Baseball.it

A Bologna 4 a 5 e il Rimini è in finale

di Mino Prati
Tre punti dei romagnoli nel primo inning segnano una partita in cui l'attacco di casa è stato azzerato da Rosario, Hernandez e Teran
Il Rimini festeggia la finale
Il Rimini festeggia la finale
© Lauro Bassani - PhotoBass

La finale scudetto col San Marino è del Rimini. Da quarta, in forse quasi fino all'ultimo, in regular season, a sorpresa, per aver saputo eliminare la favorita dell'anno, l'Unipolsai campione in carica.
Rimini, che centra l'obiettivo della serie-scudetto per la sesta volta consecutiva, diciottesima in totale per la squadra del presidente Zangheri. Rimini, che pochi immaginavano arrivasse fin qui, ad inizio serie, e ancor più dopo le due sconfitte in casa di martedì e mercoledì scorso. Invece, fattore-campo con valore zero, per la quinta volta in cinque partite.

Tre punti al primo inning, su Rivero, hanno segnato lo spareggio di semifinale di ieri sera a Bologna. Base al lead-off Infante, singolo Noguera, triplo di Garbella: 0-2. Volata di sacrificio di Celli: 3 a 0.
Un passivo che l'Unipolsai non è più stato in grado di recuperare. Battendo molto poco, anzi pochissimo, prima contro Rosario, poi su Hernandez, infine di fronte a Teran. Tre misere valide a tutto il settimo inning: il solo-homer dell'1 a 3 di Marvalal 4°, i due singoli, ancora di Marval e di Ambrosino per il 2 a 3 al 6°. Troppo poco, forse, per sperar di ribaltare il risultato, anche in una serie strana come questa.
Ceccaroli ha saputo stare sempre "davanti" alla partita. Al 5°, dopo 59 lanci, ha cambiato sul monte Rosario con Hernandez, a quota 62 lanci, sull'1 a 3.
Rivero, archiviata la tragica prima ripresa, il suo lo ha fatto. Un singolo e un doppio, ma senza punti, al 4°, 7 valide concesse in totale, altrettanti strikeout ottenuti. Alle tre segnature iniziali però il Rimini è stato capace stare aggrappato prima, e poi di allungare di quel che bastava all'8°, con un doppio di Noguera e un singolo di Garbella, a decretare il 2 a 5, sul fresco ingresso in partita a rilievo di Lansford.
Il solo-homer di Flores nella metà bassa della stessa ottava ripresa ha solo ridotto di un punto il divario (5 a 3), ma 11 valide a 5 hanno detto che è il Rimini ad aver meritato la finale, con un Teran che nei suoi 30 lanci per le ultime cinque eliminazioni dell'incontro avrà fatto 14 strike, con due colpiti e due basi su ball, ma senza valide al passivo e questo è bastato. Una volata di Flores, al 9°, ha portato al 4 a 5. Fatto sperare ancora i bolognesi. Ma, con 11 valide a 5, qualunque altro risultato sarebbe stato un furto.

Adesso, mentre il Rimini pensa a una serie-scudetto con la T&A (che nei due precedenti - 2012 e 2013 - l'ha vista sempre soccombere) - e alla qualificazione per la Coppa dei Campioni già ottenuta così, per l'Unipolsai si passa alla Coppa Italia, contro il Parma, unica strada per la Fortitudo per restare in Europa.

 

IL TABELLINO

24 nov 2017
Italian Baseball League

San Marino, perché Mario Chiarini

24 nov 2017
Mercato

Bologna prende l'olandese Lampe

21 nov 2017
Italian Baseball League

Michelini: quale campionato?

20 nov 2017
Italian Baseball League

Pillisio verso la Presidenza del Rimini

17 nov 2017
Italian Baseball League

San Marino ha scelto Mario Chiarini

17 nov 2017
Major Leagues

Carlos Beltran dice addio al baseball giocato

16 nov 2017
Major Leagues

MLB, Molitor e Lovullo eletti manager dell’anno

15 nov 2017
Major Leagues

A Judge e Bellinger il “Rookie of the Year”

14 nov 2017
Mercato

Anche Sambucci torna a Parma

12 nov 2017
Italian Baseball League

E' stato Nanni a dire basta

10 nov 2017
Italian Baseball League

San Marino-Nanni, è già finita

10 nov 2017
Major Leagues

I bomber della Major, ecco i Silver Slugger 2017

10 nov 2017
Varie

Spring-training all’italiana: parte la “Pizza League”

9 nov 2017
Mercato

Ricardo Paolini al Parma

8 nov 2017
Major Leagues

Addio Roy: il mondo del baseball piange Halladay

4 nov 2017
Mercato

Torna a casa Poma

2 nov 2017
Major Leagues

“Houston, non abbiamo un problema ma finalmente l’anello”

30 ott 2017
Major Leagues

Una folle gara-5 porta gli Astros a un passo dal trionfo

27 ott 2017
Major Leagues

Goodbye New York: Girardi lascia gli Yankees

26 ott 2017
Major Leagues

Incredibili Astros, 11 riprese per mettere ko i Dodgers

26 ott 2017
Baseball.it Awards

"Baseball.it Awards 2017", la corsa continua...

25 ott 2017
Major Leagues

World Series roventi, ai Dodgers la prima sfida

23 ott 2017
Major Leagues

Houston raggiunge Los Angeles alle World Series

22 ott 2017
European Baseball Series

L'Italia non concede il "tris"  

21 ott 2017
European Baseball Series

Bis azzurro nelle European Series


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2017 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy