Baseball.it

Il Rimini passa di misura a Bologna

di Redazione
Teran blocca la rimonta dell'Unipolsai sul 3 a 4. Ossigeno per i Pirati in prospettiva quarto posto
Vaglio - Malengo
Vaglio - Malengo
© Renato Ferrini - Fortitudo Baseball
Articoli correlati

Si è concluso al Gianni Falchi un importante weekend, iniziato venerdì in Riviera con il derby fra Bologna e Rimini, la sfida di cartello della quarta giornata di ritorno. Dopo aver vinto in trasferta, la UnipolSai si è arresa in gara2 sul terreno amico, al termine di una "battaglia" durata oltre 3 ore e 30 minuti, perdendo contro il Rimini con il risultato di 4 a 3, che così mantiene almeno una lunghezza di vantaggio sul Parma nella lotta per il quarto posto.

La tattica aggressiva del Rimini, con contatti spesso vincenti nella prima metà del match, corsa sulle basi e pressione, ha prodotto il risultato di due segnature al secondo inning e altrettante al quinto, che hanno inciso su una gara che i felsinei non hanno saputo leggere con continuità, se non nella parte centrale, quando hanno prodotto i loro tre punti fra il quarto e il sesto inning, lasciando alla fine una quantità di uomini in base (12). A differenza di altre situazioni, compreso gara1, sono mancati i colpi da knock out, anche se i lanciatori affrontati, Richetti, Escalona (uscito senza nemmeno aver completato una ripresa) e Teran sono stati messi in difficoltà a più riprese. Cresciuto alla distanza, con l'ingresso a ricevere di Bertagnon, però, Carlos Teran (4.1 riprese, 4 valide, 6 strikeout, un punto subito) ha fatto la differenza, guadagnandosi il titolo di lanciatore vincente. Sconfitta invece per Andrea Pizziconi (4 inning, 7 valide, uno strikeout e 2 punti concessi), che ha comunque svolto il suo lavoro, concedendo qualcosa in più del solito, soprattutto in termini di valide, ma sicuramente sono stati determinanti anche i due punti incassati da un comunque buon Filippo Crepaldi (3 inning, una valida, 4 basi ball, 2 strikeout), che nel finale ha lasciato il posto a Roberto Corradini. Gli attacchi si sono affrontati a viso aperto, concludendo in parità il duello delle valide (10 a testa). Sugli scudi Maikel Caseres (3 su 3 con un doppio e 2 basi ball), oltre a Wuillians Vasquez (2 su 2) e Daniele Malengo (2 su 4, doppio e RBI) per Rimini, il solito Osman Marval (3 su 5), il capitano, Alessandro Vaglio e Josè Flores (2 su 4 per entrambi).

Partono aggressivi i nero arancio su Pizziconi e il doppio al primo inning di Caseres è solo un assaggio per il secondo attacco dei pirati, che produce danni. Apre la valida di Vasquez, seguita da quella di Noguera che manda il corridore in terza e basta la battuta in diamante di Zappone per portare il Rimini in vantaggio. Il successivo bel doppio lungolinea destra dell'ex Malengo è buono per il raddoppio. Grossi problemi anche al terzo inning, quando gli ospiti aprono ancora con i primi due uomini in base (valida a sinistra di Caseres ed errore di Pizziconi su Garbella), ma Celli batte sul terza base e per poco non esce una giocata difensiva da triplo gioco. Il battitore però arriva salvo in prima e con due out Vasquez prosegue la pressione con un singolo che manda il corridore in terza, poi ruba la seconda fino all'out di Noguera che spegne il pericolo. Volenterosi ma poco efficaci i biancoblu contro Richetti. Nosti inizia con una valida, ma il primo attacco non produce altro. Al secondo tentativo uomini agli angoli (valide di Vaglio e Grimaudo) con un solo eliminato, ma Russo e Sabbatani non ne approfittano. Al terzo, con due out, le valide di Flores e Marval, ma il secondo è out in seconda nel tentativo dei due corridori di allungare di una base sull'incertezza di Garbella, che poi rimedia con una bella assistenza.

Al quarto inning si ripete per l'attacco biancoblu la situazione del secondo: uomini agli angoli e un eliminato (base a Sambucci, valida dell'ispirato Vaglio e battuta in scelta difesa di Grimaudo), ma questa volta Russo batte una volata al centro non molto profonda ma sufficiente per il pesta e corri di Sambucci, che segna il punto del 1 a 2. Richetti si scompone e tira quattro ball consecutivi a Sabbatani prima di una visita, propedeutica al terzo out, su Nosti. I pirati comunque proseguono con successo la propria tattica aggressiva, colpendo subito dopo, al quinto inning, su Crepaldi, subentrato a Pizziconi. Caseres conquista un importante passaggio gratuito, ruba la seconda, va in terza sulla valida di Garbella e segna il terzo punto del Rimini su palla mancata, concretizzando così la pressione degli ospiti. Dopo una seconda palla mancata anche Garbella è sul cuscino di terza e i biancoblu optano per la base intenzionale a Vasquez provando a fare battere Noguera in doppio gioco. Il piano non riesce perché Vasquez anticipa il jump e arriva salvo in seconda sulla non facile battuta di Noguera, che comunque è out in prima, ma il tabellone dice 1 a 4 e l'out di Zappone termina un inning di sofferenza per i biancoblu. Anche il Rimini cambia lanciatore al quinto inning, inserendo Escalona. Il rilievo mancino mostra problemi di controllo e inizia passando in base sia Garcia (per ball) che Flores (colpito). C'è la doppia rubata, prima della battuta in diamante di Marval che è eliminato senza provocare avanzamenti, ma un po' meglio fa Sambucci, la cui eliminazione consente a Garcia di segnare il secondo punto biancoblu. Le basi poi si riempiono con Vaglio (4 ball) e Grimaudo (colpito), consigliando a manager Ceccaroli di cambiare ancora sul monte, inserendo Teran prima del previsto, il quale comunque stende al piatto Russo. I petroniani comunque concludono la parte centrale del match segnando anche al sesto attacco. Sabbatani batte valido, avanza sino in terza, sfruttando prima un lancio pazzo, poi una palla mancata e segna il 3 a 4 sulla valida "texas" di Flores.

L'ultima parte dell'incontro inizia sotto il dominio dei lanciatori. Crepaldi tiene, fino a quando non è sostituito da Corradini, dopo una base ball in apertura di ottavo inning, Teran addirittura cresce alla distanza e frena la rimonta felsinea, che si ferma così a un passo dal pareggio. L'ultimo brivido lo produce il Rimini nella prima parte del nono inning, che si trova con uomini agli angoli (valide di Infante e Caseres) e un solo eliminato, con la volata a destra di Garbella che finisce in doppio gioco, perché Fuzzi (subentrato a Russo) assiste Sambucci per l'out di Caseres.

Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

  1. 1Giorgio M.Scritto il 25 lug 2017 (23:11)

    E' andata come molti potevano immaginare, un 1 a 1 che ha lasciato inalterata la classifica e che con grande probabilità - visti i prossimi scontri diretti fra le prime - tale resterà fino alla fine, in fondo in ottica play-off mi sembra che rimanere in queste posizioni vada bene a tutti. Piuttosto, per quello che ho visto in questo week-end, la situazione dei lanciatori del Rimini è preoccupante: tolti i 2 partenti è notte fonda, e bravo è stato Ceccaroli in entrambe le partite a sostituire i 2 rilievi dopo neppure 1 inning completato....... sarà difficile andare lontano in queste condizioni. Confido comunque in una riscossa, tutta da vedere nello doppio scontro in casa col Nettuno, probabilmente l'anteprima di quello play-off.

22 set 2018
Nazionale

Super Six, nuova prova di forza dell'attacco azzurro

22 set 2018
Serie A2

E' l'ora della verità: la serie A2 sceglie le quattro promosse

22 set 2018
Le interviste di Baseball.it

Félix Cano: "Difficile giocare in certe condizioni"

21 set 2018
Major Leagues

Indians ai playoff, Red Sox a un passo dal record

21 set 2018
Nazionale

L'Italia vince alla sagra dei fuoricampo

21 set 2018
BaseballNow

Niente Club Olimpico anche se l'Italia dovesse vincere il Super 6

21 set 2018
Baseball Worldwide

A Parigi 2024 solo le finali

21 set 2018
BaseballNow

Italia attenta ai "venez-iani"!

20 set 2018
Nazionale

Super Six, l'Italia s'arrende all'Olanda solo al tie-break (9-8)

19 set 2018
Nazionale

Nazionale, i 26 convocati di Gerali per l’Arizona

19 set 2018
Nazionale

Cycle di Garcia, l'Italia stringe i denti e supera il Belgio

19 set 2018
Baseball Ciechi

Brescia, Fiorentina, Milano e Roma alle “Final Four”. Scisma Patrini

18 set 2018
Nazionale

L'Italia prima spreca, poi esplode. Liquidata la Germania 

18 set 2018
BaseballNow

September baseball

17 set 2018
BaseballNow

Super 6: Per l'Italia l'obiettivo deve essere la finale

16 set 2018
Serie A2

Redipuglia, Castenaso, Godo e Imola ipotecano un posto in serie A1

14 set 2018
Nazionale

Gerali: pensare a vincere ma guardando a Tokio 2020

14 set 2018
Serie A2

Scattano le finali che garantiscono quattro posti per la prossima serie A1

14 set 2018
Nazionale

Pronta l'Italia per il Super 6

14 set 2018
Baseball Ciechi

Baseball ciechi, scattano le qualificazioni per la Coppa Italia

12 set 2018
Major Leagues

In MLB è corsa ai playoff: Red Sox già qualificati

12 set 2018
Baseball Worldwide

Il baseball a Fukushima 

12 set 2018
Giovanili

Tiziano, a sette anni già alla conquista di Cuba

11 set 2018
Mercato

Koutsoyanopulos e Paolini continuano col Parma

10 set 2018
Campionato Olandese

Amsterdam e Rotterdam alle “Holland Series 2018”


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2018 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy