Baseball.it

In MLB è corsa ai playoff: Red Sox già qualificati

di Andrea Tolla
Boston è la prima franchigia a centrare l’accesso alla post-season. Quasi fatta anche per Cleveland e Oakland nella AL e per Atlanta nella NL. Ecco la situazione a meno di un mese al termine della regular season
Sean Manaea, lanciatore degli Oakland Athletics
Sean Manaea, lanciatore degli Oakland Athletics
© Sfgate.com (Thearon W. Henderson, Getty Images)

I Boston Red Sox sono l'unica franchigia ad essere matematicamente sicura di partecipare ai prossimi play-off, quando mancano meno di 20 giorni al termine della regular season. Vincendo la notte scorsa in casa contro i Blue Jays, Boston ha raggiunto le 99 vittorie (e 46 sconfitte, miglior record di tutta la MLB) ma non è però ancora certa della conquista della vetta della East Division nella American League. Dietro, infatti, i New York Yankees con 90 vittorie e 55 sconfitte sono a -9 con 18 partite da giocare e potrebbero teoricamente sorpassarli. Per gli "Yanks" comunque l'accesso alle post-season sembra assicurato dalla wild-card, ranking dove sono stabilmente primi con gli Oakland Athletics a -2. A proposito di A's, l'infortunio alla spalla sinistra per il lanciatore partente Sean Manaea disturba un ambiente estremamente carico per la grande prestazione che Oakland sta regalando ai suoi fan. Dal primo agosto gli "elefanti bianchi" hanno messo insieme 25 vittorie ed 11 sconfitte arrivando ad oggi con un record di 88 vittorie e 57 sconfitte, a -3 dal vertice della West Division di AL, in mano ai campioni uscenti degli Houston Astros. L'addio all'unico supersite della rotazione dei partenti di inizio stagione, leader di squadra per inning lanciati (160.2) e vittorie (12), con una media PGL di 3.59 e con una "no-hit" contro i Red Sox il 21 aprile scorso al "Coliseum" davanti a quasi 26mila spettatori, lascia l'amaro in bocca, soprattutto percependo che i tempi di recupero post-operazione parlano di un rientro nel 2020. Tornando alla wild-card, dietro gli Athletics si scorge in lontananza Seattle, ma a -8.5, una distanza quasi incolmabile considerando che mancano appunto 18 gare (19 per i Mariners): gli A's sono in forma smagliante con un record attuale di 5 vittorie consecutive mentre Seattle è 4-6 nelle ultime 10.
Anche nella Central Division della AL i giochi sono quasi fatti. Cleveland è relativamente sicura di conquistare il primo posto del girone per la terza volta consecutiva, nonostante il record degli Indians (82-63), sia il peggiore di tutto il "Junior Circuit". Dietro i "Tribe", Minnesota annaspa ad una distanza di -15.5 e al roster di Francona mancano appena 3 vittorie per la matematica certezza di andare alla post-season.
Più incerta la situazione nella National League dove il record continua ad essere in mano ai Chicago Cubs grazie alle 84 vittorie e 60 sconfitte (.583). Questo però non basta a tranquillizare i "North Siders" visto che i Bewers sono lanciatissimi e pronti ad approfittare di ogni più piccolo passo falso del roster di Maddon. Miwaukee ha prima battuto in casa 2-1 i concorrenti diretti per la conquista della Central Division di NL, poi ha inflitto uno sweep ai malcapitati Giants e ora sono 1-1 nella serie al Wrigley Field contro Chicago. Ad oggi la distanza che separa i "Crew" dalla vetta è -2 (con Chicago che deve recuperare due partite), St. Louis a fare da terzo incomodo a -3.5 con i Cardinals che giocheranno le ultime due serie della stagione contro Milwaukee in casa e contro i Cubs a Chicago.
Se la situazione nella Central è ingarbugliata quella della West Division di NL lo è ancora di più. Colorado è avanti a tutti con 79 vittorie e 65 sconfitte, con i Dodgers a -1.5 ed i Diamondbacks a -2.5. I Rockies vengono da un periodo terribile nel quale hanno affrontato in casa prima Los Angeles (serie persa 1-2) ed ora Arizona (serie sull'1-1). Nonostante questo, grazie anche ai momentanei black-out degli avversari (i californiani dopo aver vinto in Colorado sono sotto 2-0 nella più abbordabile serie a Cincinnati contro i Reds) sono ancora in vetta e dopo la serie da 4 contro Arizona andranno a San Francisco, mentre i D-Backs andranno a Houston ed i Dodgers a St. Louis in una serie importantissima in chiave wild-card.
Migliore invece la situazione dei Braves che allungano a +6.5 la distanza da Philadelphia e che con 81 vittorie e 64 sconfitte guidano la East Division della National League. Per Atlanta, in serie positiva da 4 partite, si fa sempre più concreta la possibilità di vincere la East Division per la prima volta dal 2013 e per la prima volta nel nuovo stadio, il SunTrust, inaugurato all'inizio della scorsa stagione. Philadelphia da parte sua sembra definitivamente crollata ed è alla quarta sconfitta consecutiva. Le due franchigie devono affrontarsi ancora due volte: in una serie da 4 in Georgia tra 20 ed il 23 settembre e poi in Pennsylvania per l'ultima serie della stagione, ma le inerzie delle due squadre suggeriscono una facile previsione.
Intensa anche la lotta alla wild-card della National League: i due slot utili per il passaggio alle post-season sono attualmente occupati dalle franchigie di Central, i Brewers, con 83 vittorie e 63 sconfitte, e i Cardinals dietro di 1.5. Ad insidiare St. Louis c'è Los Angeles a -3 dal secondo posto, Arizona a -4 e Philadelphia a -6.5. Interessante in questo senso la sfida di St. Louis tra i padroni di casa ed i Dodgers in programma da domani al 16 settembre.

 

Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

23 set 2018
Nazionale

Supersix, la pioggia fa vincere l'Olanda

23 set 2018
Serie A2

Imola e Godo a suon di valide brindano alla promozione in A1

23 set 2018
Serie A2

Castenaso e Redipuglia festeggiano il ritorno in serie A1

22 set 2018
Nazionale

Finale Olanda-Italia al Super 6, maltempo permettendo

22 set 2018
Nazionale

Super Six, nuova prova di forza dell'attacco azzurro

22 set 2018
Serie A2

E' l'ora della verità: la serie A2 sceglie le quattro promosse

22 set 2018
Le interviste di Baseball.it

Félix Cano: "Difficile giocare in certe condizioni"

21 set 2018
Major Leagues

Indians ai playoff, Red Sox a un passo dal record

21 set 2018
Nazionale

L'Italia vince alla sagra dei fuoricampo

21 set 2018
BaseballNow

Niente Club Olimpico anche se l'Italia dovesse vincere il Super 6

21 set 2018
Baseball Worldwide

A Parigi 2024 solo le finali

21 set 2018
BaseballNow

Italia attenta ai "venez-iani"!

20 set 2018
Nazionale

Super Six, l'Italia s'arrende all'Olanda solo al tie-break (9-8)

19 set 2018
Nazionale

Nazionale, i 26 convocati di Gerali per l’Arizona

19 set 2018
Nazionale

Cycle di Garcia, l'Italia stringe i denti e supera il Belgio

19 set 2018
Baseball Ciechi

Brescia, Fiorentina, Milano e Roma alle “Final Four”. Scisma Patrini

18 set 2018
Nazionale

L'Italia prima spreca, poi esplode. Liquidata la Germania 

18 set 2018
BaseballNow

September baseball

17 set 2018
BaseballNow

Super 6: Per l'Italia l'obiettivo deve essere la finale

16 set 2018
Serie A2

Redipuglia, Castenaso, Godo e Imola ipotecano un posto in serie A1

14 set 2018
Nazionale

Gerali: pensare a vincere ma guardando a Tokio 2020

14 set 2018
Serie A2

Scattano le finali che garantiscono quattro posti per la prossima serie A1

14 set 2018
Nazionale

Pronta l'Italia per il Super 6

14 set 2018
Baseball Ciechi

Baseball ciechi, scattano le qualificazioni per la Coppa Italia

12 set 2018
Baseball Worldwide

Il baseball a Fukushima 


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2018 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy