Baseball.it

L'Italia prima spreca, poi esplode. Liquidata la Germania 

di Mauro Cugola
Quattro fuoricampo al sesto attacco permettono agli azzurri di vincere per manifesta inferiorità (11-1 al 7°) il match inaugurale del Super 6
Chris Colabello
Chris Colabello
© Cleveland.com

Cinque inning parzialmente sulle spine, poi al sesto l'Italia finalmente dà fuoco alle polveri e supera la Germania per 11 a 1 (manifesta inferiorità) nella partita inaugurale del Super 6 sul diamante di Hoofddorp. I frequentissimi cambi di lanciatori degli avversari alla fine non sono bastati da soli ad arginare l'attacco azzurro, 15 valide all'attivo tra cui cinque fuoricampo.


Con una formula che porta in finale le prime due del girone unico, la sfida contro i tedeschi era già una sorta di “dentro o fuori”. Così Gerali affidava la palla all'italovenezuelano Luis Lugo, che alla prima ripresa con un out sul tabellone mandava in base due corridori prima di chiudere con un doppio gioco perlomeno inusuale, generato da uno strike out e successivo colto rubando in terza.
Lugo ne usciva indenne anche al secondo, quando con Ahrens in terza (texas dietro la seconda, sacrificio e palla mancata) e due fuori costringeva Ehmcke ad un'innocua volata a sinistra. Cambio campo e l'Italia passava: singolo di Colabello, base ball a Mazzanti, entrambi avanzati in posizione punto per lancio pazzo. Poi arrivava la valida a sinistra di Vaglio che spingeva a casa l'1 a 0 con Mazzanti fermato in terza. In situazione di corridore agli angoli e zero fuori, Vaglio si faceva eliminare in seconda su tentativo di rubata, Mineo rimaneva al piatto e, dopo soli 28 lanci, Thieben veniva sostituito da Steinlein in pedana. Il nuovo entrato costringeva Zileri ad un fly out e l'Italia finiva così per raccogliere un solo punto.


Al terzo ne arrivavano altri due. Con due fuori singolo di Garbella, base a Liddi e poi un'insidiosa volata di Colabello, a causa anche del fortissimo vento che ha accompagnato il match e che spirava verso il campo esterno, si trasformava in una valida per il 3 a 0. L'inning non finiva qui, l'Italia arrivava sino ad avere basi cariche e un conto di 3 ball e 0 strike su Mineo: poi Marquez (terzo lanciatore impiegato in tre inning dai tedeschi) limitava i danni prima risalendo a conto pieno e poi relegando il catcher azzurro ad una volata a sinistra.
L'Italia sprecava, la Germania a sorpresa raccoglieva. Alla parte alta del quinto doppio in apertura ancora di Ahrens, l'unico a riuscire a toccare i lanci di Lugo, bunt e volata di sacrificio e si andava sul 3 a 1. Nella parte bassa Mazzanti andava in base con un singolo, avanzava in seconda su lancio pazzo di Huges (nel frattempo subentrato al quarto a Marquez), veniva fermato in terza sul singolo di Vaglio e lì rimaneva, visto che Mineo toccava una rimbalzante che scaturiva il doppio gioco.


L'ultimo vero segnale di vita della Germania arrivava a inizio sesto, Brenk apriva con un singolo ma il bunt di Jahn si impennava, e permetteva a Colabello di lasciar cadere la pallina e chiudere un cruciale doppio gioco da solo. Nella parte bassa l'Italia finalmente allungava, complice come detto anche il vento forte. La ripresa si apriva con un fuoricampo di Zileri, seguivano quelli di Maggi, Garbella e, con Dickman intanto subentrato a Huges, quello di Liddi. Sull'8 a 1 la partita era virtualmente chiusa. C'era tempo per qualche cambio da una parte e dall'altra, ma il sesto pitcher impiegato dalla Germania, Ehmcke, faceva in tempo a lanciare un ball, perché la sua seconda palla veniva spedita da Colabello oltre la recinzione dell'esterno centro. Con i due corridori già in base faceva 11 a 1, e si chiudeva qui per manifesta inferiorità.


Buona la prima per l'Italia, anche se un po' meno facile di quanto non possa suggerire il risultato. Lugo chiude a 77 lanci, 6 riprese, 3 valide, 2 basi e 4 k. Tre valide ciascuna per Colabello e Vaglio, ma ormai è acqua passata. Domani stessa ora (play ball alle 11) si replica contro il Belgio, e anche qui sarà imperativo vincere.

Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

18 ott 2018
WBSC

Scatta a Barranquilla e Monteria un super Mondiale under 23

16 ott 2018
Baseball Ciechi

La Roma All Blinds chiude in bellezza il 2018

15 ott 2018
Major Leagues

Championship Series 2018: parità perfetta

13 ott 2018
Nazionale

Potrebbero essere olimpici

13 ott 2018
Varie

Lutto nel baseball nettunese: si è spento Benedetto Faraone

12 ott 2018
Major Leagues

Al via le Championship Series, è caccia al pennant

10 ott 2018
Major Leagues

Red Sox, 10 e lode. Eliminati gli Yankees

10 ott 2018
Campionato Olandese

Rotterdam campione d’Olanda per la 19esima volta

9 ott 2018
Serie A1

Serie A1, ecco chi sta facendo un pensierino al ripescaggio

5 ott 2018
BaseballNow

Che senso ha l'obbligo degli AFI?

5 ott 2018
Serie A1

Michelini non è d'accordo

5 ott 2018
Major Leagues

Ryu sale in cattedra. E stanotte parte anche la American League

5 ott 2018
Baseball Worldwide

Annunciato il calendario del Mondiale Under 23

5 ott 2018
Serie A1

Avanti con la proposta della FIBS

4 ott 2018
Major Leagues

Ai Rockies e Yankees le “Wild Card” e ora scattano le Division Serie

4 ott 2018
Baseball e TV

Su Dazn in diretta tutti i play-off della MLB

3 ott 2018
Serie A1

La serie A1 tornerà alle tre partite nella poule scudetto?

2 ott 2018
Major Leagues

MLB: scattano i play-off dopo la “lunga notte” degli spareggi

1 ott 2018
Baseball Ciechi

Alla Roma All Blinds la Coppa Italia 2018

1 ott 2018
Giovanili

Assegnati gli scudetti giovanili

30 set 2018
Serie A2

Il baseball grossetano adesso strizza l'occhio alla serie A1 2019

29 set 2018
Baseball Ciechi

La finale di Coppa Italia 2018 tra un classico e un inedito

28 set 2018
BaseballNow

Perché non la Coppa Italia come terza partita?

28 set 2018
Serie A1

La serie A1 del prossimo anno secondo Marcon

28 set 2018
BaseballNow

Club Olimpico sì per il baseball


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2018 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy