Baseball.it

Parma Clima: anno uno

di Redazione
Il club ducale "continua", con i ritorni di Desimoni e Rivera, e puntando su Eduardo Sanchez sul monte. Squadra corta ma obiettivo playoff, contando su un Martinez che dia qualcosa di più in battuta

Se il 2016 rappresentava per la nuova società di Parma una sorta di anno zero, partito tra mille incognite e attraverso una serie di tortuosi passaggi, terminato addirittura con qualche rimpianto per la mancata qualificazione ai play-off, questa stagione dovrebbe invece rappresentare quella del definitivo rilancio del baseball parmigiano, del ritorno nell'elite del batti e corri nazionale.
Per riuscire nell'intento, la società ducale è rimasta però fedele alla politica dei piccoli passi, partendo, come è giusto che sia, dalle fondamenta.
Il primo obiettivo che la dirigenza si era posta durante l'inverno era quello di consolidare la struttura societaria sia dal punto di vista professionale che economico. Per mettere i giocatori nella condizione di poter pensare esclusivamente al campo, ecco una serie di operazioni necessarie per una società di questo livello.
Prima di tutto è stato creato uno staff sanitario all'avanguardia, con Luca Bertoli a coordinare il nuovo fisioterapista Niccolò Fagandini e altri specialisti che a seconda della necessità vengono di volta in volta coinvolti.
Inevitabile era poi la conferma in blocco dello staff tecnico, rinforzato dal primo di una serie di graditi ritorni: Augusto Medina. Per potersi permettere una serie programmazione del futuro condizione indispensabile era però ovviamente la presenza di un main sponsor in grado di garantire una certa sicurezza.
Ecco allora l'accordo con Parma Clima, un'azienda del territorio, produttrice di impianti di riscaldamento e condizionamento, che negli ultimi anni ha registrato una forte espansione anche a livello internazionale, aprendo, tra l'altro, anche una filiale in Cina. Non il semplice sponsor che appone il proprio marchio sulle divise, però. Il titolare Luca Meli e i suoi più stretti collaboratori hanno già mostrato particolare attaccamento e amicizia alla società, con la quale condividono progetti e iniziative. L'idea di legare il proprio marchio ad un'eccellenza sportiva della loro città li affascina e li stimola. E in loro è vivo il desiderio di ottenere presto insieme al Parma baseball importanti successi sul campo e di vedere finalmente sulle tribune del "Cavalli" un grande pubblico. A questo scopo sono allo studio alcuni eventi e sono già stati predisposti dei gadget con il marchio della squadra e dello sponsor.
Alla fine la squadra, che è rimasta pressoché inalterata rispetto allo scorso anno, con il ritorno di Desimoni (che però a causa di impegni lavorativi salterà sicuramente la trasferta di Nettuno e probabilmente qualche altra partita della prima fase), al posto del partente Garbella, con un altro ritorno da Rimini, Yomel Rivera a sostituire sul monte Filippo Bertolini. E' cambiato anche il lanciatore partente di gara-1. La dirigenza ha deciso di puntare su Eduardo Sanchez, venezuelano con 50 partite di MLB con le divise di Chicago Cubs e Saint Louis Cardinals con i quali, seppur fuori roster, ha vinto le World Series: cerca di rientrare nel grande giro dopo un intervento al gomito. Il coach Augusto Medina ha garantito sul suo recupero.
Nel complesso una squadra corta, ma Gerali fa affidamento sui suoi veterani, Desimoni, Gomez e uno Zileri determinatissimo a riscattare la difficile stagione 2016, per guidare un gruppo di giovani di valore verso la definitiva maturazione. L'obiettivo sono i play-off, tuttavia il valore delle avversarie e tutte le incognite di cui sopra invitano alla prudenza. Se i Benetti, Deotto, Maestri e Piazza esploderanno definitivamente, e se il terza base Martinez eleverà il suo rendimento nel box ad un livello pari a quello difensivo, allora potrà dare veramente fastidio alle grandi.

IL ROSTER 2017 DELLA PARMA CLIMA

TUTTO IL MERCATO 2016-2017

 

Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

17 giu 2018
Campionato Olandese

“Mister Kordemans”: con 1949 strike-out è il nuovo re d’Olanda

17 giu 2018
Punto e a capo

Bologna e Rimini continuano a volare, dietro è lotta a tre per i play off

17 giu 2018
Serie A1

Nettuno si prende la rivincita sul ParmaClima

17 giu 2018
Serie A1

T&A, doppietta per ripartire

17 giu 2018
Serie A1

Rimini di prepotenza

17 giu 2018
Serie A1

Ancora un bis per l'Unipolsai

16 giu 2018
Serie A1

Hernandez, sregolatezza e genio

16 giu 2018
Serie A1

Casanova-Lupo accoppiata vincente

16 giu 2018
NCAA

College World Series, la prima volta di Bocchi

16 giu 2018
Serie A1

UnipolSai bene a Padova

15 giu 2018
Major Leagues

Gli Houston Astros alla conquista del West…

15 giu 2018
Serie A2

Il Maremà Grosseto vuole dare un calcio alla crisi con Collecchio

15 giu 2018
Serie A1

T&A, dimenticare la retrocessione in Coppa

14 giu 2018
Serie A1

Il Rimini riparte dal campo del City

14 giu 2018
Serie A1

Unipolsai attenta all ex: Alex Russo

14 giu 2018
Playball

Alessandro Lucarelli apre la sfida playoff Parma Clima-Città di Nettuno

13 giu 2018
NCAA

Un grande Bocchi guida Texas alle College World Series

13 giu 2018
Nazionale

La sperimentale di Gerali vince 9 a 1 a Padova

12 giu 2018
Nazionale

A Padova cresce l’attesa per l’amichevole di lusso con l’Italia

11 giu 2018
BaseballNow

L'incredibile T&A, lo Stachanov del Borgerhout, la mazza sbagliata

10 giu 2018
Coppa Campioni

Rimini, che... mazzata in Coppa

10 giu 2018
Serie A2

Nove vittorie per il girone C nella quinta giornata di Intergirone

10 giu 2018
Coppa Campioni

L'Unipolsai è di bronzo

10 giu 2018
Coppa Campioni

T&A, clamorosa retrocessione

10 giu 2018
Coppa Campioni

Curacao Neptunus, l’altra finalista che Rimini vorrà detronizzare


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2018 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy