrivo di un ventiduenne interbase venezuelano che ha giocato in singolo A+ per gli White Sox ed anche il catcher Porzio, già del Rimini, è nel mirino, visto che è italiano a tutti gli effetti essendosi sposato con una riminese”. Il Riccione non ha ceduto nessuno ed il manager sarà ancora Vandi che arriva dalla vicina Rimini. Dal Santarcangelo di Romagna ha preso in prestito l’esterno Lucio Longoni e l’interno Michele Longoni; i due giocatori avevano già giocato a Riccione due anni fa. ‘Contiamo di riavere Bellucci dal Pesaro e l’interbase Gambella dal Macerata. Sul monte di lancio ci saranno Palumbo e Gilberto Zucconi, ma tra dieci giorni ci saranno altre novità perché si conta di poter confermare altri personaggi che hanno vestito la maglia del Riccione lo scorso anno e poi ci sarà un incontro con Rino Zangheri di ritorno dal Sudafrica per parlare di altri interessanti prospetti”. Colloqui a trecentosessanta gradi, sempre sulla riviera romagnola e nell’entroterra, visto che Zucconi vuol proporre un’idea meravigliosa al San Marino: una squadra di serie C da gestire di comune accordo con i dirigenti del Titano.

Informazioni su Angelo Introppi 192 Articoli
Nato a Lodi, dove attualmente vive e lavora, 38 anni, analista programmatore presso la Bipielle ICT del Gruppo Banca Popolare di Lodi.Diplomatosi nel 1981 come Perito industriale elettrotecnico ha lavorato al Quality Assurance della IBM Italia presso il Plant di Vimercate dal 1983 fino al settembre del 1987, per poi passare al Settore Informatico del Gruppo Bipielle di Lodi.Ha giocato a baseball nel BC Old Rags Lodi nel 1979 e 1980, fiduciario provinciale FIBS dal 1995 al 2000; dal 2001 segretario del Comitato Provinciale FIBS. Si è sempre occupato dei rapporti con la stampa collaborando con la testata giornalistica sportiva de "Il Cittadino", quotidiano della Provincia di Lodi distribuito da Milano Sud fino a Piacenza ed in tutto il territorio provinciale.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.