Baseball.it

La sfortuna perseguita Kershaw, ancora un infortunio

di Andrea Tolla
Il partente mancino dei Los Angeles Dodgers torna dopo quasi un mese di assenza e dura solo 5 inning prima di fermarsi nuovamente per un problema alla schiena. Doppia impresa nel box per Francisco Lindor
Clayton Kershaw, partente dei Dodgers
Clayton Kershaw, partente dei Dodgers
© Robert Gauthier (Los Angeles Time)

Clayton Kershaw torna a lanciare per la prima volta dopo quattro settimane di stop causate da una tendinite al bicipite sinistro e dopo cinque inning è costretto ad abbandonare per un dolore alla schiena. Los Angeles tiene il fiato sospeso per il suo campione che è stato immediatamente sottoposto a risonanza magnetica. Il 30enne mancino fin quando è stato sul monte non era andato neanche male considerando tutto concedendo 4 valide ed 1 base per ball che hanno prodotto 1 corsa a casa molto particolare, con 5 strike-out all'attivo per 62 lanci complessivamente effettuati (di cui 42 in area di strike). Kershaw, che già nel 2016 aveva avuto dei guai per un'ernia del disco, è stato inserito di nuovo in lista infortunati e non è chiaro quando sarà di nuovo disponibile.
Per i Dodgers questa stagione continua ad essere maledetta. Oltre al seconda base Chase Utley ed all'interbase Corey Seager, Los Angeles ha la bellezza di 6 lanciatori partenti in infermeria. Oltre a Kershaw sono out Rich Hill, dito, Kenta Maeda, anca, Hyun-Jin Ryu, inguine, Tom Koehler, spalla, Julio Urias, spalla. Nonostante questo i Dodgers stanno tenendo duro e la loro distanza dal vertice della West Division di NL, ancora in mano a Colorado (30-26), è di -4, pari merito con San Francisco. Nel mezzo c'è Arizona che, dopo un break negativo di 9 sconfitte in 10 gare vincono 2-1 la serie interna contro Cincinnati e si posizionano a -1.5 dai Rockies.
Parlavamo prima del punto subito da Kershaw al secondo inning definendolo "particolare". Al secondo inning la valida di Alfaro, spinge a punto Maikel Franco per il parziale vantaggio dei "Phils", ma nessuno nota che il terza base non tocca mai il piatto e che il punto non dovrebbe essere assegnato. Alla fine la partita terminerà 1-2 per i Phillies che chiudono la complicata trasferta a LA con 2 vittorie ed altrettante sconfitte e si mantiengono ad una lunghezza dalla vetta della East Division di National League ancora in mano ai Braves (33-23), che nel frattempo hanno avuto il merito di battere i Nationals in casa in gara1 di questo bellissima sfida da 4 tra le prime due del girone. Washington, da parte sua, dopo lo sweep interno subito proprio dai Dodgers, è tornata a brillare e grazie a due cappotti esterni rifilati a Miami e Baltimore, ha subito solo 2 sconfitte nelle ultime 10 gare, compresa quella della notte scorsa contro Atlanta, ed ora è a solo -0.5 dalla vetta.
Nella Central Division di NL prosegue il momento di gloria dei Brewers che con 36-21 hanno il migliore record del "Senior Circuit". Milwaukee, che ha vinto 2-1 anche la serie interna contro i rivali di St.Louis, ovviamente è leader della Central Division e con 8 vittorie nelle ultime 10 gare e sta allungando sugli inseguitori che ora sono a -4 (i Cubs) ed a -4.5 (i Cardinals).
Una incredibile prestazione di Francisco Lindor ha permesso a Cleveland di vincere la sesta partita consecutiva. Nella sfida contro i Twins (vinta per 9-8), l'interbase ha realizzato due valide ed altrettanti fuoricampo per la seconda volta in stagione dopo la prestazione dello scorso 12 maggio contro i Royals. Solo 3 giocatori prima di lui erano riusciti a realizzare questa produzione offensiva nel corso della stessa stagione. Si tratta di Adrian Beltre (2007), Jim Edmonds (2003), e Rafael Palmeiro (1993). Ma nessuno aveva realizzato due fuoricampo e due doppi in una singola partita nel corso dello stesso mese. Gli Indians con questa striscia positiva allungano su Detroit (-4.5) e Minnesota (-6.5), e sembrano avere in mano le sorti della Central Division di American League.
Nella West Division di AL gli Astros continuano a guidare il girone con 36 vittorie e 22 sconfitte nonostante il buon momento di Seattle che segue a -1. C'è molta attesa per lo scontro diretto che si terrà in quel di Houston a partire dal prossimo 5 giugno.
Il miglio record della American League, e di tutta la MLB, è comunque ancora in mano ai Boston Red Sox che nonostante il passo falso della notte scorsa contro gli Astros, hanno messo insieme 39 vittorie e solo 18 sconfitte. Dietro di loro nella East Division resistono solo gli Yankees che con 35-17 ne insidiano la leadership.

 

Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

18 ott 2018
WBSC

Scatta a Barranquilla e Monteria un super Mondiale under 23

16 ott 2018
Baseball Ciechi

La Roma All Blinds chiude in bellezza il 2018

15 ott 2018
Major Leagues

Championship Series 2018: parità perfetta

13 ott 2018
Nazionale

Potrebbero essere olimpici

13 ott 2018
Varie

Lutto nel baseball nettunese: si è spento Benedetto Faraone

12 ott 2018
Major Leagues

Al via le Championship Series, è caccia al pennant

10 ott 2018
Major Leagues

Red Sox, 10 e lode. Eliminati gli Yankees

10 ott 2018
Campionato Olandese

Rotterdam campione d’Olanda per la 19esima volta

9 ott 2018
Serie A1

Serie A1, ecco chi sta facendo un pensierino al ripescaggio

5 ott 2018
BaseballNow

Che senso ha l'obbligo degli AFI?

5 ott 2018
Serie A1

Michelini non è d'accordo

5 ott 2018
Major Leagues

Ryu sale in cattedra. E stanotte parte anche la American League

5 ott 2018
Baseball Worldwide

Annunciato il calendario del Mondiale Under 23

5 ott 2018
Serie A1

Avanti con la proposta della FIBS

4 ott 2018
Major Leagues

Ai Rockies e Yankees le “Wild Card” e ora scattano le Division Serie

4 ott 2018
Baseball e TV

Su Dazn in diretta tutti i play-off della MLB

3 ott 2018
Serie A1

La serie A1 tornerà alle tre partite nella poule scudetto?

2 ott 2018
Major Leagues

MLB: scattano i play-off dopo la “lunga notte” degli spareggi

1 ott 2018
Baseball Ciechi

Alla Roma All Blinds la Coppa Italia 2018

1 ott 2018
Giovanili

Assegnati gli scudetti giovanili

30 set 2018
Serie A2

Il baseball grossetano adesso strizza l'occhio alla serie A1 2019

29 set 2018
Baseball Ciechi

La finale di Coppa Italia 2018 tra un classico e un inedito

28 set 2018
BaseballNow

Perché non la Coppa Italia come terza partita?

28 set 2018
Serie A1

La serie A1 del prossimo anno secondo Marcon

28 set 2018
BaseballNow

Club Olimpico sì per il baseball


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2018 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy