Baseball.it

Jairo Ramos Gizzi torna nella sua prima casa italiana, Grosseto

di Maurizio Caldarelli
Dall'apertura del mercato estivo il bomber di La Guaira indosserà la casacca del JR, capolista del girone C di serie C. "Ci darà una mano per raggiungere l'obiettivo dei playoff", dice il direttore generale Sandro Chimenti
Jairo Ramos Gizzi torna in Maremma dopo otto anni
Jairo Ramos Gizzi torna in Maremma dopo otto anni
© Foto Bf

I grandi amori, non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano. Jairo Ramos Gizzi, dopo un'assenza di otto stagioni, torna nella sua prima casa italiana, Grosseto, dove sbarcò, poco più che 26enne, come coach del manager Luis Lunar. Il Bbc Grosseto, il suo grande amore, non esiste più da qualche anno (disputò l'ultimo campionato nel 2011), ma lo stadio Jannella, che rimane uno dei diamanti più belli d'Europa, ospita ora il JR di Paolo Rullo, che ha deciso di puntare sul mancino italo venezuelano, che ad agosto finirà 46 anni, per tentare di riportare in Maremma il campionato di IBL. Grosseto guida la classifica del girone C e l'aiuto di un bombardiere nato come Jairo le semifinali sembrano davvero vicine.
Jairo Ramos Gizzi deve tutto ad un'intuizione dell'allora presidente del Bbc Grosseto Claudio Banchi che, parlando del più e del meno a cena, scoprì le sue origini italiane, con la madre Maria nata a L'Aquila, e lo tesserò come "oriundo", facendo la fortuna della sua squadra, di altre compagini di massima serie, ma anche della nazionale italiana. L'operazione, portata avanti dal direttore generale Sandro Chimenti, è stata velocissima: il campione di La Guaira (decisivo per la conquista degli scudetti grossetani del 2004 e 2007, ma anche della Coppa Campioni 2005 a Rotterdam, della Supercoppa 2003), ha rescisso lunedì sera il contratto che lo legava a Novara, con il doppio ruolo di giocatore e coach, ed è stato bloccato praticamente mentre stava per salire sul volo che avrebbe dovuto riportarlo in Venezuela.
Andrea Sgnaolin, prima base e indiscusso leader del JR, ha contattato subito l'ex compagno di squadra e nel giro di qualche ora è arrivato l'accordo sulla parola per il contratto fino alla fine della stagione, con il benestare del Novara, che ha rilasciato il nullaosta per gli allenamenti e il prestito del cartellino.
Jairo Ramos giovedì sera ha indossato per la prima volta la casacca rossa della squadra del presidente Beppe Demi, facendo diventare gli occhi lucidi a più di un appassionato.
Con questo ingaggio il Grosseto aumenta le possibilità di promozione in Ibl, anche se Chimenti preferisce fare un passo alla volta: «Con Jairo Ramos prendiamo un battitore sopra la media. La sua esperienza, il suo carisma ci possono dare qualcosa di più in ottica playoff».
Per essere certo delle semifinali il Jolly Roger ha bisogno di sei vittorie nelle rimanenti otto gare, avendo gli scontri favorevoli con il Città di Nettuno di un altro indimenticato ex, Roberto Di Franceschi, che insegue a due lunghezze. E con un giocatore del genere, in serie A, nulla è vietato,
Jairo Ramos, dopo essere lasciato andar via dal Bbc Grosseto con una decisione che ancora oggi viene contestata dai tifosi, ha indossato le casacche del Bologna (2010), San Marino (2011/2015), Rimini (2016) e Novara (2017, con 10 gare disputate). I suoi numeri: 931 gare in IBL, 1.101 valide e 104 fuoricampo.
Jairo Ramos è stato un punto fermo della nazion ale italiana fino all'anno scorso e proproprio agli Europei 2016 ha festeggiato le cento presenze in azzurro.
L'italovenezuelano sarà tra l'altro il primo a beneficiare della novità introdotta dalla Fibs, con una finestra di mercato dal 25 giugno, riservata ai soli giocatori di scuola italiana. Il Grosseto sulla carta può prendere due nuovi giocatori, ma solo in IBL o in serie B.
Il debutto di Ramos Gizzi è previsto dunque per domenica 26 giugno sul diamante di Potenza Picena. Per rivederlo nello stadio che è stato suo per dodici anni bisognerà invece attendere addirittura il 31 luglio per le sfide con l'Hot Sand Macerata. E c'è da scommettere fin da adesso che sarà una festa, una grande festa. Quella voluta dal JR è anche un'operazione simpatia, un modo per avvicinare gli storici appassionati alla squadra che, se tutto andrà per il verso sperato, potrebbe poter contare sul sostegno di una delle piazze più competenti d'Italia.
Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

16 ott 2018
Baseball Ciechi

La Roma All Blinds chiude in bellezza il 2018

15 ott 2018
Major Leagues

Championship Series 2018: parità perfetta

13 ott 2018
Nazionale

Potrebbero essere olimpici

13 ott 2018
Varie

Lutto nel baseball nettunese: si è spento Benedetto Faraone

12 ott 2018
Major Leagues

Al via le Championship Series, è caccia al pennant

10 ott 2018
Major Leagues

Red Sox, 10 e lode. Eliminati gli Yankees

10 ott 2018
Campionato Olandese

Rotterdam campione d’Olanda per la 19esima volta

9 ott 2018
Serie A1

Serie A1, ecco chi sta facendo un pensierino al ripescaggio

5 ott 2018
BaseballNow

Che senso ha l'obbligo degli AFI?

5 ott 2018
Serie A1

Michelini non è d'accordo

5 ott 2018
Major Leagues

Ryu sale in cattedra. E stanotte parte anche la American League

5 ott 2018
Baseball Worldwide

Annunciato il calendario del Mondiale Under 23

5 ott 2018
Serie A1

Avanti con la proposta della FIBS

4 ott 2018
Major Leagues

Ai Rockies e Yankees le “Wild Card” e ora scattano le Division Serie

4 ott 2018
Baseball e TV

Su Dazn in diretta tutti i play-off della MLB

3 ott 2018
Serie A1

La serie A1 tornerà alle tre partite nella poule scudetto?

2 ott 2018
Major Leagues

MLB: scattano i play-off dopo la “lunga notte” degli spareggi

1 ott 2018
Baseball Ciechi

Alla Roma All Blinds la Coppa Italia 2018

1 ott 2018
Giovanili

Assegnati gli scudetti giovanili

30 set 2018
Serie A2

Il baseball grossetano adesso strizza l'occhio alla serie A1 2019

29 set 2018
Baseball Ciechi

La finale di Coppa Italia 2018 tra un classico e un inedito

28 set 2018
BaseballNow

Perché non la Coppa Italia come terza partita?

28 set 2018
Serie A1

La serie A1 del prossimo anno secondo Marcon

28 set 2018
BaseballNow

Club Olimpico sì per il baseball

27 set 2018
Baseball Worldwide

Stati Uniti sempre primi nel ranking mondiale


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2018 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy