Baseball.it

I bomber della Major, ecco i Silver Slugger 2017

di Andrea Tolla
Assegnati i riconoscimenti ai 18 più forti battitori di American League e National League. Il ricevitore dei San Francisco Giants, Buster Posey, e il seconda base degli Houston Astros, Jose Altuve, conquistano il quarto premio consecutivo
Jose Altuve (Houston Astros)
Jose Altuve (Houston Astros)
© Sports Illustrated (www.si.com)

Continua la pioggia di premi che chiudono la stagione 2017 della MLB. Dopo i Gold Glove, ecco arrivare i "Silver Slugger Award" che premiano i 18 giocatori migliori della Major, nove per Lega, sotto il profilo offensivo. Il premio, istituito nel 1980, viene assegnato tenendo conto dell'opinione di coach e manager, che ovviamente non possono votare per giocatori della franchigia di appartenenza, e delle medie offensive ottenute in stagione dai giocatori. Per l'assegnazione dei premi degli esterni non si tiene conto della posizione in campo, motivo per cui è possibile premiare più esterni destri o sinistri o centrali di una stessa lega. In National League viene assegnato il premio anche al lanciatore, mentre nella American League viene assegnato al battitore designato. A detenere il record di Silver Slugger vinti in carriera è l'esterno Barry Bonds con 12 "awards" in bacheca, unico giocatore nella storia della MLB ad averne vinti per due volte 5 consecutivi (1990-1994 e 2000-2004). Dopo di lui, con 10 premi ciascuno il ricevitore Mike Piazza e l'interbase/terza base Alex Rodriguez. L'ex giocatore di Seattle, Texas e New York (Yankees), ne ha vinti 7 da interbase e tre da terza base. I veterani del premio di quest'anno sono il seconda base Jose Altuve ed il catcher Buster Posey al loro quarto premio consecutivo, mentre ben 8 giocatori lo ritirano per la prima volta. Nell'anno in cui i fuoricampo hanno avuto un vero e proprio exploit non poteva mancare il leader dei fuoricampisti l'esterno Giancarlo Stanton (59 nel 2017, il miglior record dal 2001, quando Barry Bonds ne realizzò 73), e dei punti battuti a casa (132) che vince il premio per il secondo anno. Per dare una dimensione della grandezza dell'impresa di Stanton nei numeri degli "home-run", basti pensare che il secondo fuoricampista della National League, Cody Bellinger è fermo a quota 39, ben 20 in meno. Un gap di queste dimensioni è il più largo nella storia del "Senior Circuit", il quinto in tutta la storia della MLB.
Ma andiamo con ordine: per la American League vincono il premio il prima base Eric Hosmer (Kansas City, al suo primo premio), il seconda base Jose Altuve (Houston Astros, quarto Silver Slugger consecutivo), il terza base Josè Ramirez (Cleveland Indians, al suo primo premio), l'interbase Francisco Lindor (Cleveland Indians, al suo primo premio), l'esterno Aaron Judge (New York Yankees, al suo primo premio), leader di fuoricampo della American League (52) e già vincitore dell'Home Run Derby di questa estate, l'esterno Justin Upton (Detroit Tigers/Los Angeles Angels of Anaheim al suo terzo Silver Slugger), l'esterno George Springer (Houston Astros, al suo primo premio), il catcher Gary Sanchez (New York Yankees, al suo primo premio), ed il battitore designato Nelson Cruz (Seattle Mariners).
Per la National League vincono il premio il prima base Paul Goldschmidt (Arizona Diamondback, al suo terzo Silver Slugger), il seconda base Daniel Murphy (Washington Nationals al suo secondo premio consecutivo), il terza base Nolan Arenado (Colorado Rockies, al suo terzo Silver Slugger consecutivo), Corey Sieger (Los Angeles Dodgers, al suo secondo premio consecutivo), l'interbase Charlie Blackmon (Colorado Rockies , al suo secondo premio consecutivo), l'esterno Marcell Ozuna (Miami Marlins al suo primo premio), l'esterno Giancarlo Stanton (Miami Marlins, al suo secondo Silver Slugger), il catcher Buster Posey (San Francisco Giants, al suo quarto premio), ed il lanciatore partente Adam Wainwright (St.Louis Cardinals, al suo primo premio).
Tra i vincitori del Silver Slugger 4 giocatori hanno vinto anche il Gold Glove: si tratta del prima base Eric Hosmer, unico caso per la American League, il suo pari ruolo Paul Goldschmidt, il terza base Nolan Arenado e l'esterno Marcell Ozuna. Arenando per il terzo anno consecutivo tocca quota 130 nei punti battuti a casa (130 nel 2015 e nel 2017, 133 nel 2016), stabilendo il record di "RBI" per un terza base nella storia della MLB.
Tra i premi più importanti rimasti da assegnare la prossima settimana ci sono il "Rookie of the Year" in programma lunedì che premia il miglior esordiente dell'anno, il "Manager of the Year" in programma martedì, il "Cy Young Award" dedicato al miglior lanciatore della stagione in programma mercordì, ed infine gli "MVP" (Most Valutable Player), dedicato al miglior giocatore della Lega, in programma per giovedì

 

Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

24 nov 2017
Italian Baseball League

San Marino, perché Mario Chiarini

24 nov 2017
Mercato

Bologna prende l'olandese Lampe

21 nov 2017
Italian Baseball League

Michelini: quale campionato?

20 nov 2017
Italian Baseball League

Pillisio verso la Presidenza del Rimini

17 nov 2017
Italian Baseball League

San Marino ha scelto Mario Chiarini

17 nov 2017
Major Leagues

Carlos Beltran dice addio al baseball giocato

16 nov 2017
Major Leagues

MLB, Molitor e Lovullo eletti manager dell’anno

15 nov 2017
Major Leagues

A Judge e Bellinger il “Rookie of the Year”

14 nov 2017
Mercato

Anche Sambucci torna a Parma

12 nov 2017
Italian Baseball League

E' stato Nanni a dire basta

10 nov 2017
Italian Baseball League

San Marino-Nanni, è già finita

10 nov 2017
Varie

Spring-training all’italiana: parte la “Pizza League”

9 nov 2017
Mercato

Ricardo Paolini al Parma

8 nov 2017
Major Leagues

Addio Roy: il mondo del baseball piange Halladay

4 nov 2017
Mercato

Torna a casa Poma

2 nov 2017
Major Leagues

“Houston, non abbiamo un problema ma finalmente l’anello”

30 ott 2017
Major Leagues

Una folle gara-5 porta gli Astros a un passo dal trionfo

27 ott 2017
Major Leagues

Goodbye New York: Girardi lascia gli Yankees

26 ott 2017
Major Leagues

Incredibili Astros, 11 riprese per mettere ko i Dodgers

26 ott 2017
Baseball.it Awards

"Baseball.it Awards 2017", la corsa continua...

25 ott 2017
Major Leagues

World Series roventi, ai Dodgers la prima sfida

23 ott 2017
Major Leagues

Houston raggiunge Los Angeles alle World Series

22 ott 2017
European Baseball Series

L'Italia non concede il "tris"  

21 ott 2017
European Baseball Series

Bis azzurro nelle European Series

21 ott 2017
European Baseball Series

Olanda battuta, la “giovane Italia” di Gerali brilla a Verona


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2017 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy