Baseball.it

Marcon: "La normativa Afi è un primo passo"

di Mauro Cugola
Intervento a margine dei presidenti di Coni e Fibs sulla recente novità regolamentare e sulla salvaguardia dei giocatori italiani
Andrea Marcon
Andrea Marcon
© PhBass
Articoli correlati

L'argomento del numero di giocatori italiani in campo, successivo all'introduzione della normativa Afi, era la “domanda delle domande” da porre al presidente del Coni, Giovanni Malagò, intervenuto alla presentazione ufficiale della stagione 2018 al Foro Italico. Anche alla luce di differenti approcci tra le varie federazioni, visto che nel baseball l'obbligatorietà del 50 per cento riguarda solo il roster, mentre ad esempio nella pallavolo è relativa ai giocatori effettivamente in campo.

Non possiamo mettere un tetto sui giocatori non italiani viste quelle che sono le dinamiche legislative europee, uniformare i vari sport è un esercizio virtuale considerato che ci sono storie e tradizioni che sono totalmente diverse anche a livello strettamente tecnico. Certo, c'è differenza tra le esigenze delle società e quelle delle federazioni, tanto per dire che ad esempio nel basket abbiamo una diatriba riguardante la simultaneità delle partite di qualificazione al mondiale e quelle delle coppe europee. Ovvio che più italiani ci sono in campo meglio è in ambito nazionale, poi occorre capire quanto resta competitivo un campionato se si decidesse di andare in quella direzione. Va creato un punto di equilibrio”. 

Identica domanda rivolta al presidente della Fibs, Andrea Marcon. “C'è sicuramente la volontà di salvaguardare ma allo stesso tempo rimanere nei regolamenti che sono al di sopra dello sport. A livello di legislazione non possiamo però permetterci passi falsi. Certo che entreremo a capofitto in qualsiasi spiraglio possa aprirsi, la volontà ripeto c'è. Poi, vorrei chiarire, la nuova normativa Afi ha generato più che altro confusione a livello mediatico, perché se si guardano i roster poi tutto questo grande scandalo non c'è rispetto al passato, quando abbiamo avuto italiani che poi non erano neanche veri italiani”.

Le società cosa chiedono? Perché inevitabilmente un giocatore da fuori ingaggiato per qualche mese è più “garantito” e costa meno rispetto al formare un elemento dalle giovanili.

Le società cercano la tutela dei vivai e del prodotto italiano e su quello siamo già intervenuti proprio con la normativa Afi. Passato un momento di smarrimento successivo a questo cambio di regolamento, vedrete che rappresenterà il primo passo verso un percorso che, come si apre lo spiraglio legislativo, porterà anche ad un numero minimo in campo”.

E sui campionati? Prossimo anno a 12 squadre?

Sì, e da adesso verrà applicata la sanzione che a dire il vero c'è da sempre, chi rinuncia ripartirà dalla serie C. La svolta è stata avvicinare la A2 all'A1 senza abbassare il livello dell'A1, con le formazioni delle serie minori più pronte all'eventuale salto. Una delle ipotesi al vaglio è dividere in gironi con formule che prevedano meno spese. L'intenzione è quella, poi magari si splitteranno in poule scudetto e promozione, ma stiamo lavorando su questo”.

Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

19 set 2018
Nazionale

Nazionale, i 26 convocati di Gerali per l’Arizona

19 set 2018
Nazionale

Cycle di Garcia, l'Italia stringe i denti e supera il Belgio

19 set 2018
Baseball Ciechi

Brescia, Fiorentina, Milano e Roma alle “Final Four”. Scisma Patrini

18 set 2018
Nazionale

L'Italia prima spreca, poi esplode. Liquidata la Germania 

18 set 2018
BaseballNow

September baseball

17 set 2018
BaseballNow

Super 6: Per l'Italia l'obiettivo deve essere la finale

16 set 2018
Serie A2

Redipuglia, Castenaso, Godo e Imola ipotecano un posto in serie A1

14 set 2018
Nazionale

Gerali: pensare a vincere ma guardando a Tokio 2020

14 set 2018
Serie A2

Scattano le finali che garantiscono quattro posti per la prossima serie A1

14 set 2018
Nazionale

Pronta l'Italia per il Super 6

14 set 2018
Baseball Ciechi

Baseball ciechi, scattano le qualificazioni per la Coppa Italia

12 set 2018
Major Leagues

In MLB è corsa ai playoff: Red Sox già qualificati

12 set 2018
Baseball Worldwide

Il baseball a Fukushima 

12 set 2018
Giovanili

Tiziano, a sette anni già alla conquista di Cuba

11 set 2018
Mercato

Koutsoyanopulos e Paolini continuano col Parma

10 set 2018
Campionato Olandese

Amsterdam e Rotterdam alle “Holland Series 2018”

10 set 2018
Baseball Ciechi

“Mole's Cup 2018”, nuovo trionfo italiano a Ratisbona

10 set 2018
Serie A2

Le semifinali della serie A2 promuovono anche Senago e Torino

8 set 2018
Serie A2

La serie A2 sceglie le otto formazioni che si giocheranno un posto in A1

8 set 2018
Baseball Worldwide

Quasi completo il quadro del Mondiale Under12 2019

7 set 2018
Baseball Worldwide

La WBSC arriva a 208 membri

6 set 2018
Italian Baseball Series

Moesquit-Mazzanti-Gouvea: per l'Unipolsai è scudetto all'11°

5 set 2018
Baseball Worldwide

I gironi della WBSC U-23 Baseball World Cup 2018

4 set 2018
Italian Baseball Series

Con Casanova è un altro ParmaClima

4 set 2018
Italian Baseball Series

Gara-tre sulla rampa di lancio


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2018 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy