La stagione 2002 si apre ad Anaheim

L'Opening Day torna sul continente americano dopo 2 anni

Quest'anno la stagione delle Major Leagues si apre sul continente degli Stati Uniti. Dopo il Giappone nel 2000 e Portorico del 2001, l'Opening Day del 2002 è programmato in California, precisamente ad Anaheim.
Gli Angels affronteranno gli Indians il 31 di marzo.
Tra le altre 'highilights' dell'avvio di stagione va segnalato che il 2 aprile Barry Bonds esordirà con i suoi Giants sul terreno degli arci rivali Dodgers.

Intanto il mercato continua.
I Rangers hanno messo sotto contratto altri 2 lanciatori: il partente Ismael Valdes e il rilievo Rudy Seanez.
A proposito di lanciatori, i Mariners sembrano avere tutte le intenzioni di tesserare James Baldwin per rimpiazzare Aaron Sele. Dopo i problemi fisici di Baldwin nel 2001, la decisione verrà presa dopo una visita medica.
I Dodgers sembrano invece in difficoltà per raggiungere un accordo economico con il giapponese Ishii, del quale hanno acquisito il diritto esclusivo dagli Yakult Swallows.
L'agente del giocatore ha dichiarato un minaccioso: C'è un limite di stipendio sotto il quale non vogliamo andare. Per la cronaca: i 4 milioni a stagione percepiti un anno fa da Ichiro.
Il termine ultimo è l'8 febbraio.

Sono stati registrati un po' di contratti di 'Minor League'.
I Phillies hanno raggiunto un accordo con l'esterno John Mabry; i Tigers con il lanciatore Billy Simas; i Devil Rays con i lanciatori Tom Martin e Randy Galvez, con i catcher Sal Fasano e Yamid Haad, con l'interno Andy Sheets e con l'esterno Emil Brown; i Braves con il lanciatore Darren Holmes.

Per chiudere, 2 notizie che non hanno a che fare con il baseball giocato.
Ted Williams è stato dimesso dall'ospedale. Le sue condizioni sono buone.
Il lanciatore Curt Schilling, che ha vinto le ultime World Series con i Diamondbacks, ha ricevuto a Seattle il premio “Hutch” per le sue attività nel sociale.

Informazioni su Riccardo Schiroli 1196 Articoli
Nato nel 1963, Riccardo Schiroli è giornalista professionista dal 2000. E' nato a Parma, dove tutt'ora vive, da un padre originario di Nettuno. Con questa premessa, non poteva che avvicinarsi alla professione che attraverso il baseball. Dal 1984 inizia a collaborare a Radio Emilia di Parma, poi passa alla neonata Onda Emilia. Cresce assieme alla radio, della quale diventa responsabile dei servizi sportivi 5 anni dopo e dei servizi giornalistici nel 1994. Collabora a Tuttobaseball, alla Gazzetta di Parma e a La Tribuna di Parma. Nel 1996 diventa redattore capo del TG di Teleducato e nel 2000 viene incaricato di fondare la televisione gemella a Piacenza. Durante la presentazione del campionato di baseball 2000 a Milano, incontra Alessandro Labanti e scopre le potenzialità del web. Inizia di lì a poco la travolgente avventura di Baseball.it. Inizia anche una collaborazione con la rivista Baseball America. Nell'autunno del 2001 conosce Riccardo Fraccari, futuro presidente della FIBS. Nel gennaio del 2002 è chiamato a far parte, assieme a Maurizio Caldarelli, dell'Ufficio Stampa FIBS. Inizia un'avventura che si concluderà nel 2016 e che lo porterà a ricoprire il ruolo di responsabile comunicazione FIBS e di presidente della Commissione Media della Confederazione Europea (CEB). Ha collaborato alle telecronache di baseball e softball di Rai Sport dal 2010 al 2016. Per la FIBS ha coordinato la pubblicazione di ‘Un Diamante Azzurro’, libro sulla storia del baseball e del softball in Italia, l’instant book sul Mondiale 2009, la pubblicazione sui 10 anni dell’Accademia di Tirrenia e la biografia di Bruno Beneck a 100 anni dalla nascita. Dopo essere stato consulente dal 2009 al 2013 della Federazione Internazionale Baseball (IBAF), dal giugno 2017 è parte del Dipartimento Media della Confederazione Mondiale Baseball Softball (WBSC). Per IBAF e WBSC ha curato le due edizioni (2011, 2018) di "The Game We Love", la storia del baseball e del softball internazionali.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.