Baseball.it
BaseballNow by Mino Prati

Abbiamo semplicemente perso un anno

di Mino Prati
Dovevamo provare i due campionati a due velocità. Basta con l'alibi delle "leggi" - che poi non sono leggi ma sentenze - dell'Unione Europea
Logo IBL
Logo IBL
© FIBS
Articoli correlati

La "crisi" del Nettuno City - vero o presunta che sia - ha risvegliato l'attenzione verso il malato baseball. Con gente attorno al suo letto che spera veramente nella guarigione, e chi cerca solo di mettersi il lista per l'eredità.

Già, dopo due sole settimane di campionato, si intravvede la realtà di un torneo a otto squadre che molto probabilmente ha già due cenerentole, con qualcuno che non si sa fin dove reggerà.

Le ricette per curare la malattia, in generale e a chiacchiere, sono sul tavolo. Giocare di più come prima cosa, perché così a Tokio 2020 - e nemmeno, eventualmente, a Parigi 2024 - non ci si va. Nemmeno con tutti i possibili giocatori con bisnonni e trisnonni italiani in giro per il mondo che si dovesse riuscire a trovare, e bisogna sempre "riuscire a trovarli", in regola con le norme previste.

Ruggero Bagialemani, in "visto da..." , e Luigi Giuliani qui hanno detto la loro. Io dico la mia.

Non ho cambiato idea. Quest'anno si dovevano fare, sotto l'egida FIBS, due campionati. L'IBL delle "sorelle" (quattro, cinque, sei, quelle che sarebbero state) e una serie A corrispondente ai desideri dell'attuale, nuova (che poi a questo punto nuova è fino a un certo punto), federazione. Poi, come nel 1958, dopo si sarebbero tirate le somme. Così si sta - anzi, si è - semplicemente perdendo un anno. Con la forbice, delle idee, che fra gli uni e gli altri intanto si sta allargando.

Per giocare di più: allargare. Bello! Ma fin che non c'è, alla base, unità di intenti il rischio è quello di vedere una serie infinita di partite da manifesta inferiorità. Fra le varie possibilità di cui ho sentito parlare c'è la possibilità di giocare due partite nella stessa giornata, ma facendo scegliere a chi: a chi è in casa o in trasferta? Sono due quadri completamente all'opposto. Logico, in termini di equità ,sarebbe a discrezione della formazione che gioca davanti al proprio pubblico, proprio per tenere un occhio all'incasso. Ma il rischio è che a risparmiare, in termini economici, siano appunto le "grandi", rendendo ancora più evidente il divario fra vertice e resto della truppa, sempre possibili sorprese a parte.

Tre partite? Le reggerebbero solo le solite? Le "grandi". Quante? Quattro, cinque? Forse il prossimo anno potrebbero essere meno, se a qualcuno sparisce lo sponsor. Occorre reinserire limitazioni sulle formazioni in campo, riservando spazi agli "italiani-italiani" e eleggibili per la nazionale.

Sarebbe un'assurdità lasciare la bandiera del campionato "italiano" alla Repubblica di San Marino, ed è questo il punto da cui partire, presto, subito: domani! In un onesto confronto alla pari. All'orizzonte, in caso contrario, c'è solo il fallimento. Per tutti. Per l'attuale serie A, ma anche per la nazionale, in prospettiva tanto Olimpiadi di Tokio come di Parigi. E finiamola, soprattutto, con la storia che non si può andar contro alle "norme" dell'Unione Europea. Ci sono sentenze, non norme. E a una delle due prossime Olimpiadi (se il baseball ci sarà anche a Parigi), dobbiamo volerci essere, non solo per questioni di contributi CONI.

26 mag 2018
Serie A1

Pirati esplosivi a San Marino

25 mag 2018
Major Leagues

I Brewers sorprendono ancora

25 mag 2018
Serie A2

La terza di Intergirone mette di fronte le regine dei gironi C e D

25 mag 2018
Serie A1

Testa-coda per l'Unipolsai a Nettuno

24 mag 2018
Serie A1

Ceccaroli: si affrontereanno due pitching staff tra i più forti del campionato

24 mag 2018
Playball

San Marino-Rimini: il derby si gioca sul monte

24 mag 2018
Serie A1

La T&A ha il monte, il Rimini l'attacco

24 mag 2018
Nazionale

Bene la nazionale a Parma

23 mag 2018
Baseball e TV

7 volte 7 per “Il Bar del Baseball - Extrainning”

23 mag 2018
Baseball Ciechi

Staranzano in festa si coccola la prima vittoria dei suoi Ducks

20 mag 2018
Serie A2

I Black Panthers sbranano Bollate nella seconda di Intergirone

20 mag 2018
Punto e a capo

Bologna e Rimini a braccetto, dietro in quattro lottano per due posti

20 mag 2018
Serie A1

Alex Russo demolisce a suon di valide il sogno del Recotech Padule

20 mag 2018
Serie A1

L'UnipolSai concede il bis in trasferta

19 mag 2018
Serie A1

San Marino riprende a marciare

19 mag 2018
Serie A1

Il Rimini cambia tutto con cinque punti all'8°

19 mag 2018
Baseball Ciechi

La Leonessa Brescia all'esame dei Patrini Malnate

19 mag 2018
Serie A1

Unipolsai: al tie-break vinco io!

18 mag 2018
Serie A1

T&A-Nettuno City, doppia sfida a Serravalle

18 mag 2018
Serie A2

Si gioca a Ronchi  il big match della seconda di Intergirone

18 mag 2018
Playball

Il "derby della via Emilia" e la "Tirreno-Adriatica"

17 mag 2018
Serie A1

Rimini pronto per il Nettuno Academy

17 mag 2018
Serie A1

Sarà un derby dell'Emilia "vero"

16 mag 2018
Baseball e TV

Doppio centro per “Il Bar del Baseball - Extrainning”

15 mag 2018
Baseball Ciechi

Le prime della classe fanno le voce grossa


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2018 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy