Baseball.it

Al festival del fuoricampo, primo storico punto per Staranzano

di Matteo Briglia
I Ducks strappano un pareggio prezioso ai Tuoni Milano e conquistano il primo punto ufficiale della loro giovane storia. Successi convincenti per Patrini e Brescia su Fiorentina e Thurpos Cagliari. Gli Umbria Redskins concedono il bis
Il logo degli Staranzano Ducks
Il logo degli Staranzano Ducks
© Renato Carraro

Attacchi straripanti, grandi conferme in vetta e piacevoli sorprese in coda hanno caratterizzato il sesto turno del 22esimo campionato di baseball per ciechi. Contrariamente alle previsioni meteo, un fine settimana tipicamente estivo ha accolto gli atleti sull'asse Brescia-Staranzano-Firenze-Perugia, teatri di ben 5 incroci decisamente interessanti che hanno visto darsi battaglia in diamante nove delle undici partecipanti al Torneo. Abbiamo assistito a fuochi d'artificio pirotecnici lungo la penisola: ben 18 fuoricampo complessivi nelle 5 gare in calendario, un dato che fa riflettere parecchio, se pensiamo che le recenti modifiche apportate al regolamento AIBXC, tra cui l'allungamento della linea del fuoricampo a 67 metri, si prefiggevano come obiettivo primario il contenimento dello strapotere offensivo dei nostri slugger.
Prendendo a prestito l'ambiente cinematografico e patinato di Cannes, la "Palma D'oro" come squadra del week-end va ai Ducks di Staranzano, protagonisti di una rimonta spettacolare nella sfida tra ultimi della classe che li opponeva ai Thunder's 5 Milano (un pareggio sofferto, 8-8), risultato storico per la formazione bisiaca al secondo anno in AIBXC, che vale ai ragazzi del pragmatico Presidente Franco Buttignon e dello skipper Renato Carraro il primo punto ufficiale di una storia ancora tutta da scrivere. Partita molto tirata ed equilibrata sul Comunale della cittadina bisiaca, gremito da curiosi ed appassionati che non hanno fatto mancare il proprio caldo sostegno ai Ducks al debutto stagionale tra le mura amiche. Meglio i Thunder's al playball, avanti 3-1 dopo due riprese, 5-3 a metà gara, trascinati da un Ivan Nesossi finalmente aggressivo e muscolare, sugli standard eccelsi che gli sono valsi lo scettro di Homerun King nel settembre 2017.
I Paperi giuliani hanno comunque continuato a lottare con il coltello tra i denti e, complici i troppi errori in fase di assistenza dei meneghini e ben 4 opportunità di segnatura sfumate su corse a casa errate, hanno progressivamente limato il gap sino ad acciuffare il meritato pareggio con 2 punti a referto nella bassa della nona ripresa, scatenando scene di delirio popolare sugli spalti. Perfetto equilibrio in diamante testimoniato dalle 21 valide dei Ducks opposte alle 19 dei milanesi. Grande soddisfazione ed orgoglio genuino espressi a fine gara dall'intero staff giuliano per un punto prezioso che ripaga i grandi sacrifici compiuti dallo Staranzano in queste due stagioni e riscatta parzialmente delusioni cocenti e sconfitte sanguinose patite dai Ducks lo scorso anno (ricordiamo il 25-0 incassato all'esordio contro la corazzata Patrini) e infonde grande fiducia e stimoli all'ambiente in vista della difficile trasferta del prossimo weekend contro la Fiorentina. Da segnalare l'esordio tra le fila Ducks del difensore vedente Emanuele Marussi. Tuoni sicuramente migliorati su entrambi i lati del campo rispetto alle ultime disastrose apparizioni, che tuttavia hanno pagato a caro prezzo l'inesperienza di alcuni elementi del roster, perdendo l'occasione di conquistare un successo che pareva ampiamente alla portata. Scorrendo il box score del match, Nesossi sugli scudi per i Meneghini (7 su 9, 3 punti battuti a casa, 4 assistenze), spalleggiato dai veterani Dragotto (6 su 10, 1 punto battuto a casa, 3 assistenze), Cusati (4 su 9, 1 punto battuto a casa e 6 assistenze) con un Nando Pellegrino in crescita. Tra i Ducks, ottimo il serbo Jordan Nikolic (5 su 9, 4 punti battuti a casa, 2 assistenze), ben coadiuvato da Davide "Diaframma" Moreschi (5 su 9, 7 assistenze), Crescenzi (6 su 9, 3 punti battuti a casa ) e Arancio (3 su 7, 2 punti battuti a casa, 2 assistenze).
La "Slugging Fest" dell'AIBXC si era aperta sabato pomeriggio sul Campo del CUS Brescia con la sfida tra Leonessa e i Thurpos Cagliari. Seconda trasferta consecutiva in continente per i sardi in altrettanti week-end, attesi da gare proibitive contro le Rondinelle guidate in diamante da Sarwar Ghulam ed un Bologna profondamente ferito nell'orgoglio dalla disfatta subita lo scorso 1° Maggio contro la matricola Umbria Redskins. Gara del sabato senza storia, chiusa dalla Leonessa con un perentorio 18-1 in sei riprese per manifesta superiorità. Thurpos stranamente sotto tono, abulici ed imprecisi nei fondamentali contro una corazzata lombarda che ha letteralmente illuminato il campo di Via Branze, trascinata da un Sarwar Ghulam stratosferico (8 su 8, 3 homerun, 11 punti battuti a casa, 5 assistenze), sostenuto da un supporting cast sontuoso che ha contribuito alle 20 valide complessive per le Rondinelle. In evidenza per Brescia anche Ashgar (7 su 9, 2 punti battuti a casa, 5 assistenze), Toigo (3 su 8, 2 punti battuti a casa, 4 assistenze) e Lizziero (1 su 5, 1 punto battuto a casa, 3 assistenze). Isolani annichiliti dopo le prove da applausi fornite contro le milanesi, tra le cui fila segnaliamo la buona prova di Daniela Romano, 2 su 5 nel box. Da registrare anche l'esordio per la Leonessa del rookie Luca Mantelli.
I Thurpos erano successivamente chiamati a cambiare in corsa approccio mentale e ricompattarsi in vista del secondo match che li vedeva impegnati contro il Bologna. La strigliata del sabato sera ad opera del focoso Presidente Giuseppe Tocco deve aver sortito i propri effetti, perché nel pomeriggio di domenica si è visto un Cagliari totalmente trasformato, rispondere colpo su colpo alle bordate di un Bologna White Sox finalmente grintoso ed equilibrato con il ritorno in line-up dei bomber Sahli e Berganti. Gara incandescente sin dall'avvio, manifesto programmatico della slugging fest: 14 fuoricampo, 8 per i Petroniani trascinati da un Sahli fenomenale (7 su 10, 3 homerun, 7 punti battuti a casa, 11 assistenze), spalleggiato da Berganti (5 su 10, 2 homerun, 6 punti battuti a casa, 6 asssitenze), Yemane (4 su 9, 3 homerun, 6 punti battuti a casa) e dal DH senegalese Mbengue (6 su 9). Thurpos ad inseguire da metà gara, comunque coriacei, ricacciati sistematicamente indietro dal baseball muscolare dei felsinei che nella parte alta dell'ottava ripresa mettevano a referto 5 punti che ponevano i ragazzi di skipper Matteucci al riparo da ogni sorpresa, nonostante il tentativo disperato di rimonta degli isolani. 28 le valide a segno per i ragazzi di Matteucci, Costa e Lanzarini, al secondo successo stagionale, ancora lontani comunque dalla zona playoff. Thurpos che rientrano in Sardegna con la consapevolezza crescente di poter dare filo da torcere alle grandi corazzate del nostro campionato a patto di affrontare ogni gara con quell'animus pugnandi testardo e concentrato, peculiare allo spirito indomito degli amici sardi. Prestazione maestosa per Andrea Pisu tra i ragazzi di skipper Cicone (8 su 9, 3 homerun, 3 punti battuti a casa, 3 assistenze, coadiuvato da Tocco (5 su 9, 2 homerun, 5 punti battuti a casa), Spiga (3 su 10, 1 homerun, 3 punti battuti a casa, 3 assistenze) e Serra (2 su 9, 2 punti battuti a casa).
Prosegue senza intoppi la "perfect season" dei Campioni d'Italia. Ennesimo successo sul velluto per i Patrini Malnate che in meno di due ore si sono sbarazzati della Fiorentina con un eloquente 7-1 che non lascia troppi dubbi circa il ruolino di marcia dei ragazzi di manager Chiesa. I toscani hanno tenuto testa ai varesini per due riprese, incassando al terzo 3 punti che hanno indirizzato definitivamente la gara verso le prealpi lombarde. Vantaggio incolmabile, messo in cassaforte dal solito Gaetano "Orecchio Bionico" Casale (5 su 9, 1 punto battuto a casa, 17 assistenze), ben sostenuto da Burgio (3 su 9, 2 punti battuti a casa), Okpara (3 su 7, 1 punto battuto a casa) e Case (2 su 9 ). Difesa Patrini agevolata per altro dalle polveri insolitamente bagnate in attacco per la Fiorentina, orfana di Giuseppe "Radar" Comuniello in cui si salvano Lazzarini (2 su 6, 7 assistenze), Friday (2 su 6, 1 punto battuto a casa e 3 assistenze) e Cascio, protagonista di 9 assistenze. Media mille per Malnate che resta alle spalle della Roma All Blinds per una peggiore differenza tra punti fatti e subiti. Ennesima battuta d'arresto per una Fiorentina troppo discontinua che, come il Bologna, rischia di staccarsi definitivamente dal treno playoff. Da segnalare l'esordio a Firenze del classificatore ufficiale FIBS Carlo Mogliani.
Rimanendo sul piano cinematografico e dovendo assegnare la "Palma d'Oro" per la migliore conferma stagionale, premio da conferire unanimemente agli Umbria Redskins. Secondo successo in 5 giorni dei ragazzi del Presidente Claudio Pierini e skipper Marta Mastrantonio che, al termine di una gara dominata dagli attacchi e costellata da troppe incertezze difensive, hanno avuto ragione dei Tigers Cagliari per 14-11. Ha prevalso la grande voglia di vincere dei Pellerossa, capaci di compattare la cerniera difensiva nelle ultime riprese, più incisivi nei momenti chiavi del match, sospinti da un pubblico ai limiti del commovente. I Tigrotti sardi, avanti sino a metà gara, hanno poi palesato un vistoso calo di reattività difensiva, permettendo alla matricola umbra di sopravanzarli nel punteggio. Zampata finale per Pierini e compagni che realizzano 3 punti nell'ultima ripresa, tengono a zero gli avversari e festeggiano con i propri tifosi un back-to-back di trionfi del tutto inatteso alla vigilia del loro primo Campionato. Scorrendo il box score della gara, divario impressionante tra attacchi e difese evidenziato dalle 40 valide complessive a fronte di ben 14 errori. Tra i erugini, ottimo Oliveri (5 su 9, 4 punti battuti a casa, 3 assistenze), sostenuto da Vintila (4 su 9, 3 punti battuti a casa), Pierini (5 su 9, 2 punti battuti a casa, 2 assistenze), Quinci (3 su 9, 1 punto battuto a casa) e Trefolello (2 su 9, 3 punti battuti a casa). Tra i sardi, i migliori Scanu (5 su 9, 3 punti battuti a casa, 9 assistenze), ben coadiuvato da Bonomo (5 su 9, 1 punto battuto a casa, 4 assistenze), Scalas (4 su 9, 2 punti battuti a casa, 2 assistenze) e Zucca (5 su 10, 2 punti battuti a casa, 4 assistenze). Esordio in AIBXC del Classificatore Ufficiale FIBS Adriano Gasparini e dell'arbitro FIBS Andrea Brasili.
Chiudiamo aggiornando la classifica dei fuoricampo che vede saldamente in vetta Sarwar Ghulam a quota 10, seguito da Sahli e Yemane a quota 4.
Nel prossimo turno, incrocio a Brescia tra Patrini e Bologna (sabato 12 maggio, inizio gara ore 10.30), seguito dalla sfida tra Leonessa Brescia e Umbria Redskins (playball ore 13.30). In campo domenica a Sasso Marconi Fiorentina BXC opposta agli Staranzano Ducks, seguite dal confronto fra Roma All Blinds e Thunder's 5 Milano, inizio fissato per le 14.

 

Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

18 set 2018
Nazionale

L'Italia prima spreca, poi esplode. Liquidata la Germania 

18 set 2018
BaseballNow

September baseball

17 set 2018
Nazionale

Super 6: Per l'Italia l'obiettivo deve essere la finale

16 set 2018
Serie A2

Redipuglia, Castenaso, Godo e Imola ipotecano un posto in serie A1

14 set 2018
Nazionale

Gerali: pensare a vincere ma guardando a Tokio 2020

14 set 2018
Serie A2

Scattano le finali che garantiscono quattro posti per la prossima serie A1

14 set 2018
Nazionale

Pronta l'Italia per il Super 6

14 set 2018
Baseball Ciechi

Baseball ciechi, scattano le qualificazioni per la Coppa Italia

12 set 2018
Major Leagues

In MLB è corsa ai playoff: Red Sox già qualificati

12 set 2018
Baseball Worldwide

Il baseball a Fukushima 

12 set 2018
Giovanili

Tiziano, a sette anni già alla conquista di Cuba

11 set 2018
Mercato

Koutsoyanopulos e Paolini continuano col Parma

10 set 2018
Campionato Olandese

Amsterdam e Rotterdam alle “Holland Series 2018”

10 set 2018
Baseball Ciechi

“Mole's Cup 2018”, nuovo trionfo italiano a Ratisbona

10 set 2018
Serie A2

Le semifinali della serie A2 promuovono anche Senago e Torino

8 set 2018
Serie A2

La serie A2 sceglie le otto formazioni che si giocheranno un posto in A1

8 set 2018
Baseball Worldwide

Quasi completo il quadro del Mondiale Under12 2019

7 set 2018
Baseball Worldwide

La WBSC arriva a 208 membri

6 set 2018
Italian Baseball Series

Moesquit-Mazzanti-Gouvea: per l'Unipolsai è scudetto all'11°

5 set 2018
Baseball Worldwide

I gironi della WBSC U-23 Baseball World Cup 2018

4 set 2018
Italian Baseball Series

Con Casanova è un altro ParmaClima

4 set 2018
Italian Baseball Series

Gara-tre sulla rampa di lancio

3 set 2018
Baseball Ciechi

A Staranzano brillano le stelle d’Oriente

3 set 2018
Nazionale

I convocati per il raduno in vista del Super 6

2 set 2018
Serie A2

Bollate, Castenaso, Imola e Macerata ipotecano la finale per la serie A1


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2018 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy