Baseball.it

Rimini rimonta Novara e vince al tie-break

di Redazione
La squadra di Ceccaroli si impone 5-4 al primo extra-inning di una gara emozionante ma fallosa (6 errori). Sotto 3-1, i Pirati agguantano il pari al nono grazie alla valida del pinch-hitter Giovannini. Sul monte vincente Teran
Il riminese Zappone difende il cuscino di seconda base
Il riminese Zappone difende il cuscino di seconda base
© Duck Photo Press (Corrado Benedetti - FIBS)

Il Rimini Baseball questa volta sfata il tabù del tie-break imponendosi al decimo per 5-4 contro il Novara in una gara dalle mille emozioni. Il partente riminese Rosario parte bene al primo inning nonostante il triplo di Angulo riuscirà a terminare l'offensiva ospite senza patemi. Al cambio di campo i Pirati vanno subito in vantaggio, Infante e Garbella realizzano due valide in serie contro lo starter mancino Ruiz (schierato a sorpresa dal manager Duarte), poi sull'insidiosa rimbalzante di Celli, il terza base piemontese Batista commette l'errore difensivo consentendo al corridore riminese Infante di segnare il punto (1-0). L'assalto prosegue con l'out di Duran, poi su palla mancata i corridori avanzano in scoring position, ma sulla volata a destra di Caseres, l'esterno Loardi raccoglie al volo la pallina e confeziona un gran doppio gioco eliminando a casa base Garbella. Tre riprese più avanti Novara pareggia, dopo l'out in diamante di Alvarez, Ramos viene colpito e il batti e corri ben eseguito da Batista lo porta in terza. La puntuale valida a destra di Monello vale il momentaneo pari (1-1). Al quinto in pedana per Rimini è salito Hernandez al posto di un Rosario appannato. Il neo entrato con due out sul tabellone e Angulo in terza incassa il singolo al centro del veterano Ramos che produce il suo primo Rbi in stagione (1-2). Nella parte alta sesto la squadra piemontese allunga, Monello batte un triplo, poi dopo il k di Pizzorni, l'esterno centro Dobboletta esegue un suicide squeeze play (eliminato in prima) che consente al compagno di giungere salvo a casa base (1-3). Nella parte bassa della sesta ripresa il manager novarese Duarte ha inserito il dominicano Aristil al posto del partente mancino Ruiz. Il forte rilievo concede una base ball a Garbella e subisce un singolo di Celli, ma chiuderà alla grande lasciando al piatto Duran, Caseres e Zappone.
Nono inning: sul monte di lancio c'è Escalona subentrato ad Hernandez. Il mancino italo-venezuelano riempie tutte le basi eliminando solamente Loardi. Sale nuovamente sulla collinetta il manager neroarancio Ceccaroli che decide di inserire Teran. Il ricevitore piemontese Alvarez tocca una volata a destra la quale verrà raccolta da Garbella che effettuerà una precisa assistenza a casa base completando il risolutivo doppio gioco. Ultima chance per i Pirati di riacciuffare gli avversari che sono avanti di due lunghezze. Inizia l'ultimo assalto con l'out al primo lancio di Caseres, poi Zappone tocca un singolo e Bertagnon si guadagna la base ball. L'ex Padova Malengo batte una radente al centro che permette a Zappone di pestare il piatto per il punto della speranza (2-3), poi ci pensa il pinch-hitter Giovannini a rimettere tutto in discussione realizzando la valida del nuovo pareggio (3-3). Dopo l'intenzionale ad Infante, Garbella non riuscirà a completare l'opera del sorpasso definitivo.
Si va agli extrainning (seconda gara consecutiva) sul 3-3. Nella difesa neroarancio ci sono diversi cambi difensivi, il più rilevante e clamoroso è sicuramente l'ingresso in seconda di Evangelisti classe '73 che non giocava in massima serie dal 2004. Sfumata la vittoria ad un solo out dalla fine la formazione del manager Duarte si schiera con Angulo in seconda e Alvarez in prima (zero out). Ramos apre le danze del tie break colpendo una rimbalzante in scelta difesa (out in seconda) sulla quale Evangelisti sbaglia il tiro in prima commettendo l'errore difensivo che permette ad Angulo di giungere salvo a punto (3-4). Teran non concederà altro eliminando Batista e Monello. Si va al cambio di campo con gli uomini di Ceccaroli sotto di una lunghezza che piazzano Infante in seconda e Garbella in prima. L'emozioni di questa gara non sono ancora finite, Aristil mette a segno un k su Celli, mentre Duran arriva salvo in prima su scelta della difesa. Con i corridori agli angoli e un out, il battitore designato Caseres piazza il singolo del nuovo pareggio sul tabellone (4-4). Momento decisivo del match, nel box si presenta Zappone che sarà glaciale nel produrre la walk off hit del successo in rimonta della formazione riminese. Vince Rimini per 5-4. Una vittoria in rimonta molto importante ottenuta contro i lanci di un ottimo pitcher come Aristil dimostrando quel carattere e quella grinta fondamentali per rimanere nella zona alta della classifica.
La serie si concluderà domani sabato 20 marzo (playball ore 20.30) sul diamante piemontese dello Stadio Provini con la seconda gara in programma. Probabili partenti Bassani per Novara e Richetti per Rimini.

 

Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

20 nov 2017
Italian Baseball League

Pillisio verso la Presidenza del Rimini

17 nov 2017
Italian Baseball League

San Marino ha scelto Mario Chiarini

17 nov 2017
Major Leagues

Carlos Beltran dice addio al baseball giocato

16 nov 2017
Major Leagues

MLB, Molitor e Lovullo eletti manager dell’anno

15 nov 2017
Major Leagues

A Judge e Bellinger il “Rookie of the Year”

14 nov 2017
Mercato

Anche Sambucci torna a Parma

12 nov 2017
Italian Baseball League

E' stato Nanni a dire basta

10 nov 2017
Italian Baseball League

San Marino-Nanni, è già finita

10 nov 2017
Major Leagues

I bomber della Major, ecco i Silver Slugger 2017

10 nov 2017
Varie

Spring-training all’italiana: parte la “Pizza League”

9 nov 2017
Mercato

Ricardo Paolini al Parma

8 nov 2017
Major Leagues

Addio Roy: il mondo del baseball piange Halladay

4 nov 2017
Mercato

Torna a casa Poma

2 nov 2017
Major Leagues

“Houston, non abbiamo un problema ma finalmente l’anello”

30 ott 2017
Major Leagues

Una folle gara-5 porta gli Astros a un passo dal trionfo

27 ott 2017
Major Leagues

Goodbye New York: Girardi lascia gli Yankees

26 ott 2017
Major Leagues

Incredibili Astros, 11 riprese per mettere ko i Dodgers

26 ott 2017
Baseball.it Awards

"Baseball.it Awards 2017", la corsa continua...

25 ott 2017
Major Leagues

World Series roventi, ai Dodgers la prima sfida

23 ott 2017
Major Leagues

Houston raggiunge Los Angeles alle World Series

22 ott 2017
European Baseball Series

L'Italia non concede il "tris"  

21 ott 2017
European Baseball Series

Bis azzurro nelle European Series

21 ott 2017
European Baseball Series

Olanda battuta, la “giovane Italia” di Gerali brilla a Verona

20 ott 2017
Major Leagues

Dodgers alle World Series dopo 29 anni, Cubs al tappeto

19 ott 2017
Nazionale

"Gibo" Gerali: la mia Italia


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2017 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy