Baseball.it

De Robbio: «Non avrei mai pensato di rimanere fuori dal podio»

di Maurizio Caldarelli
Il vicepresidente Fibs fa un bilancio della spedizione azzurra agli Europei under 18 dove ha chiuso solo al quarto posto, mostrando limiti sul monte. «Un grosso applauso a Grosseto, merita di stare ai vertici»
Da sinistra Fabrizio De Robbio, Stefano Cappuccini, Gianmario Costa, Rolando Cretis e John Cortese
Da sinistra Fabrizio De Robbio, Stefano Cappuccini, Gianmario Costa, Rolando Cretis e John Cortese
© Foto Baseball.it

Tempo di bilanci per la nazionale under 18 dopo il quarto posto nell'Europeo di Grosseto, chiuso dall'Italia con tre vittorie e tre sconfitte: contro la Spagna nelle eliminatorie, contro l'Olanda in semifinale e contro la Repubblica Ceca nella finalina. Gli azzurri sono mancati soprattutto sul monte di lancio: 6,27 la media pgl, con 27 basi ball e 18 lanci pazzi. Dieci gli errori difensivi e 322 la media battuta. Gli azzurrini di John Cortese hanno sentito il peso della pressione e nei momenti decisivi non sono riusciti a reagire. Sintomatico il fatto che Bertossi e compagni abbiano segnato solo un punto nelle sei gare tra la settima e la nona ripresa, subendone al contrario 23, permettendo a formazioni di secondo piano come Lituania, Germania e Irlanda di rifarsi sotto dopo un inizio tutto azzurro.
«Il quarto posto è fallimentare e non avrei mai pensato di rimanere fuori dal podio». Fabrizio De Robbio, team manager e vicepresidente Fibs, non riesce a nascondere la delusione per un piazzamento dell'Italia molto al di sotto delle aspettative della vigilia.
«Come hanno dimostrato anche nella partita con i cechi - sottolinea De Robbio - i ragazzi non sono abituati a emozioni così intense, non sono stati capaci di gestire la pressione di avere un solo punto di vantaggio. Anche per questo hanno commesso quattro errori e fatto registrare un calo di tensione».
«Fa tanto male pensare soprattutto alla sconfitta con la Spagna - aggiunge il dirigente Fibs - Avevamo la gara in mano ma non l'abbiamo chiusa. Ma anche in quella con l'Olanda abbiamo mollato troppo presto, sul 7-2. Nulla da dire sullo staff, che ha fatto un ottimo lavoro».
«Il livello si è alzato - prosegue - Olanda e Italia hanno dovuto fare i conti con una Spagna che ha trovato atleti con origini venezuelane e cubane di grande spessore, ma anche la Rep. Ceca e la stessa Irlanda e la Francia hanno fatto vedere ottimi elementi. Da domani ci metteremo a lavorare per farci trovare pronti per l'Europeo 2020. L'esclusione dal Mondiale di Tokyo 2019 ci costringerà ad una programmazione più lunga e dovremo verificare il valore degli atleti nati nel 2002-2003-2004».
«Le cose non sono andate come volevamo - conclude De Robbio - ma mi preme sottolineare che si è respirata una bellissima aria di baseball durante la settimana. E' stato emozionante sentire il grido "Italia Italia" da oltre 1.500 tifosi. In tutta la giornata si è sentita la presenza di Grosseto, una città che non può rimanere fuori dal grande movimento. Si è parlato di baseball in tutta la città: sono andato in un supermercato e ho incontrato delle persone che stavano discutendo sulle prove degli azzurri. Per questo trovo stranissimo che per il bene del movimento europeo non ci sia stato permesso dalla Ceb di spostare alle 20 la gara con l'Olanda. Con uno Jannella pieno avrebbe vinto il baseball europeo. Lo spostamento è stato invece deciso per la finalissima».
Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

  1. 1DenisScritto il 22 lug 2018 (17:11)

    Ni permetto di commentare, sapendo che i tecnici che hanno guidato questa squadra, sono di spessore assoluto. Cosa succede... succede che il livello del nostro baseball si è abbassato di moltissimo, manca la crescita di base e manca la crescita dei tecnici di base. Abbiamo deciso di limitare l'accademia di Tirrenia, ma senza un progetto valido e di spessore difficilmente il nostro baseball tornerà a livello giovanile, al top in Europa. Si parla di difficoltà emotive a gestire i risultati stretti... È lì che fa la differenza una squadra vincente da una normale. Ma speriamo in bene.

23 set 2018
Nazionale

Supersix, la pioggia fa vincere l'Olanda

23 set 2018
Serie A2

Imola e Godo a suon di valide brindano alla promozione in A1

23 set 2018
Serie A2

Castenaso e Redipuglia festeggiano il ritorno in serie A1

22 set 2018
Nazionale

Finale Olanda-Italia al Super 6, maltempo permettendo

22 set 2018
Nazionale

Super Six, nuova prova di forza dell'attacco azzurro

22 set 2018
Serie A2

E' l'ora della verità: la serie A2 sceglie le quattro promosse

22 set 2018
Le interviste di Baseball.it

Félix Cano: "Difficile giocare in certe condizioni"

21 set 2018
Major Leagues

Indians ai playoff, Red Sox a un passo dal record

21 set 2018
Nazionale

L'Italia vince alla sagra dei fuoricampo

21 set 2018
BaseballNow

Niente Club Olimpico anche se l'Italia dovesse vincere il Super 6

21 set 2018
Baseball Worldwide

A Parigi 2024 solo le finali

21 set 2018
BaseballNow

Italia attenta ai "venez-iani"!

20 set 2018
Nazionale

Super Six, l'Italia s'arrende all'Olanda solo al tie-break (9-8)

19 set 2018
Nazionale

Nazionale, i 26 convocati di Gerali per l’Arizona

19 set 2018
Nazionale

Cycle di Garcia, l'Italia stringe i denti e supera il Belgio

19 set 2018
Baseball Ciechi

Brescia, Fiorentina, Milano e Roma alle “Final Four”. Scisma Patrini

18 set 2018
Nazionale

L'Italia prima spreca, poi esplode. Liquidata la Germania 

18 set 2018
BaseballNow

September baseball

17 set 2018
BaseballNow

Super 6: Per l'Italia l'obiettivo deve essere la finale

16 set 2018
Serie A2

Redipuglia, Castenaso, Godo e Imola ipotecano un posto in serie A1

14 set 2018
Nazionale

Gerali: pensare a vincere ma guardando a Tokio 2020

14 set 2018
Serie A2

Scattano le finali che garantiscono quattro posti per la prossima serie A1

14 set 2018
Nazionale

Pronta l'Italia per il Super 6

14 set 2018
Baseball Ciechi

Baseball ciechi, scattano le qualificazioni per la Coppa Italia

12 set 2018
Major Leagues

In MLB è corsa ai playoff: Red Sox già qualificati


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2018 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy