Baseball.it

Milano torna finalmente a casa dopo quattro anni

di Redazione
Domenica alle 15 i rossoblù di Fraschetti al Kennedy per la prima di campionato ma ripartendo dalla serie C. Di nuovo sullo storico diamante di via Olivieri dal derby col Bollate del 2013. Milano prima squadra a giocare 70 campionati dal 1948
Il dug-out del Milano
Il dug-out del Milano
© Milano Baseball

Punto e a capo. Per la terza volta nella sua storia il Milano riparte dalla serie C: una scelta non facile, che ha significato mettere per il momento tra parentesi l'avventura della franchigia, ma una scelta dettata da due esigenze fondamentali. Una economica, perché purtroppo le risorse attuali della società sono decisamente ristrette e condizionate anche dalle spese assurde degli ultimi anni sul fronte del Kennedy, e l'altra proprio legata al recupero del campo di via Olivieri che è diventata una priorità assoluta nelle attività. Una scelta che non ha peraltro condizionato l'attività degli atleti che hanno deciso di restare a giocare in serie A con il Senago, ma che consente anche di valorizzare ulteriormente il vivaio, puntando su una prima squadra molto giovane affidata a un tecnico di grande carisma come Marco Fraschetti, protagonista con la maglia del Milano tra il 1981 e il 1998. Con lui a dare man forte alla squadra tre reduci della serie A dello United 2016, ovvero Nicola Bancora, Enrico Malli e Giovanni Vialetto, più due nuovi "acquisti" come il nettunese Mercuri (ex-Trieste) e il catcher americano Turner.
Domenica dunque il Milano torna finalmente al Kennedy per affrontare il Sannazzaro nella prima giornata di campionato, forte anche dei successi della pre-season che hanno visto la squadra di Fraschetti approdare ai quarti di finale della Coppa Italia di categoria. E il ritorno al Kennedy è particolarmente significativo se si pensa che la squadra mancava dal suo storico stadio in pratica da 8 stagioni, tutte quelle targate United, con la sola eccezione di due incontri giocati con il Verona nel 2011 e con il Bollate il 7 aprile 2013, ultima apparizione in una partita di campionato nello stadio milanese.
Dopo 4 anni, dunque, finalmente si può tornare nello storico impianto di via Olivieri e questa volta per giocarci anche con una certa continuità. Chiaramente è uno stadio che deve ancora fare i conti con parecchie inadeguatezze, a partire dal tabellone segnapunti completamente fuori uso, ma almeno si può ripartire con qualche prospettiva concreta.
"Abbiamo dovuto sospendere l'esperienza della franchigia United - spiega il presidente Alessandro Selmi - per due ragioni sostanziali: per motivi economici, ma anche perché non potevamo permetterci di impiegare le nostre poche risorse per una prima squadra che non giocava mai a Milano. Non aveva senso. Così abbiamo preferito privilegiare il recupero del nostro campo, tornare a contatto con la città. Questi otto anni di collaborazione con Senago hanno comunque rappresentato un esperimento utile per far crescere i nostri giovani, facendoli giocare ad alti livelli. Speriamo di poter riprendere il discorso in futuro".
Una svolta importante alla vigilia di quello che è il 70 campionato affrontato dal Milano, un record nel panorama italiano, visto che nessuna delle squadre che parteciparono alla prima edizione del 1948 è ancora in attività. E se è fortunatamente solo la terza volta che il Milano affronta la serie C, le altre stagioni lo hanno visto protagonista di 8 tornei di serie B, 20 di serie A2 e ben 39 di serie A1, l'attuale IBL. Non solo, ma le statistiche dicono che il Milano si appresta a disputare la 2200a partita di campionato della sua storia, visto che se ne è messe alle spalle 2198 con 1295 vittorie, 900 sconfittetonde tonde e 3 pareggi omologati ufficialmente. Con una media "vita" di 589 per chi ama leggere le classifiche in base a questo valore.

 

Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

24 set 2018
BaseballNow

Serie A1 2019, si deciderà poi

23 set 2018
Nazionale

Supersix, la pioggia fa vincere l'Olanda

23 set 2018
Serie A2

Imola e Godo a suon di valide brindano alla promozione in A1

23 set 2018
Serie A2

Castenaso e Redipuglia festeggiano il ritorno in serie A1

22 set 2018
Nazionale

Finale Olanda-Italia al Super 6, maltempo permettendo

22 set 2018
Nazionale

Super Six, nuova prova di forza dell'attacco azzurro

22 set 2018
Serie A2

E' l'ora della verità: la serie A2 sceglie le quattro promosse

22 set 2018
Le interviste di Baseball.it

Félix Cano: "Difficile giocare in certe condizioni"

21 set 2018
Major Leagues

Indians ai playoff, Red Sox a un passo dal record

21 set 2018
Nazionale

L'Italia vince alla sagra dei fuoricampo

21 set 2018
BaseballNow

Niente Club Olimpico anche se l'Italia dovesse vincere il Super 6

21 set 2018
Baseball Worldwide

A Parigi 2024 solo le finali

21 set 2018
BaseballNow

Italia attenta ai "venez-iani"!

20 set 2018
Nazionale

Super Six, l'Italia s'arrende all'Olanda solo al tie-break (9-8)

19 set 2018
Nazionale

Nazionale, i 26 convocati di Gerali per l’Arizona

19 set 2018
Nazionale

Cycle di Garcia, l'Italia stringe i denti e supera il Belgio

19 set 2018
Baseball Ciechi

Brescia, Fiorentina, Milano e Roma alle “Final Four”. Scisma Patrini

18 set 2018
Nazionale

L'Italia prima spreca, poi esplode. Liquidata la Germania 

18 set 2018
BaseballNow

September baseball

17 set 2018
BaseballNow

Super 6: Per l'Italia l'obiettivo deve essere la finale

16 set 2018
Serie A2

Redipuglia, Castenaso, Godo e Imola ipotecano un posto in serie A1

14 set 2018
Nazionale

Gerali: pensare a vincere ma guardando a Tokio 2020

14 set 2018
Serie A2

Scattano le finali che garantiscono quattro posti per la prossima serie A1

14 set 2018
Nazionale

Pronta l'Italia per il Super 6

14 set 2018
Baseball Ciechi

Baseball ciechi, scattano le qualificazioni per la Coppa Italia


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2018 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy