Baseball.it

San Marino, perché Mario Chiarini

di Carlo Ravegnani
Mazzotti: "E' un ragazzo che conosce benissimo il baseball giocato, dovrà affrontare il processo da rookie-manager"
Mario Chiarini con l'inseparabile numero 45
Mario Chiarini con l'inseparabile numero 45
© San Marino Baseball
Articoli correlati

Tutto a un tratto l'autunno del baseball italiano ha avuto un'impennata. Lo storico passaggio di consegne ai vertici dei Pirati, gli importanti ritorni alla base a Parma, il mercato che si scalda a Bologna. Non poteva esimersi dal "regalare" notizie la T&A San Marino, per il momento sotto forma di guida tecnica. Nanni se ne va e arriva Mario Chiarini, una scelta che per qualcuno rappresenta una vera e propria sorpresa, ma che la società del Titano ha ponderato con attenzione, appena ha cominciato a scricchiolare il rapporto con l'ex tecnico della Fortitudo.
"Dopo la rinuncia inaspettata di Nanni - sottolinea il general manager Mauro Mazzotti - la nostra scelta per certi versi è stata abbastanza facile. Abbiamo puntato su un giocatore carismatico a livello di spogliatoio, l'ostacolo poteva essere far capire a Mario che avrebbe dovuto anticipare di un anno, forse due, la fine della carriera da giocatore e buttarsi subito in questa nuova avventura, invece lui ha accettato con grande entusiasmo".
Chiarini e il baseball, un binomio inscindibile, ora però dovrà imparare a stare dall'altra parte della barricata. "E' un ragazzo che conosce tutte le sfumature di questo sport, ha fatto il giocatore professionista, ha giocato tantissime partite a livello internazione, ha disputato tre edizioni del World Baseball Classic e in parecchie competizioni l'ha fatto da protagonista. Da questo punto parte avvantaggiato. Poi ci sono altri aspetti sui quali logicamente dovrà lavorare, il classico processo di apprendimento che spetta a un "rookie-manager": la gestione delle risorse umane a sua disposizione, la strategia da attuare durante una partita, le diverse etnie con le quali confrontarsi quotidianamente, perché un conto è farlo da compagno di squadra, un altro è farlo da capo-allenatore".
Che squadra gli metterete a disposizione? "Partiamo dalle certezze, cioè da un roster che ha perso Ermini e Chiarini a fine carriera, Poma tornato a Parma e Cit (che andrà a Rimini, ndc). Quattro position player da sostituire dunque e quindi prima vediamo chi arriverà poi capiremo come giocherà la squadra. In realtà aspettiamo l'ok definitivo sulle regole da attuare nella prossima stagione - conclude Mazzotti - anche se ormai il roster composto per il 50% da Afi sembra assodato. Questo logicamente porta a un orientamento generale diverso rispetto al passato, non solo per noi ma per tutta l'Ibl".
Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

19 ott 2018
Baseball Worldwide

Undici manager hanno svelato le carte nella conferenza stampa 

19 ott 2018
Baseball Worldwide

La Wbsc chiude la stagione 2018 con un evento dai grandi numeri

19 ott 2018
Major Leagues

Boston demolisce gli Astros e va alle World Series 2018

18 ott 2018
WBSC

Scatta a Barranquilla e Monteria un super Mondiale under 23

16 ott 2018
Baseball Ciechi

La Roma All Blinds chiude in bellezza il 2018

15 ott 2018
Major Leagues

Championship Series 2018: parità perfetta

13 ott 2018
Nazionale

Potrebbero essere olimpici

13 ott 2018
Varie

Lutto nel baseball nettunese: si è spento Benedetto Faraone

12 ott 2018
Major Leagues

Al via le Championship Series, è caccia al pennant

10 ott 2018
Major Leagues

Red Sox, 10 e lode. Eliminati gli Yankees

10 ott 2018
Campionato Olandese

Rotterdam campione d’Olanda per la 19esima volta

9 ott 2018
Serie A1

Serie A1, ecco chi sta facendo un pensierino al ripescaggio

5 ott 2018
BaseballNow

Che senso ha l'obbligo degli AFI?

5 ott 2018
Serie A1

Michelini non è d'accordo

5 ott 2018
Major Leagues

Ryu sale in cattedra. E stanotte parte anche la American League

5 ott 2018
Baseball Worldwide

Annunciato il calendario del Mondiale Under 23

5 ott 2018
Serie A1

Avanti con la proposta della FIBS

4 ott 2018
Major Leagues

Ai Rockies e Yankees le “Wild Card” e ora scattano le Division Serie

4 ott 2018
Baseball e TV

Su Dazn in diretta tutti i play-off della MLB

3 ott 2018
Serie A1

La serie A1 tornerà alle tre partite nella poule scudetto?

2 ott 2018
Major Leagues

MLB: scattano i play-off dopo la “lunga notte” degli spareggi

1 ott 2018
Baseball Ciechi

Alla Roma All Blinds la Coppa Italia 2018

1 ott 2018
Giovanili

Assegnati gli scudetti giovanili

30 set 2018
Serie A2

Il baseball grossetano adesso strizza l'occhio alla serie A1 2019

29 set 2018
Baseball Ciechi

La finale di Coppa Italia 2018 tra un classico e un inedito


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2018 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy