Baseball.it

La A1 si sente trascurata e scrive a Malagò

di Filippo Fantasia
In una lunga nota, Bologna, Nettuno City, Padova, Padule, Parma, Rimini e San Marino puntano l’attenzione sui rapporti con la FIBS e auspicano un pronto intervento del Presidente del Coni per ristabilire un dialogo e un sereno confronto
Quale futuro tra IBL e FIBS?
Quale futuro tra IBL e FIBS?
© Max Palazzina

C'è bagarre nell'aria. Anzi sarebbe meglio parlare di scontro. Alle società di A1, più precisamente a sette di loro (esclusa il Città di Nettuno di Fortini), non è andato giù il fatto di non essere state per nulla coinvolte dalla FIBS in tutta una serie di decisioni, dalla struttura del massimo campionato e della Coppa ltalia alla "calendarizzazione unilaterale" dello stesso campionato senza valutare impegni internazionali e del torneo di Coppa ltalia.
In una missiva di 23 pagine sottoscritta e inviata venerdì sera al Presidente del Coni Malagò con oggetto i "rapporti con FIBS", Bologna, Nettuno City, Padova, Padule, Parma, Rimini e San Marino parlano di "incresciosa situazione verificatasi tra le squadre partecipanti al massimo campionato di Baseball ed i maggiori dirigenti della Federazione e auspicano un pronto intervento, affinché finalmente si possa ristabilire un dialogo e un sereno confronto su temi tanto importanti quanto delicati per il futuro di questo sport".
Le società di A1 hanno ricordato a Malagò come già l'anno scorso si è creato un forte contrasto con la Federazione poiché "pretendeva di modificare il massimo campionato senza minimamente interpellare le squadre partecipanti e imponendo scelte e soluzioni, poi rivelatisi assolutamente inadeguate ed inopportune".
Un contrasto apparentemente risolto con un incontro beneaugurante a fine estate che lasciava presagire il prosieguo di un dialogo costruttivo con i vertici federali. Pochi giorni fa la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso: le "sette sorelle" hanno imputato agli organi federali di aver continuato ad evitare il loro coinvolgimento non ultimo nella definizione del calendario diramato "solo in data 30 gennaio 2018, rendendo così impossibile organizzare tempestivamente ed in maniera economica le trasferte, rendendo assai problematico impostare una seria ed opportuna preparazione invernale ed aggravando le società di inutili oneri e costi riferibili agli ingaggi dei giocatori stranieri".
Una situazione molto delicata dove non sembra che il buon senso abbia troppe chance di trovare spazio. Una "rottura" che ad oggi sembra complicata da ricomporre e in cui è stato ora chiamato ad intervenire il numero uno del Coni.
A Malagò, inoltre, è stato fatto presente anche il "comportamento del vice-presidente federale Mignola, delegato da Marcon a presiedere la commissione che si occupa della riforma dei campionati e di intrattenere rapporti con le squadre di vertice, autore sui social network di commenti assai offensivi nei confronti delle società ex-lBL, deridendole e prendendosi gioco delle stesse. Un comportamento non consono - sottolineano le sette di A1 - ad una fìgura istituzionale come quella da lui ricoperta, che dovrebbe rappresentare ed agire anche nell'interesse delle società. E di fronte a tale atteggiamento e comportamento, il Presidente Marcon e la Federazione tutta non ha preso alcuna posizione, omettendo quindi di censurare tali esternazioni e di prenderne le distanze".
Difficile a questo punto fare previsioni. Da una parte le società sul piede di guerra, dall'altra una Federazione da cui in tanti si attendono "segnali di apertura e dialogo", al centro Malagò e il Coni a cui spetta adesso il ruolo di "ricucire" e provare a negoziare una via d'uscita. Da quella situazione definita "incresciosa" ma che tutto il movimento si augura possa chiarirsi per dare avvio ad una serena stagione agonistica.

 

Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

  1. 1Gaetano CristianoScritto il 4 feb 2018 (07:32)

    Mah, mai vista una situatione del genere. Quanto ci manchi, caro Bruno Beneck. Periodo piu bello da me vissuto nel baseball italiano...

Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2018 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy