Baseball.it

LSU–Florida è la finalissima NCAA 2017

di Andrea Palmia
Stanotte ad Omaha, nel Nebraska, la prima delle tre sfide che assegneranno il titolo nazionale. Protagoniste non tanto a sorpresa Louisiana State che ha eliminato Oregon State grande favorita e Florida a caccia del suo primo trofeo
I due manager di Florida e LSU, Kevin O'Sullivan e Paul Mainieri
I due manager di Florida e LSU, Kevin O'Sullivan e Paul Mainieri
© Baseballamerica.com (Photo by Mike Lananna)

Come tradizione vuole, emozioni e sorprese nella settimana delle College World Series che catalizza su Omaha nel Nebraska l'attenzione di appassionati e addetti ai lavori. Anche l'edizione 2017 non è stata da meno con partite spettacolari che hanno visto passare dalla fase eliminatoria alla finale Louisiana State University e Florida, due storiche rivali appartenenti alla stessa Southeastern Conference, una delle migliori dell'intero panorama Ncaa.
Entrambe le protagoniste hanno avuto un cammino simile con Lsu che è partita con una vittoria sofferta e in rimonta contro Florida State per poi venir travolta dalla potenza della favorita Oregon State (13-1 il risultato finale per i Beavers) e perdere per infortunio uno dei suoi migliori partenti Eric Walker. A questo punto i ragazzi di coach Paul Mainieri (figlio di Demie, membro dello staff tecnico del Nettuno nei primi anni '80) si sono trovati ad un passo dall'eliminazione ma grazie ad una superlativa prova del lanciatore partente Jared Pochè e dell'esterno centro Zach Watson si sono sbarazzati ancora una volta di Florida State e guadagnati un rematch contro Oregon State. I Tigers questa volta si sono affidati al talento del lanciatore Alex Lange che, con l'aiuto del rilievo Zach Hess, ha concesso 2 sole valide al temibile attacco dei Beavers trascinando i suoi alla vittoria per 3-1. Si è arrivati così allo spareggio per l'accesso alla serie finale e qui i ragazzi di coach Mainieri hanno compiuto un vero capolavoro battendo nettamente per 6-1 Oregon State grazie al dominio sul monte di Caleb Gilbert (7.1 inning lanciati con 2 sole valide concesse e 7 strike-out) ed ai due fuoricampo del ricevitore Mike Papierski (ottenuti dai due lati del box di battuta).
Percorso più lineare, almeno all'inizio, per Florida capace di conquistare due vittorie di fila con Texas Christian e soprattutto Louisville con la sua stella, il lanciatore Alex Faedo (scelto dai Detroit Tigers nel primo round del draft MLB) grande protagonista insieme al suo collega Brady Singer. A questo punto fra i Gators e la serie finale si sono posti i ragazzi di Texas Christian e il loro potente attacco guidato dal ricevitore Evan Skoug, capaci di surclassare Florida con il netto punteggio di 9-2 forzando un rematch decisivo il giorno seguente. Ci ha pensato però ancora una volta Faedo con una super prestazione sul monte di lancio (7.1 innning lanciati con 11 strike-out ottenuti e zero punti) ben spalleggiato dal rilievo Michael Byrne (18esima salvezza stagionale) per una netta vittoria 3-0. Ora però coach O'Sullivan dovrà molto probabilmente fare a meno di lui nelle gare decisive e toccherà agli esperti Mike Rivera, J.J. Schwarz ed Austin Langworthy provare a fermare i lanciatissimi Tigers di Lsu e portare a Gainsville il primo titolo Ncaa nel baseball.
Per gara-1 sarà Brady Singer il partente per Florida mentre coach Mainieri non ha ancora deciso chi salirà sul monte per Lsu.
Da sottolineare anche come in queste College World Series 2017 si siano già battuti ben 21 fuoricampo, record dal 2011 ad oggi.
Fra i temi di questa edizione delle College World Series c'è sicuramente quello della grande delusione che risponde al nome di Oregon State, arrivata sull'onda dell'entusiasmo di una stagione fantastica (56 vittorie e solo 6 sconfitte), capace di due vittorie: la prima a fatica ed in rimonta con California State Fullerton e la seconda a valanga su Lsu e poi incappata in due sconfitte di fila proprio contro Lsu mostrandosi bloccata e paurosa sia in attacco (5 su 59 complessivo nel box per un orrendo 0.85 di media) che sul monte di lancio soffrendo più del dovuto un'area di strike "ballerina" da parte dell'arbitro di casa base.
Altra delusione è stata certamente Louisville da cui ci si attendeva molto di più in ragione soprattutto dell'esperienza e del talento nel line-up e del super two-player Brendan Mc Kay per molti il più decorato giocatore a livello Ncaa di tutti i tempi e non solo nel baseball.
Difficile fare un pronostico ma l'inerzia sembra essere dalla parte di Lsu dopo aver eliminato e con sicurezza la super favorita Oregon State. Durante la stagione le due compagini si sono già affrontate all'interno della Southeastern Conference con Florida uscita vittoriosa nella serie ma ad Omaha potrebbe essere tutta un'altra storia.
Chiudiamo facendo una citazione speciale per un protagonista sfortunato di queste College World Series: il giovanissimo lanciatore mancino Nick Lodolo di TCU (Texas Christian University) che si è disimpegnato bene nella vittoria dei suoi per 4-3 contro la forte Louisville (4 inning, 5 valide e 3 punti concessi) coronando con l'esordio sul monte del Td Ameritrade Park la sua prima stagione Ncaa.

 

Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

16 feb 2018
NCAA

Si apre la “caccia” agli Alligatori

16 feb 2018
Serie A1

Nettuno, la Procura federale chiude il caso svincoli

16 feb 2018
Coppa Italia Baseball

Coppa Italia, ridotta la formula su richiesta delle Società

14 feb 2018
Mercato

Nettuno Baseball City, quattro volti nuovi per Morville

12 feb 2018
Winter League

A Bologna si sono chiuse le qualificazioni

11 feb 2018
Coppa Italia Baseball

Ecco comparire all'improvviso la Coppa Italia

11 feb 2018
Federazione

Il CONI da ragione alla FIBS

9 feb 2018
Mercato

Simone, decimo innesto per il Nettuno Academy

8 feb 2018
Winter League

Esordio in Veneto.Trento chiude la prima fase.Bologna quasi tutto deciso

7 feb 2018
Mercato

L'Unipolsai prende Beau Maggi e conferma Flores

6 feb 2018
NCAA

Il sogno americano di Maurizio Andretta

5 feb 2018
BaseballNow

Marcon: fatti non parole

5 feb 2018
Serie A1

Nettuno Baseball City, arrivano anche Vasquez e Acevedo

5 feb 2018
Mercato

Aldo Koutsoyanopulos, da Mission Viejo a Parma

5 feb 2018
Mercato

Nettuno Baseball City, nuovo manager e due pitcher stranieri in arrivo

4 feb 2018
Serie A2

Cambia format il campionato di serie A2 per la stagione 2018

4 feb 2018
Serie A1

La A1 si sente trascurata e scrive a Malagò

2 feb 2018
Tornei Giovanili

Leo Seminati inaugura primo “Baseball Camp” a Bergamo

1 feb 2018
Mercato

C'è Ronald Bermudez per San Marino

1 feb 2018
Major Leagues

Cleveland dice addio allo storico “Chief Wahoo”

1 feb 2018
Winter League

Al via in Friuli, primi verdetti a Bologna

31 gen 2018
Serie A2

Il JR Grosseto chiude il mercato con Grendene, Dall'Olio e Bindi

31 gen 2018
Mercato

Un cubano sul monte dell'Unipolsai

30 gen 2018
Serie A1

Serie A1 2018, l’opening day è venerdì 20 aprile

27 gen 2018
Federazione

Il consiglio federale ha deliberato sulle ripescate di A2 e B


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2018 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy