Baseball.it

San Marino-Rimini, la finale della "Superstrada"

di Carlo Ravegnani
Comincia la finale, è derby-scudetto. Nanni: "Monte, difesa e valida quando serve". Ceccaroli: "Aggressivi come contro Bologna"
Willy Vasquez  il grande ex della finale 2017
Willy Vasquez il grande ex della finale 2017
© Diego Gasperoni

Sono chiamate Italian Baseball Series, più comunemente si potrebbero chiamare le "finali della Superstrada". Quella che collega Rimini a San Marino, più precisamente Serravalle, teatro stasera e domani (dalle 20.30) delle prime due gare della finale 2017. Un quarto d'ora o poco più per raggiungere il Titano basso, per un remake di un appuntamento già andato in scena nel 2012 e 2013, dall'esito sempre favorevole alla squadra allora allenata da Doriano Bindi che aveva nel line-up il fuoco delle mazze di Ramos, Duran e Mazzuca, sul monte l'indiscussa classe di Tiago Da Silva. Bologna ha abdicato, sorpresa sia dall'imprevedibilità della squadra di Paolo Ceccaroli, sia da enormi demeriti propri nella gestione delle partite; Nettuno ha lottato, mostrando ancora qualche piccolo, grande difetto per arrivare ancor più in alto. Arriverà quindi il quinto titolo per i titani o il tredicesimo per i Pirati che non partono favoriti, ma sono "animali da play-off".
Ceccaroli non ha dormito dopo la vittoria nella bella del Falchi, ha anche mostrato un minimo di commozione appena terminato l'incontro, giusto un attimo perché c'è da preparare una finalissima, la sua prima al debutto da manager in Ibl. "Mi sono potuto concedere un po' di festa, soprattutto avevo bisogno di scaricare la tensione. In finale arriviamo carichi, convinti di aver meritato la vittoria contro la Fortitudo. Solo giocando come abbiamo fatto noi, in modo esemplare per tutta la serie, potevamo eliminare la favorita per il titolo e solo così potremo battere San Marino". Dove si deciderà la finale? "Noi dovremo essere aggressivi come contro Bologna, non a caso siamo partiti con 3 punti al primo inning di garacinque contro Rivero quando tutti i pronostici ci davano ormai cotti. Su quei tre punti abbiamo costruito la nostra vittoria, oltre alla prestazione dei pitcher e al coraggio di Teran ad affrontare Marval al nono inning con tre dritte. Aggressività non vuol dire corse sconsiderate sulle basi, ma massima attenzione ai dettagli, soprattutto trovare quel cinismo nel box che ci è mancato troppo in regular season e a tratti anche in semifinale". Caseres? "Sta recuperando, ma lo utilizzerò solo se lo vedrò al 100 per 100".
Marco Nanni torna a giocare una finale scudetto due anni dopo l'ultimo suo atto alla guida della Fortitudo. "Sono due esperienze diverse, a Bologna ero coinvolto più emotivamente anche per il mio percorso in quella società, qui a San Marino si tratta di un vero e proprio impegno professionale. Ma una finale è sempre una finale, un traguardo importante che premia otto mesi di lavoro compreso il periodo invernale". Si aspettava di trovarsi di fronte i Pirati? "Hanno eliminato Bologna, se la sono meritata e vanno rispettati perché sono più battitori di noi e cercheranno di smontare il nostro monte di lancio. Noi rispondiamo con il nostro baseball, con le nostre armi, quelle che hanno contraddistinto il nostro campionato e la semifinale contro Nettuno: la forza dei pitcher in un monte che ha inserito anche Ludovico Coveri, la forza della difesa e la capacità del nostro line-up di toccare la valida al momento giusto".
Quevedo e tanta compagnia sul monte di casa stasera, Rosario partente, Hernandez e in caso di bisogno anche Teran per la squadra riminese.
Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

22 set 2018
Nazionale

Super Six, nuova prova di forza dell'attacco azzurro

22 set 2018
Serie A2

E' l'ora della verità: la serie A2 sceglie le quattro promosse

22 set 2018
Le interviste di Baseball.it

Félix Cano: "Difficile giocare in certe condizioni"

21 set 2018
Major Leagues

Indians ai playoff, Red Sox a un passo dal record

21 set 2018
Nazionale

L'Italia vince alla sagra dei fuoricampo

21 set 2018
BaseballNow

Niente Club Olimpico anche se l'Italia dovesse vincere il Super 6

21 set 2018
Baseball Worldwide

A Parigi 2024 solo le finali

21 set 2018
BaseballNow

Italia attenta ai "venez-iani"!

20 set 2018
Nazionale

Super Six, l'Italia s'arrende all'Olanda solo al tie-break (9-8)

19 set 2018
Nazionale

Nazionale, i 26 convocati di Gerali per l’Arizona

19 set 2018
Nazionale

Cycle di Garcia, l'Italia stringe i denti e supera il Belgio

19 set 2018
Baseball Ciechi

Brescia, Fiorentina, Milano e Roma alle “Final Four”. Scisma Patrini

18 set 2018
Nazionale

L'Italia prima spreca, poi esplode. Liquidata la Germania 

18 set 2018
BaseballNow

September baseball

17 set 2018
BaseballNow

Super 6: Per l'Italia l'obiettivo deve essere la finale

16 set 2018
Serie A2

Redipuglia, Castenaso, Godo e Imola ipotecano un posto in serie A1

14 set 2018
Nazionale

Gerali: pensare a vincere ma guardando a Tokio 2020

14 set 2018
Serie A2

Scattano le finali che garantiscono quattro posti per la prossima serie A1

14 set 2018
Nazionale

Pronta l'Italia per il Super 6

14 set 2018
Baseball Ciechi

Baseball ciechi, scattano le qualificazioni per la Coppa Italia

12 set 2018
Major Leagues

In MLB è corsa ai playoff: Red Sox già qualificati

12 set 2018
Baseball Worldwide

Il baseball a Fukushima 

12 set 2018
Giovanili

Tiziano, a sette anni già alla conquista di Cuba

11 set 2018
Mercato

Koutsoyanopulos e Paolini continuano col Parma

10 set 2018
Campionato Olandese

Amsterdam e Rotterdam alle “Holland Series 2018”


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2018 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy