Baseball.it

In Major è tutto (o quasi) pronto per la post-season

di Andrea Tolla
Con la conquista della wild-card di Minnesota e la vittoria dei Cubs nella Central Division della NL, la griglia dei playoff è pressoché fatta. Resta aperta la seconda wild-card in NL e la sfida tra NY e Boston per la East Division della AL
Festa grande negli spogliatoi dei Cubs per la conquista della Central Division in NL
Festa grande negli spogliatoi dei Cubs per la conquista della Central Division in NL
© Chicago Tribune

Con la sconfitta degli Angels al 10 inning contro i White Sox la notte scorsa, i Twins conquistano l'ultimo slot libero per la post-season 2017 della American League accaparrandosi il secondo posto nella wild card. Prima squadra nella storia della MLB a conquistare l'accesso ai play-off dopo aver subito più di 100 sconfitte nell'anno precedente (è infatti reduce da un 2016 chiuso con 103 disfatte), i Twins tornano a giocare la fase finale del campionato di Major League dopo l'esperienza del 2010. Allora ci arrivarono con il primo posto della AL Central in tasca ma vennero eliminati nelle Division Series dagli Yankees, che avevano conquistato la wild card, con un impietoso 0-3 nella serie.
E proprio New York rischia di essere l'avversario del roster di Paul Molitor visto che gli Yankees sono oramai saldamente alla guida della WC, ma ancora hanno una chance di raggiungere Boston in vetta alla East Division della American League. In realtà ai Red Sox bastano due vittorie per essere matematicamente certi della leadesrhip, seconda consecutiva dopo quella del 2016.
Stanotte inizierà l'ultima serie della stagione contro gli Astros, mentre New York è attesa da gara-4 conto Tampa Bay prima di chiudere la stagione con Toronto. Entrambe le contendenti giocheranno in casa ed alla fine chi finirà davanti avrà la vittoria nel girone, mentre chi chiuderà dietro avrà comunque la wild card. A proposito di Astros, il roster di A.J. Hinch conquista per la prima volta nella sua storia la West Division della American League. Sono passati 5 anni dal 2013, anno nel quale Houston esordiva nella West Division delle AL dopo aver passato 50 anni nella National. Da allora una sola apparizione nelle post-season nel 2015 grazie alla wild card. Dopo aver eliminato gli Yankees (3-0 la sfida secca della WC), gli Astros persero 2-3 la serie contro i Royals che si sarebbero poi aggiudicati l'anello.
A chiudere il quadro delle partecipanti alle post-season di AL ci sono i Cleveland Indans. The "Tribe" arriva ai play-off grazie ad un fine agosto-settembre sensazionale i cui hanno conquistato 22 vittorie consecutive, record assoluto della MLB, pronta per affrontare al meglio il secondo anno consecutivo ai play-off. La scorsa stagione il roster di Francona è stato protagonista di una delle più belle World Series nella storia di questo sport, persa in una drammatica gara7 contro i Chicago Cubs.
Se dovesse concludersi adesso la stagione la wild card sarebbe dunque tra Yankees e Twins con la gara "win-or-die" che si giocherebbe nel Bronx. La vincente dovrebbe affrontare Cleveland che al momento ha il miglior record della AL (98-60 con Houston a -1). L'altra ALDS dovrebbe essere tra Red Sox ed Astros, con questi ultimi che godrebbero del vantaggio di casa.
Altra franchigia ad aver appena raggiunto le post-season è quella dei Chicago Cubs. I campioni in carica, dopo aver chiuso il 2016 con più di 100 vittorie hanno sofferto molto prima di centrare il secondo titolo consecutivo nella Central Division della National League. Per i "North Siders" si tratta della terza apparizione consecutiva ai play-off, cosa che non accadeva dai tempi di Mordecai "Three Finger" Brown (1906-1908). Nel 2015 i Cubs, attraverso la wild card (vittoria esterna per 4-0 contro i Pirates al PNC Park), eliminarono 3-1 i Cardinals alle Division Series, e terminarono la loro corsa senza vincere una partita nelle Championship Series contro i New York Mets. La straordinaria e storica galoppata dello scorso anno chiusa con la conquista dell'anello si aprì con le NLDS vinte contro San Francisco (3-1) e proseguì con le trionfali NLCS contro Los Angeles (4-2), per chiudersi con la fantastica vittoria in gara-7 contro Cleveland.
A contendere le NLDS questa volta ci sarà Washington, guidata dall'ex manager dei Cubs Dusty Baker. I Nationals, che hanno conquistato la East Division di NL senza troppe difficoltà, arrivano alle post-season per la quarta volta negli ultimi 6 anni. Nei tre precedenti tentativi i Nats non sono mai andati oltre le Division Series di NL. Nel 2012 vennero fermati dai Cardinals (2-3), nel 2014 dai Giants (1-3) e la scorsa stagione dai Dodgers (2-3).
E sono proprio i Los Angeles Dodgers che saranno protagonisti dell'altra semifinale di NL. I californiani in questo 2017 sono per ora l'unica franchigia ad aver superato il centinaio di vittorie stagionali (102). La conquista del quinto titolo consecutivo della West Division nella NL è un record assoluto. Dal 1969, quando nacquero le Division, Los Angeles è la sesta franchigia ad aver vinto 5 titoli consecutivi, la prima dai Phllies del 2007-11. La supremazia che mostra in regular season però tende a spegnersi nei play-off dove è stata fermata per due volte alle Division Series (nel 2014 sconfitta per 1-3 contro i Cardinals e l'anno successivo per 2-3 contro i Mets), e per due volte alle Championship Series (nel 2013 sconfitta contro i Cardinals per 2-4 e la scorsa stagione con il medesimo risultato contro i Cubs).
Il roster di Dave Roberts affronterà la vincente della sfida della wild card. Il primo slot è andato ad Arizona, che torna alle post-season per la prima volta dal 2011 quando, dopo aver conquistato la West Division, venne eliminata dai Milwaukee Brewers alle NLDS (2-3). Si tratta della prima wild card per questa franchigia nata nel 1998, e la sesta apparizione in assoluto nelle post-season. Per il secondo slot bisognerà ancora attendere: al momento la lotta è ristretta a 3 franchigie con Colorado avanti a tuti con un record di 83-75, seguita da Milwaukee a -2.5 e da St. Louis a -3.5 con ancora 5 partite da giocare. Per avere la certezza della qualificazione ai Rockies servono ancora 2 vittorie.
Se la stagione dovesse concludersi adesso la wild card sarebbe dunque tra Arizona e Colorado con la gara "win-or-die" che si giocherebbe a Phoenix. La vincente dovrebbe affrontare Los Angeles che ha il miglior record della NL (102-57). L'altra NLDS è tra Cubs e Nationals, con questi ultimi che godranno del vantaggio di casa.

 

Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

14 dic 2017
Mercato

Il "caso Sabbatani"

14 dic 2017
Italian Baseball League

"Peppe" Natale per l'UnipolSai

12 dic 2017
Varie

Addio a Everardo Dalla Noce, fu Presidente FIBS nel 2001

12 dic 2017
Baseball.it Awards

"Baseball.it Awards 2017", Bologna e Novara al top

9 dic 2017
Italian Baseball League

Zangheri-Pillisio, la staffetta ora è realtà

6 dic 2017
Mercato

De Wolf, un belga a San Marino

6 dic 2017
Mercato

Rimini ingaggia il pitcher Cerilio Soleana

4 dic 2017
Mercato

Juan Martin è il primo ingaggio della T&A San Marino

2 dic 2017
Italian Baseball League

Il Città di Nettuno batte un altro colpo: annunciato Colagrossi

2 dic 2017
Italian Baseball League

Potrebbe non essere una categoria in via di restrizione

1 dic 2017
Serie A Federale

Andrea Mazzoni è il nuovo manager della Farma

1 dic 2017
Visto da...

“Non lasciamo morire questo nostro, amato baseball”

30 nov 2017
NCAA

Dall’Italia al Texas: la grande occasione di Matteo Bocchi

29 nov 2017
Italian Baseball League

Fortini: "una squadra forte per l'IBL"

29 nov 2017
Mercato

Pillisio spara i primi due colpi

29 nov 2017
Varie

“Premio Donnabella” a Passarotto e alla memoria di Ambrosioni

28 nov 2017
Italian Baseball League

Il Città di Nettuno vuole l'IBL e annuncia Paolino Ambrosino

25 nov 2017
BaseballNow

Totoni Sanna: un anno all' "opposizione"

25 nov 2017
Varie

Andrea Marcon, vi racconto il mio primo anno da presidente Fibs

24 nov 2017
Italian Baseball League

San Marino, perché Mario Chiarini

24 nov 2017
Mercato

Bologna prende l'olandese Lampe

21 nov 2017
Italian Baseball League

Michelini: quale campionato?

20 nov 2017
Italian Baseball League

Pillisio verso la Presidenza del Rimini

17 nov 2017
Italian Baseball League

San Marino ha scelto Mario Chiarini

17 nov 2017
Major Leagues

Carlos Beltran dice addio al baseball giocato


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2017 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy