Baseball.it

A Bologna arriva la Tommasin

di Redazione
Nell'Unipolsai partenti Owens e Pizziconi. Ambrosino ancora fuori. Nei patavini attenti a Sciacca e Perdomo
Mark Teahen nel box
Mark Teahen nel box
© Photobass.eu

Termina il "tour de force" della UnipolSai Bologna, che ha dovuto osservare un programma di cinque partite in otto giorni: due disputate lo scorso weekend (entrambe vinte) contro il Novara e una terza martedì scorso, il recupero di una "gara bagnata" perso a Parma; due invece ancora da disputare contro la Tommasin Padova, valevoli per il terzo turno della seconda fase della regular season IBL 2017. Due gare in programma allo stadio Gianni Falchi.

La classifica vede al momento i biancoblu ancora squadra capolista solitaria (8 vinte e 2 perse), il Padova invece ha un record di 4-6).

Inizialmente non era previsto che entrambe le partite in programma nel weekend si svolgessero a Bologna: oltretutto i felsinei stanno concentrando un numero considerevole di incontri "casalinghi", che poi nel girone di ritorno si trasformeranno in un vero e proprio "filotto" di trasferte. La nota questione che ha riguardato l'impianto di gioco dei veneti, attualmente indisponibile, hanno consigliato questa modifica al calendario.

Reduce dalla sconfitta infrasettimanale, il manager Daniele Frignani non ne fa certo un dramma: "... è stata una partita un po' anomala, condizionata da alcune situazioni. Trarre i giusti insegnamenti e guardare avanti è il nostro compito, quindi pensiamo al Padova, che è una squadra ben allenata da Aluffi, ricca di entusiasmo perché quest'anno hanno inserito altri giovani e stranieri di esperienza. Noi comunque dobbiamo guardare in casa nostra e continuare con la stessa intensità, con l'obiettivo di arrivare in forma per la coppa dei campioni e fare bene in queste settimane, per avere una classifica che ci soddisfi e non ci crei preoccupazioni, considerando che nelle prossime due settimane incontreremo Rimini e Nettuno. La classifica è corta, le squadre sono tutte lì raggruppate, frutto anche come sapevamo delle due gare settimanali".

Per quanto riguarda l'infermeria, Ambrosino non è ancora disponibile per il noto problema alla caviglia, mentre Nosti è da considerarsi completamente recuperato. Panerati, che non ha potuto essere inserito nelle rotazioni a Parma, uno dei fattori che hanno in parte condizionato le strategie dello staff tecnico, ha ripreso a lavorare ed è anch'egli a disposizione. Confermati i due lanciatori partenti, nell'ordine Owens e Pizziconi.

La Tommasin Padova, allenata da Francesco Aluffi, cerca di consolidare la sua presenza nel massimo campionato e lo ha fatto operando una intelligente "campagna invernale" che ha visto i biancorossi rinunciare a qualche giocatore importante (come Nosti, approdato sotto le Due Torri, Alvarez e Ruiz, passati al Novara, Epifano e Ferrini, finiti sul monte Titano e Malengo al Rimini), ma nel contempo costruendo una squadra più compatta, con una base "storica" di giocatori già esperti della categoria, ai quali si uniscono stranieri di buono e medio valore e alcuni giovani di sicuro interesse. Ecco dunque che troviamo fra i migliori battitori l'esterno Giuseppe Sciacca (media .323, un fuoricampo e 10 RBI), un battitore che non sfigurerebbe in qualsiasi "top team" IBL, l'interbase venezuelano Carlos Perdomo (.316, un doppio e un fuoricampo), gli esterni Filippo Pacini (.306 con due doppi) e Andrea Berini (.333), sorprendente mancino in battuta, classe 93, proveniente dal Ronchi dei Legionari, senza dimenticare Luca Martone (.250) e Raffaele Medoro (.235), in progressiva crescita, oltre all'altro straniero del lineup, l'interno USA Mark Teahen, battitore non di media ma sicuramente di potenza (4 doppi). L'attacco patavino è il quinto della categoria (.232), dunque non va assolutamente sottovalutato anche se perde al momento una decina di punti rispetto a quello del 2016. Qualche maggiore difficoltà in pedana (MPGL 4.96, sesto posto assoluto), ma con la conferma di un ottimo Diego Fabiani, lanciatore destro classe 97, che dopo un'ottima stagione da rilievo si è guadagnato i galloni di partente, rispondendo in modo eccellente (2 vinte, 2 perse, MPGL 2.21). Qualche difficoltà invece sui rilievi italiani, con Crepaldi, Bazzarini, Spada e Tebaldi tutti oltre 5.00 di media punti guadagnati. Il mancino dominicano Yunior Novoa è il nuovo partente straniero. Per lui, che ha saltato i primi due weekend, finora 3 gare, una discreta media PGL di 3.0 e una vittoria sabato scorso a Padulle, in attesa che i classificatori gliela accreditino. Il confermato venezuelano Roberto Canache (1-3, 6.88), con due partenze e tre rilievi, conferma invece qualche dubbio maturato anche nella sua prima stagione in IBL.

Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

21 lug 2017
Playball

La IBL entra nel vivo, la situazione resta fluida

20 lug 2017
Italian Baseball League

Il Rimini è pronto

20 lug 2017
Italian Baseball League

Per la T&A c'è l'esame Tommasin

20 lug 2017
Italian Baseball League

Il Novara vorrebbe mettere in bastoni fra le ruote del Nettuno

20 lug 2017
Italian Baseball League

E' fra Rimini e Bologna la "partita" della settimana

20 lug 2017
Varie

Sui campionati la Federazione va avanti per la sua strada

19 lug 2017
Varie

Il camp della Major League sbarca a Milano

19 lug 2017
Baseball e TV

“Il Bar del Baseball–Extrainning”… e 13!

17 lug 2017
Serie A Federale

Redskins Imola e JR Grosseto approdano alla Final Four di serie A

16 lug 2017
Nazionale Giovanili

Italia Under 12 Europea

16 lug 2017
Punto e a capo

Giornata di sorprese, la classifica si accorcia

16 lug 2017
Italian Baseball League

Parma Clima per un pelo

16 lug 2017
Italian Baseball League

L'unico sweep è del Rimini

16 lug 2017
Italian Baseball League

Unipolsai sempre seconda

16 lug 2017
Italian Baseball League

Davide ferma Golia

15 lug 2017
Italian Baseball League

La capolista fatica più del previsto contro il Padule

15 lug 2017
Italian Baseball League

Alla fine passa il Nettuno

15 lug 2017
Italian Baseball League

Decide un colpito a basi piene

14 lug 2017
Playball

Rimini passa a Novara. In attesa dei “testa-coda”

14 lug 2017
Olimpiadi

“Game Time”: Fraccari e la nuova alba del baseball e softball

14 lug 2017
Italian Baseball League

Rimini per un punto al nono

13 lug 2017
Italian Baseball League

Ultima contro prima a Sesto Fiorentino

13 lug 2017
Italian Baseball League

Unipolsai a caccia di una inversione di tendenza a Padova

13 lug 2017
BaseballNow

La solita montagna e il solito topolino

13 lug 2017
Olimpiadi

Olimpiadi, Fraccari svela nuova brand identity e slogan


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2017 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy