Baseball.it

Sarà un'UnipolSai diversa

di Mino Prati
Dopo lo scudetto della stella nessun lanciatore straniero confermato. Flores al posto di Cedeno. Nosti al posto di Liverziani. In terza Fuzzi e Robel Garcia. Per Frignani bisognerà stare attenti al Nettuno

Squadra che vince... si cambia. Sembrerebbe essere questo il motto dell'UnipolSai edizione 2017. Conquistato lo scudetto della stella, la squadra bolognese, per un motivo o per l'altro, avrà un'altra faccia rispetto a quella che abbiamo visto imporsi sul Rimini nell'ultima serie-scudetto. Per forza o per disamore, all'appello posticipato di sabato a Sesto Fiorentino a Lele Frignani mancheranno il vecchio capitano, Claudio Liverziani, per la sua decisione di ritirarsi dall'attività. Poi quattro dei cinque stranieri dell'anno scorso: Rivero e Zielinski, sostanzialmente per motivi economici, Cedeno e Searle, per altro. Unico "salvato" Marval, e ci mancherebbe.
Una scommessa? O forse la speranza che gli altri, che hanno cambiato tanto anche loro, abbiano fatto peggio. Calcolando che fra i nomi in uscita vanno aggiunti un Infante andato a Rimini, alla fine in cambio di Flores, Asi contro straniero, e poi i lanciatori Buffa e Cadoni (passati al Novara). Mentre De Santis è sì nel roster, ma è fermo e non si sa se e quando riprenderà ad allenarsi, causa motivi di lavoro, e non è detto nemmeno che possa essere un rinforzo per la Coppa dei Campioni.
In ingresso, oltre a nuovi da oltre oceano - Ramon Garcia e Owens - Nosti di ritorno da Padova, Robel Garcia (non Asi) da Imola (A Federale), Agretti da Novara, Corradini da Rimini e Clemente, che parrebbe aver dichiarato chiusa la sua esperienza negli States.
L'obiettivo primo è il bis in campionato (vedi anche scelta a proposito di Infante, in chiave Coppa) mai riuscito in Fortitudo.
Scudetto, stella e volti nuovi, chiediamo a manager Frignani.
"Il cambio dei lanciatori stranieri non è stata una scelta tecnica. L'anno scorso tutti tre hanno tirato molto bene e quando fanno bene poi possono trovare contratti migliori e per tenerli ci si troverebbe a dover spendere un sacco di soldi. Abbiamo lasciato le porte aperte fino a un certo punto, poi abbiamo imboccato altre strade: quando entrano in gioco campionato messicano o di Taiwan, l'IBL italiana non è più competitiva a livello economico".
I due nuovi come ti sono sembrati?
"Per adesso mi sono piaciuti. Owens in particolare mi è sembrato consistente. Di più non posso dire, perché il campionato comincia sabato".
Quanto a Cedeno, discorso diverso invece.
"Cedeno era un personaggio abituato alle Major League, un mondo completamente diverso. La scelta di non confermarlo è stata societaria. Non prendeva comunque tutti quei soldi di cui qualcuno parlava. Ci siam trovati disponibile Flores, che ci piaceva già dall'anno prima, e abbiamo deciso di puntare su di lui. Forse non ha lo stesso talento, perché Cedeno probabilmente è il più bel giocatore che ho visto in Italia da quando sono nel baseball. Flores è più utility, più quadrato, ed è già da qualche hanno in Italia".
E poi un capitan Liverziani che ha deciso di appendere il guanto al chiodo.
"Per Liverziani non si poteva far niente: ha deciso lui di smetter di giocare. Si è cercato Nosti, che ha caratteristiche del tutto diverse - ma di Liverziani non ce ne sarebbero nemmeno stati - perché avevamo bisogno di un lead off, di un giocatore anche veloce, dopo la partenza di Infante, visto che in terza base abbiamo deciso di responsabilizzare Fuzzi in tandem con Robel Garcia".
Le avversarie che temi di più quest'anno?

"Oltre a Rimini e San Marino credo abbia fatto uno step in più il Nettuno, più insidioso dell'anno scorso. Con Retrosi, Giordani, se ha preso bene come stranieri, sarà molto pericoloso".

IL ROSTER DELL'UNIPOLSAI 2017

TUTTO IL MERCATO 2016-2017

25 apr 2017
NCAA

Gianluca Dalatri, buon sangue non mente

24 apr 2017
Serie A Federale

Castenaso, un campione eterno chiamato Remigio Leal

24 apr 2017
Serie A Federale

Marcia senza soste in serie A per il Collecchio: ora sono otto vittorie

24 apr 2017
Varie

A Novara la Hall Of Fame, Guilizzoni primo indotto

23 apr 2017
Punto e a capo

C'è ancora chi è a zero, nel bene e nel male

23 apr 2017
Italian Baseball League

Doppietta della T&A sul campo del Rimini

23 apr 2017
Italian Baseball League

Il Nettuno vince a Bologna la partita dei lanciatori italiani

23 apr 2017
Italian Baseball League

Gonzalez domina sul monte

22 apr 2017
Italian Baseball League

La prima vittoria del ParmaClima è netta

22 apr 2017
Italian Baseball League

Il primo derby è della T&A

22 apr 2017
Italian Baseball League

Terzo centro per l'Unipolsai

21 apr 2017
Serie A Federale

Serie A, sabato si riaccendono i riflettori dello stadio Jannella

21 apr 2017
Italian Baseball League

L’italo-venezuelano Fernan Delgado rafforza Novara

21 apr 2017
Baseball e TV

La sfida Bologna-Nettuno in diretta su “Il Bar del Baseball”

21 apr 2017
Playball

Rimini-San Marino, un derby sempre "caldo"

21 apr 2017
Varie

Milano, 25 aprile: la "liberazione" del Kennedy

19 apr 2017
Italian Baseball League

Caso-Garbella: errore sì, ma ininfluente

18 apr 2017
Major Leagues

Udite, udite… gli Yankees sono tornati!

16 apr 2017
Serie A Federale

Collecchio quanto 6 bello! Grosseto imbattuto anche a Viterbo

16 apr 2017
Punto e a capo

Nell'uovo di Pasqua la sorpresa si chiama Novara

14 apr 2017
Playball

Playball: l'Italian Baseball League dalla A alla Z

14 apr 2017
Serie A Federale

Serie A, Collecchio difende il primato con la matricola Grizzlies Torino

14 apr 2017
Varie

Baseball.it e OA Sport in partnership per far crescere il "batti e corri"

14 apr 2017
BaseballNow

Il canto del cigno dell'IBL

13 apr 2017
Italian Baseball League

Per la Tommasin un inizio tutto in trasferta


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2017 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy