Lettera al Presidente Notari

Vincenzo Spinelli ci invia per conoscenza una missiva al Presidente Federale su alcuni comportamenti antisportivi

Ricevuta e pubblicata, speriamo di ricevere anche l’eventuale replica

nnnAlla cortese attenzione del
nEgr Sig Presidente Aldo Notari:

nSono un appasionato di baseball e le vorrei porre delle domande, faccio una piccola premessa del perché di questa lettera.
nSono stato spesso spettatore di spiacevoli episodi anti sportivi di una squadra in campo, sia nei confronti dell arbitro, sia dei giocatori avversari questa è il Nettuno. Quando affrontano una squadra dello stesso valore tecnico o superiore ha sempre un comportamento anti sportivo.
Visto che tutti si lamentano di questo comportamento ma nessuna società non prende mai la decisione di denunciare i fatti, allora mi sono assunto io la responsabilità di fare questa comunicazione alla federazione (tutti mi affermano che nessuno risponderà ma voglio proprio vedere chi a ragione se io o quelli che non si fidano della federazione).
nEspongo i fatti:
nFinale cadetti prima partita; hanno infamato l’arbitro per l’intera partita con minacce ed insulti.
Passiamo alla seconda dove non si sa come si cambia la terna arbitrale (la mattina ce ne erano due al pomeriggio uno diverso che arbitra a casa base fino al 4 inning) dove il Torre fa il primo punto e da quel momento le sceneggiate; prima l’arbitro ammonisce solo verbalmente di non colpire il ricevitore con la mazza volontariamente, poi un lancio colpisce in modo visibilmente volontario uno del Torre ma la cosa più bella e che viene espulso per scorrettezze un giocatore del Nettuno, ma dopo una accesa discussione con giocatori del Nettuno in campo e allenatori, non si sa come, si ritratta, il giocatore non è più espulso e non ripeto quello che dicevano i loro sostenitori.
Passiamo alla domenica, giorno della terza partita; sotto una pioggia battente il Nettuno s’incarica di prendere delle decisioni in merito come coprire con un telo di plastica casa base, quando questa era già allagata abbondantemente, poi con l’aiuto di un addetto al campo fa telefonare ai pompieri per poter aspirare l’acqua, questi chiedevano un’autorizzazione che non c’è stata.

nCome pensare che a tutte queste cose non c’è la volontà di una squadra che si sente padrone di decidere l’andamento e il prosieguo di una partita.Mai visto una cosa del genere.
Questo e senza prendere in esame la finale ragazzi e il concentramento contro il Collecchio.
nA questo punto le chiedo: perché quando c’è il Nettuno di qualsiasi settore ci sono sempre dei problemi sia in campo sia fuori?
Perché le squadre piccole devono soccombere al volere di una società PADRONA?
nPerchè, specialmente nei settori giovanili la federazione non prende dei provvedimenti su quello che succede in campo, visto che sono i giocatori del domani, dovrebbero imparare da oggi a stare in campo (e non mi affermi che devono essere gli allenatori a controllare questo perché sono i primi ad avere un comportamento del genere).
nA questo le faccio solo due considerazioni, a mio modesto parere questo sport manca di credibilità e specialmente nei settori giovanili, quindi non potranno mai avere dei sviluppi perchè chi entra a far parte di questo sport nota queste incongruenze di organizzazione, accuse ben fondate e non tanto per farle; perché mancano gli arbitri mai una partita viene arbitrata da un arbitro vero, società che si presentano ai campionati giovanili solo per non pagare delle multe (giocando con i prestiti di altre squadre ), svolgimento del campionato a dir poco disastroso siamo quasi a novembre e giochiamo ancora con tutte le difficoltà che incontriamo per fare una partita a livello anche economico.
nNon mi dilungo perché avrei di che dire concludo solo dicendo che cosi questo sport non CRESCERA’ MAI MA PERDERA’ SEMPRE PIU’
nE cosa fa la federazione GUARDA?
nAlla federazione interessa il settore giovanile? … allora lo dimostri
nSpero di aver colpito la sua sensibiltà di Presidente
nDistinti saluti e buon lavoro.
nSpinelli Vincenzo

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.